Belgio Ultime notizie · XNUMX€ Ultime notizie europee · XNUMX€ Ultime notizie internazionali · XNUMX€ Ultime notizie di viaggio · XNUMX€ Notizie governative · XNUMX€ Health News · XNUMX€ Diritti umani · XNUMX€ Cosa ce di nuovo · XNUMX€ Ricostruzione · XNUMX€ Responsabile · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Segreti di viaggio · XNUMX€ Notizie di Travel Wire · XNUMX€ In voga · XNUMX€ Notizie varie

L'UE presenta il certificato verde digitale per i viaggiatori vaccinati contro COVID-19

L'UE presenta il certificato verde digitale per i viaggiatori vaccinati contro COVID-19
L'UE presenta il certificato verde digitale per i viaggiatori vaccinati contro COVID-19
Scritto da Harry Johnson

La Commissione europea ha sottolineato che i certificati sono temporanei e verranno annullati quando la pandemia COVID-19 sarà terminata

Stampa Friendly, PDF e Email
  • Certificato verde digitale dell'UE proposto per le vaccinazioni COVID-19
  • Il certificato verde digitale dovrebbe essere introdotto nell'UE entro metà giugno
  • Il colpo COVID-19 non diventerà obbligatorio per i viaggi transnazionali nell'UE

Le autorità dell'Unione Europea hanno svelato il concetto di Certificato Verde Digitale che è progettato per servire come prova della vaccinazione contro COVID-19. Il certificato verde digitale dovrebbe essere introdotto nell'UE entro metà giugno.

I Commissione europea ha rilasciato la seguente dichiarazione a Bruxelles:

“Oggi la Commissione ha adottato una proposta legislativa che stabilisce un quadro comune per un certificato verde digitale che copre la vaccinazione, i test e il recupero. Si tratta di un approccio a livello dell'UE per il rilascio, la verifica e l'accettazione di certificati per facilitare la libera circolazione all'interno dell'UE, basato su un rigoroso rispetto della non discriminazione e dei diritti fondamentali dei cittadini dell'UE. Sarà definito un quadro tecnico a livello dell'UE, da mettere in atto entro metà giugno, per garantire la sicurezza, l'interoperabilità e il pieno rispetto della protezione dei dati personali. Consentirà inoltre di estendere la possibilità a certificati compatibili emessi in paesi terzi ".

Il commissario per la giustizia, Didier Reynders, ha sottolineato che i certificati sono temporanei e saranno cancellati quando la pandemia COVID-19 sarà finita.

Secondo la Commissione Europea, un colpo COVID-19 non diventerà obbligatorio per i viaggi transnazionali nell'UE.

La presentazione del certificato di vaccinazione è il primo passo verso l'effettiva creazione del documento. “Il Parlamento europeo e il Consiglio dovrebbero accelerare le discussioni, raggiungere un accordo sulla proposta di un certificato verde digitale e concordare un approccio per un'apertura sicura basato su un solido quadro scientifico. La Commissione europea continuerà a sostenere l'aumento della produzione di vaccini e perseguirà soluzioni tecniche per aumentare l'interoperabilità dei sistemi nazionali per lo scambio di dati. Gli Stati membri dovrebbero accelerare i programmi di vaccinazione, garantire che le restrizioni temporanee siano proporzionate e non discriminatorie, designare punti di contatto per collaborare alla sorveglianza delle acque reflue e riferire sugli sforzi compiuti e avviare l'attuazione tecnica dei certificati verdi digitali in vista dell'adozione accelerata della proposta ", si legge nel comunicato.

"Nel giugno 2021, su richiesta del Consiglio europeo, la Commissione europea pubblicherà un documento sugli insegnamenti tratti dalla pandemia e sulla via verso un futuro più resiliente", ha concluso la Commissione.

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Harry Johnson

Harry Johnson è stato il redattore degli incarichi per eTurboNews per quasi 20 anni. Vive a Honolulu, nelle Hawaii, ed è originario dell'Europa. Gli piace scrivere e coprire le notizie.