Le Seychelles approfondiscono la nuova era del turismo insulare

immagine per gentile concessione del Dipartimento del Turismo delle Seychelles
immagine per gentile concessione del Dipartimento del Turismo delle Seychelles
Scritto da Linda Hohnholz

Lunedì 6 maggio 2024, nella vibrante atmosfera dell'Arabian Travel Market (ATM), il palco era pronto per un approfondito dibattito su "La nuova era del turismo isolano".

La sessione ha approfondito il panorama in evoluzione delle destinazioni insulari, in particolare nel contesto delle sfide ambientali e degli approcci turistici innovativi.

Evidenziando il ruolo chiave delle isole nella sfera del turismo globale, il panel ha esplorato diverse prospettive sullo sviluppo sostenibile, sulla resilienza climatica e sull’immersione culturale. Tra gli illustri relatori figurava Sylvestre Radegonde, Ministro degli Affari Esteri e del Turismo della Repubblica di Seychelles, che ha offerto preziosi spunti sull'offerta turistica unica delle Seychelles e sulla sua posizione proattiva sull'adattamento climatico.

Il ministro Radegonde ha parlato di ciò che rende le isole una scelta popolare per le vacanze e, nel caso delle Seychelles, ha citato il desiderio di fuggire dalla vita urbana per vivere la natura come motivazione primaria per i viaggiatori. Ha inoltre continuato sottolineando la ricca diversità delle Seychelles, poiché ogni isola vanta attrazioni ed esperienze distinte, che vanno dall'immersione culturale all'esplorazione della natura.

Ha sottolineato gli sforzi in corso per salvaguardare la costa del paese attraverso l'allocazione strategica delle risorse. Tuttavia, ha espresso preoccupazione per la limitata assistenza internazionale disponibile per le misure di mitigazione climatica e di adattamento agli stati insulari classificati come ad alto reddito come le Seychelles.

Inoltre, il Ministro Radegonde ha ribadito la partecipazione attiva delle Seychelles nei forum internazionali, sostenendo una maggiore attenzione alla difficile situazione delle vulnerabili nazioni insulari. Ha sottolineato la necessità di un’azione collettiva per affrontare le cause profonde del cambiamento climatico e garantire la sostenibilità a lungo termine del turismo insulare.

La tavola rotonda, moderata da Mark Frary, scrittore per il Sunday Times e altre stimate pubblicazioni, ha fornito una piattaforma per scambi fruttuosi, sottolineando l'importanza della cooperazione globale nel plasmare il futuro del turismo insulare.

Mentre il mercato dei viaggi arabo continua a fungere da catalizzatore per l'innovazione e il dialogo nel settore dei viaggi, la partecipazione del ministro Radegonde riafferma l'impegno delle Seychelles per il turismo sostenibile e la gestione ambientale sulla scena mondiale.

<

Circa l'autore

Linda Hohnholz

Caporedattore per eTurboNews con sede nel quartier generale eTN.

Sottoscrivi
Notifica
ospite
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x
Condividere a...