La FAA ordina un'ispezione improvvisa di tutti i Boeing 737 Jets

La FAA ordina una nuova ispezione improvvisa dei jet Boeing 737
La FAA ordina una nuova ispezione improvvisa dei jet Boeing 737
Scritto da Harry Johnson

Circa 2,600 modelli Boeing 737 Max e Next Generation sono interessati dalla nuova direttiva di emergenza della FAA.

L'Amministrazione Federale dell'Aviazione degli Stati Uniti (FAA) ha annunciato di aver emanato una direttiva sull'aeronavigabilità che richiede l'ispezione immediata di oltre 2,500 jet Boeing 737, dopo Boeing ha scoperto che alcuni dei generatori di ossigeno di emergenza potrebbero potenzialmente non funzionare correttamente a causa di un problema con le cinghie di ritenzione.

In caso di emergenza, se la cabina dell'aereo soffre di depressurizzazione, le maschere di ossigeno normalmente scendono dai compartimenti soprastanti. Qualsiasi potenziale problema con i generatori di ossigeno metterebbe gravemente a repentaglio la sicurezza dei passeggeri dell'aereo.

Circa 2,600 modelli Boeing 737 Max e Next Generation sono interessati dalla nuova direttiva di emergenza della FAA. I vettori sono tenuti a completare le ispezioni e ad attuare le “azioni correttive” necessarie entro un periodo compreso tra 120 e 150 giorni, ed è severamente vietato utilizzare parti che potrebbero essere difettose.

Boeing ha emesso una comunicazione ai suoi clienti delle compagnie aeree a metà giugno in merito a un possibile problema con la fornitura di ossigeno di emergenza. Il produttore di aerei statunitense ha dichiarato che, in determinate situazioni, le cinghie di contenimento dei generatori potrebbero spostarsi fino a 1.9 centimetri, provocandone il malfunzionamento. Boeing ha attribuito questo problema a un adesivo difettoso utilizzato nella produzione nel 2019.

Secondo la dichiarazione di Boeing, la società avrebbe ripreso a utilizzare l'adesivo iniziale per tutte le prossime spedizioni per garantire il posizionamento sicuro dei generatori. Boeing ha anche affermato che gli esami di tutti gli aerei non ancora consegnati non hanno rivelato alcun aereo affetto da difetto.

Mentre la direttiva Boeing richiede solo controlli visivi, la direttiva FAA è giuridicamente vincolante. I vettori aerei devono ispezionare tutti i generatori delle loro flotte e installare nuove cinghie in caso di cinghie difettose. Un jet Boeing 737 standard ha 61 generatori di ossigeno, ciascuno con due cinturini, sebbene le configurazioni possano variare a seconda della compagnia aerea.

Il nuovo annuncio della FAA arriva quasi immediatamente dopo che Boeing è stata penalizzata di 243.6 milioni di dollari per non aver rispettato le condizioni dell’accordo del 2021 con il governo degli Stati Uniti. Secondo l’ultimo accordo, Boeing si è impegnata a stanziare un minimo di 455 milioni di dollari per migliorare le proprie iniziative di sicurezza e conformità entro i prossimi tre anni.

Inoltre, il produttore dell’aereo sarà sottoposto a un periodo di prova di tre anni sotto la supervisione di un osservatore speciale nominato dal governo.

Circa l'autore

Harry Johnson

Harry Johnson è stato il redattore degli incarichi per eTurboNews da più di 20 anni. Vive a Honolulu, Hawaii, ed è originario dell'Europa. Gli piace scrivere e coprire le notizie.

Sottoscrivi
Notifica
ospite
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x
Condividere a...