Airbus presenterà la rivoluzionaria svolta di Agnet

Agnet turbaounrt

Airbus presenterà ufficialmente la sua ultima soluzione innovativa al Critical Communications World (CCW) 2024, Agnet Turnaround, una nuova piattaforma collaborativa intelligente e sicura per affrontare e superare le sfide nel settore dell’aviazione.

Progettata appositamente per le infrastrutture aeroportuali, questa soluzione innovativa è destinata a rivoluzionare le operazioni nelle strutture di tutto il mondo attraverso una tecnologia all’avanguardia.

Oltre a dotare gli aeroporti di funzionalità di monitoraggio e comunicazione in tempo reale per processi di coordinamento e gestione senza soluzione di continuità, Agnet Turnaround offre ritrovato valore ed efficienza attraverso una migliore puntualità, un impatto ambientale ridotto, una maggiore capacità del traffico aereo e funzioni più convenienti.  

“Con Agnet Turnaround, proponiamo agli aeroporti un nuovo modo di pensare e gestire le proprie operazioni con una soluzione davvero innovativa”, ha affermato Selim Bouri, Vice Presidente di Airbus per la Pubblica Sicurezza in Africa, Asia e Medio Oriente . “

Agent Turnaround viene presentato con una promessa inequivocabile: potenziare e migliorare le operazioni aeroportuali. Airbus guarda al futuro con grande anticipazione con pratiche rapide ed efficienti, tempi di risposta ridotti e un’enorme produttività complessiva, il tutto assicurato per gli aeroporti di tutto il mondo, senza sacrificare la sicurezza, la protezione o la responsabilità ambientale”.

Progettato per soddisfare le esigenze specifiche delle operazioni aeroportuali e soddisfare vasti requisiti, Agnet Turnaround porta in primo piano una sofisticata miscela di monitoraggio in tempo reale e tecnologie di comunicazione intelligente. La soluzione consente agli aeroporti e alle agenzie di pubblica sicurezza di coordinare e gestire senza problemi le operazioni collettive a terra, garantendo transizioni più fluide con processi semplificati. 

Con Agnet Turnaround, gli aeroporti possono aspettarsi operazioni più puntuali, riducendo al minimo i ritardi in ambienti generalmente occupati 24 ore al giorno, sette giorni alla settimana. Migliorando l’efficienza delle operazioni, la soluzione supporta anche gli aeroporti nei loro sforzi per ridurre la propria impronta ambientale, allineandosi agli obiettivi di sostenibilità globale. Inoltre, migliora la gestione del traffico aereo, consentendo una maggiore capacità senza compromettere gli standard di sicurezza.

“Questa soluzione è stata introdotta per dotare gli aeroporti di capacità operative senza precedenti – e ciò che distingue Agnet Turnaround sono le sue funzionalità di comunicazione avanzate”, ha rivelato Bouri. “Strumenti di comunicazione diretta come gruppi intelligenti e connettività istantanea vengono utilizzati per accelerare i processi decisionali chiave che coinvolgono personale e dipartimenti, mentre vengono utilizzati protocolli di pianificazione e controllo avanzati con il monitoraggio in tempo reale, una componente fondamentale alla base dei processi predittivi di livello mondiale”.

I vantaggi derivanti dall’implementazione di Agnet Turnaround sono molti e l’automazione è un’altra caratteristica eccezionale. Avvisi automatici, creazione di gruppi, assegnazione di attività e stati del flusso di lavoro sono tutti prerequisiti per operazioni semplificate e casi di errore umano ridotti al minimo. 

Gli aeroporti possono anche utilizzare Agnet Turnaround per connettersi istantaneamente con il personale chiave, evitando lunghi processi di ricerca e risparmiando tempo prezioso. Il monitoraggio in tempo reale delle operazioni consente agli aeroporti di rispondere rapidamente e pianificare in modo più efficace, migliorando la previsione operativa complessiva. Con l’accesso globale e senza limitazioni di distanza, anche la gestione delle operazioni esterne promette di diventare più semplice ed efficiente immediatamente dopo l’integrazione della soluzione. Inoltre, le informazioni in tempo reale della soluzione facilitano interventi rapidi, riducendo significativamente i costi di manodopera e prevenendo le spese per gli straordinari. Il reporting automatizzato e una maggiore trasparenza favoriranno inoltre una migliore collaborazione con i partner delle compagnie aeree e una riduzione del carico di lavoro per i team aeroportuali, consentendo loro di concentrarsi maggiormente sui compiti critici piuttosto che sui processi di routine.

<

Circa l'autore

Juergen T. Steinmetz

Juergen Thomas Steinmetz ha lavorato ininterrottamente nel settore dei viaggi e del turismo sin da quando era un adolescente in Germania (1977).
Lui ha fondato eTurboNews nel 1999 come prima newsletter online per l'industria mondiale del turismo di viaggio.

Sottoscrivi
Notifica
ospite
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x
Condividere a...