Clicca qui per mostrare i TUOI banner su questa pagina e paga solo per il successo

Compagnie Aeree · XNUMX€ Aeroporto · XNUMX€ Associazioni · XNUMX€ Aviation · XNUMX€ Ultime notizie di viaggio · XNUMX€ Viaggio di lavoro · XNUMX€ Notizie · XNUMX€ Persone · XNUMX€ Ricostruzione · XNUMX€ Responsabile · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Trasporti in Damanhur · XNUMX€ Notizie di Travel Wire

IATA: la ripresa dei viaggi aerei rimane forte

IATA: la ripresa dei viaggi aerei rimane forte
Willie Walsh, Direttore Generale, IATA
Scritto da Harry Johnson

Dopo due anni di lockdown e restrizioni alle frontiere, le persone stanno approfittando della libertà di viaggiare dove possono

Associazione internazionale per il trasporto aereo (IATA) ha annunciato i dati sui passeggeri per giugno 2022 che mostrano che la ripresa dei viaggi aerei rimane forte. 

  • Traffico totale a giugno 2022 (misurato in entrate chilometriche passeggeri o RPK) è aumentato del 76.2% rispetto a giugno 2021, spinto principalmente dalla forte ripresa in corso del traffico internazionale. A livello globale, il traffico è ora al 70.8% dei livelli pre-crisi. 
  • Traffico nazionale per giugno 2022 è aumentato del 5.2% rispetto al periodo di un anno fa. Al risultato hanno contribuito forti miglioramenti nella maggior parte dei mercati, combinati con l'allentamento di alcune restrizioni di blocco legate a Omicron nel mercato interno cinese. Il traffico nazionale totale di giugno 2022 è stato dell'81.4% rispetto al livello di giugno 2019.
  • Traffico internazionale è aumentato del 229.5% rispetto a giugno 2021. La revoca delle restrizioni di viaggio nella maggior parte dell'Asia-Pacifico sta contribuendo alla ripresa. Gli RPK internazionali di giugno 2022 hanno raggiunto il 65.0% dei livelli di giugno 2019.

“La domanda di viaggi aerei rimane forte. Dopo due anni di lockdown e restrizioni alle frontiere, le persone stanno approfittando della libertà di viaggiare ovunque possibile", ha affermato Willie Walsh, Direttore generale della IATA

Mercati passeggeri internazionali

  • Compagnie aeree dell'Asia-Pacifico ha avuto un aumento del traffico del 492.0% rispetto a giugno 2021. La capacità è aumentata del 138.9% e il fattore di carico è aumentato di 45.8 punti percentuali al 76.7%. La regione è ora relativamente aperta ai visitatori stranieri e al turismo che sta contribuendo a favorire la ripresa.
  • Vettori europeiIl traffico di giugno è aumentato del 234.4% rispetto a giugno 2021. La capacità è aumentata del 134.5% e il fattore di carico è salito di 25.8 punti percentuali all'86.3%. Il traffico internazionale in Europa è al di sopra dei livelli pre-pandemia in termini destagionalizzati.
  • Compagnie aeree del Medio Oriente ' il traffico è aumentato del 246.5% a giugno rispetto a giugno 2021. La capacità di giugno è aumentata del 102.4% rispetto al periodo dell'anno precedente e il fattore di carico è salito di 32.4 punti percentuali al 78.0%. 
  • Vettori nordamericani ha registrato un aumento del traffico del 168.9% a giugno rispetto al periodo 2021. La capacità è aumentata del 95.0% e il fattore di carico è salito di 24.1 punti percentuali all'87.7%, che era il più alto tra le regioni.
  • Compagnie aeree latinoamericane ' Il traffico di giugno è aumentato del 136.6% rispetto allo stesso mese del 2021. La capacità di giugno è aumentata del 107.4% e il fattore di carico è aumentato di 10.3 punti percentuali all'83.3%. Dopo aver guidato le regioni per fattore di carico per 20 mesi consecutivi, l'America Latina è tornata al terzo posto a giugno.
  • Compagnie aeree africane ha avuto un aumento del 103.6% negli RPK di giugno rispetto a un anno fa. La capacità di giugno 2022 è aumentata del 61.9% e il fattore di carico è salito di 15.2 punti percentuali al 74.2%, il più basso tra le regioni. Il traffico internazionale tra l'Africa e le regioni vicine è vicino ai livelli pre-pandemia.

"Con la stagione estiva dei viaggi nell'emisfero settentrionale ora completamente in corso, le previsioni secondo cui la revoca delle restrizioni di viaggio scatenerebbe un torrente di domanda di viaggi repressa. Allo stesso tempo, soddisfare tale domanda si è rivelato impegnativo e probabilmente continuerà ad esserlo. Un motivo in più per continuare a mostrare flessibilità alle regole di utilizzo degli slot. L'intento della Commissione Europea di tornare all'annoso requisito 80-20 è prematuro. 

“Basta guardare ai problemi che le compagnie aeree e i loro passeggeri in alcuni aeroporti hub devono affrontare. Questi aeroporti non sono in grado di supportare la loro capacità dichiarata anche con l'attuale soglia di slot del 64% e hanno esteso i recenti limiti massimi di passeggeri fino alla fine di ottobre. La flessibilità è ancora essenziale a sostegno di una ripresa di successo.

“Limitando il numero di passeggeri, gli aeroporti impediscono alle compagnie aeree di beneficiare della forte domanda. L'aeroporto di Heathrow ha cercato di incolpare le compagnie aeree per l'interruzione. Tuttavia, i dati sulle prestazioni del livello di servizio per i primi sei mesi di quest'anno mostrano che non sono riusciti miseramente a fornire i servizi di base e hanno mancato l'obiettivo del servizio di sicurezza dei passeggeri di ben 14.3 punti. I dati di giugno non sono stati ancora pubblicati, ma si prevede che mostreranno il livello di servizio più basso da parte dell'aeroporto dall'inizio delle registrazioni", ha affermato Walsh.

Related News

Circa l'autore

Harry Johnson

Harry Johnson è stato il redattore degli incarichi per eTurboNews da più di 20 anni. Vive a Honolulu, Hawaii, ed è originario dell'Europa. Gli piace scrivere e coprire le notizie.

Lascia un tuo commento

Condividere a...