La catastrofica alluvione di Dubai paralizza il paradiso turistico

La catastrofica alluvione di Dubai paralizza il paradiso turistico
La catastrofica alluvione di Dubai paralizza il paradiso turistico
Scritto da Harry Johnson

Numerosi voli ritardati, dirottati e cancellati, con migliaia di viaggiatori stranieri bloccati nell'aeroporto internazionale di Dubai allagato.

Una metropoli tentacolare e punto di riferimento turistico degli Emirati Arabi Uniti (EAU) riconosciuta a livello mondiale, Dubai, si è completamente fermato a causa di una massiccia pioggia, cosa rara in questa zona tipicamente secca. Anche il resto degli Emirati è stato gravemente colpito da questa calamità, provocando almeno una vittima.

Martedì notte, Dubai aveva già a che fare con oltre 142 mm, o 5.5 pollici, di pioggia, che è in genere la quantità che la regione riceve in diciotto mesi, da quando la pioggia è iniziata lunedì notte.

Secondo il governo degli Emirati Arabi Uniti, lo stato ha registrato il più alto livello di precipitazioni della sua storia, superando tutti i record precedenti mantenuti dai meteorologi locali negli ultimi 75 anni.

L'assenza di adeguati sistemi di drenaggio su numerose strade di Dubai, ritenute non necessarie a causa del clima eccessivamente arido della regione, aggrava la situazione. Di conseguenza, numerosi automobilisti si sono ritrovati bloccati all'interno delle loro auto e non pochi sono stati costretti ad abbandonare i veicoli per mettersi in salvo. Funzionari della polizia locale hanno riferito di un decesso avvenuto quando l'auto di un conducente di 70 anni è stata spazzata via da potenti corsi d'acqua nell'emirato di Ras Al-Khaimah.

Aeroporto Internazionale di Dubai, uno dei principali centri di trasporto aereo a livello mondiale, ha subito inondazioni sulle sue piste, con conseguenti numerosi ritardi, deviazioni e cancellazioni dei voli, con migliaia di viaggiatori internazionali bloccati nella metropoli degli Emirati Arabi Uniti, impossibilitati a partire.

L'operatore aeroportuale di Dubai, nel post odierno su X (ex Twitter), ha fortemente consigliato ai viaggiatori di stare lontani dall'aeroporto, esortandoli a "NON venire in aeroporto, a meno che non sia assolutamente necessario".

Anche i centri commerciali di Dubai, Dubai Mall e Mall of the Emirates, famosi in tutto il mondo, sono stati gravemente colpiti dalle inondazioni.

Attualmente, l'Autorità nazionale per la gestione delle emergenze, delle crisi e dei disastri consiglia vivamente ai cittadini degli Emirati Arabi Uniti di rimanere in casa e di assicurarsi che i loro veicoli siano parcheggiati in aree elevate non soggette a inondazioni. A causa della situazione catastrofica, anche le scuole degli Emirati Arabi Uniti sono passate all’apprendimento a distanza e ai dipendenti governativi è stato chiesto di svolgere i propri compiti dalla sicurezza delle proprie case.

Le forti piogge stanno attualmente colpendo anche i vicini Bahrein e Oman, provocando numerose vittime in quei paesi.

<

Circa l'autore

Harry Johnson

Harry Johnson è stato il redattore degli incarichi per eTurboNews da più di 20 anni. Vive a Honolulu, Hawaii, ed è originario dell'Europa. Gli piace scrivere e coprire le notizie.

Sottoscrivi
Notifica
ospite
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x
Condividere a...