Nuovo strumento per combattere istantaneamente la voglia di zucchero

Scritto da editore

Gomma da masticare botanica ferma la voglia di zucchero in soli due minuti!

Stampa Friendly, PDF e Email

Buone notizie per coloro che capitolano cronicamente alla seduzione dello zucchero: la start-up israeliana Sweet Victory, Ltd., ha creato una deliziosa linea di gomme da masticare a base di erbe botaniche progettate per fermare la voglia di dolciumi.

La composizione gommosa proprietaria agisce entro due minuti bloccando i recettori dello zucchero sulla lingua e il suo effetto può durare fino a due ore. Durante quel periodo i cibi dolci o le bevande che normalmente eccitano i sensi avranno un sapore blando o addirittura aspro, e l'impulso per un'abbuffata di dolci può essere attenuato, durando anche più a lungo dell'effetto fisico.

Affrontare la dipendenza da zucchero

Secondo il Global Health and Nutrition Survey di Innova Market Insights, nel 2021, il 37% dei consumatori globali ha indicato di aver ridotto l'assunzione di zucchero negli ultimi 12 mesi. Questi sforzi riflettono l'opinione ampiamente diffusa secondo cui un elevato consumo di zucchero è un fattore causale per una serie di condizioni, tra cui carie dentale, aumento di peso e diabete. La ricerca ha suggerito un ruolo dello zucchero nell'attivazione dei recettori degli oppiacei (i centri di ricompensa) nel cervello, il che potrebbe spiegare la sua natura attraente. L'American Heart Association raccomanda che le donne limitino lo zucchero aggiunto a non più di sei cucchiaini al giorno (24 grammi) e gli uomini limitino lo zucchero aggiunto a non più di nove cucchiaini al giorno (36 grammi)[1].

"La maggior parte di noi combatte ogni giorno con voglie dolci", osserva Gitit Lahav, una psicologa che ha trascorso quasi un decennio a ricercare il legame tra nutrizione e psicologia. Lahav ha co-fondato Sweet Victory con Shimrit Lev, un istruttore nutrizionale professionista. “Anche se cresce la consapevolezza dell'impatto del consumo eccessivo di zucchero sul benessere personale, abbandonare l'abitudine allo zucchero è una vera lotta per la maggior parte di noi. Questo è ciò che ci ha spinto a cercare una soluzione che aiuti i consumatori ad avere un controllo migliore sulle loro scelte nutrizionali”.

Craving-Crusher botanico

Con il loro background in botanica, Lahav e Lev si sono rivolti all'antica gymnema botanica indiana, (Gymnema sylvestre) nota dalla tradizione ayurvedica per i suoi effetti positivi sul metabolismo del glucosio. In India, è conosciuto come "gurmar", hindi per "distruttore di zucchero". Si diceva che inibisse l'assorbimento dello zucchero oltre il suo effetto sulla lingua. "La disposizione atomica delle molecole di acido gymnemico bioattive è in realtà simile a quella delle molecole di glucosio", spiega Lev. "Queste molecole riempiono le posizioni dei recettori sulle papille gustative e prevengono l'attivazione da parte delle molecole di zucchero presenti nel cibo, frenando così il desiderio di zucchero".

Dolce successo

In India, le foglie di gurmar vengono masticate per suscitare l'effetto. "Siamo rimasti sorpresi dalla rapidità con cui funziona", osserva Lev. "Abbiamo cercato un metodo di consegna più efficace, divertente e conveniente per quest'erba, e così abbiamo deciso di superare il suo caratteristico sapore amaro". Il duo ha inizialmente sperimentato ricette di gomme da masticare fatte in casa, utilizzando kit per la produzione di gomme da masticare in casa. Poi hanno unito le tecniche con le loro conoscenze nutrizionali per ricavare una ricetta ideale utilizzando pochi dolcificanti naturali selezionati. La formula è stata ulteriormente perfezionata con l'aiuto di un importante produttore di dolciumi israeliano. Oggi, dopo l'approvvigionamento di foglie biologiche di gymnema in India, la start-up produce la sua gomma vegetale in uno stabilimento in Italia approvato per la produzione di integratori funzionali ed è disponibile in due gusti: menta piperita, limone e zenzero.

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

editore

Il caporedattore di eTurboNew è Linda Hohnholz. Ha sede nel quartier generale di eTN a Honolulu, Hawaii.

Lascia un tuo commento