eTV 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX UltimeNotizieMostra : Fare clic sul pulsante del volume (in basso a sinistra dello schermo del video)
Compagnie Aeree · XNUMX€ Aeroporto · XNUMX€ Ultime notizie di viaggio · XNUMX€ Notizie governative · XNUMX€ News · XNUMX€ Trasporti in Damanhur · XNUMX€ Notizie di Travel Wire · XNUMX€ Ultime notizie dall'Uganda · XNUMX€ Notizie varie

Direttive dell'Uganda Civil Aviation Authority per la ripresa dei voli internazionali

logo-repubblica-uganda
logo-repubblica-uganda

In vista della ripresa di tutti i voli passeggeri di linea e non di linea in entrata e in uscita da Entebbe il 1 ° ottobre 2020 a causa della pandemia COVID-19, il governo della Repubblica dell'Uganda ha emesso direttive riguardanti la ripresa dei voli internazionali.

Erano contenuti in una lettera firmata da Fred Bamwesigye Ag. Direttore generale, l'autorità per l'aviazione civile dell'Uganda come segue:

1. Tutti i passeggeri in arrivo su voli internazionali la cui temperatura corporea NON è superiore a 37.5 ° C (99.5 ° F); non ha tosse persistente, difficoltà a respirare o altri sintomi simil-influenzali; avere un test COVID-19 basato su PCR negativo effettuato entro 72 ore prima del viaggio deve essere esente da quarantena.

io. Per i passeggeri che presentano sintomi in aeroporto senza un risultato del test, verrà raccolto un campione all'arrivo e l'individuo è tenuto a mettere in quarantena a proprie spese fino alla restituzione del risultato. Il campione sarà testato a spese dell'individuo.

ii. Il test su uno qualsiasi dei viaggiatori recenti sarà basato sui sintomi, nel caso in cui sviluppino sintomi coerenti con COVID-19.

iii. Ai contatti con viaggiatori recenti che sviluppano sintomi compatibili con COVID-19 verrà consigliato di mettersi in quarantena per 14 giorni e testati se sintomatici. I contatti che rientrano nella categoria ad alto rischio avranno la priorità per i test per garantire la diagnosi e la gestione precoci.

iv. Gli individui più vulnerabili avranno la priorità per il monitoraggio, il test e la cura se infettati.

v. L'autoisolamento e l'autogestione, secondo procedure operative standard ben definite e chiari percorsi di riferimento, saranno istituiti per gli individui asintomatici non ad alto rischio.

vi. L'isolamento e l'assistenza basata sulla struttura sanitaria saranno preservati per i pazienti con malattie moderate, gravi e critiche.

vii. Verrà preso in considerazione l'isolamento ausiliario non basato su strutture sanitarie e la gestione dei casi lievi, specialmente tra le categorie ad alto rischio.

2. Tutto l'equipaggio deve essere esentato dalla quarantena dopo aver effettuato un volo se ha un test COVID-19 basato sulla PCR negativa effettuato entro 14 giorni prima del viaggio, la sua temperatura corporea non è superiore a 37.5 ° C (99.5 ° F); non presentano sintomi di COVID-19 e non vi è alcun caso sospetto di COVID-19 durante il volo. Con un caso sospetto di COVID-19 sul volo, l'equipaggio deve essere messo in quarantena a casa o in una struttura designata. Se i risultati sono negativi, devono essere autorizzati a riprendere le normali attività.

3. Gli operatori aerei hanno la responsabilità di garantire: che i passeggeri siano sottoposti a test prima del viaggio; screening adeguato; briefing medico e segnalazione di eventuali casi alle autorità competenti.

4. Ai passeggeri che viaggiano fuori dal paese sarà richiesto di avere un certificato di test PCR negativo valido autentico e di rispettare i requisiti specifici di viaggio, salute e COVID-19 del paese di destinazione.

5. I passeggeri in arrivo sui voli dopo il coprifuoco, con un biglietto aereo e una carta d'imbarco validi, potranno recarsi nei loro hotel e / o residenze.

6. I conducenti dovrebbero avere la prova che sono venuti dall'aeroporto per far scendere o prendere i passeggeri.

7. I passeggeri in partenza sui voli dopo il coprifuoco, con un biglietto aereo e una carta d'imbarco validi, potranno recarsi all'aeroporto di partenza.

8. Gli operatori aerei forniscono ai passeggeri materiale di orientamento sull'applicazione delle misure preventive a bordo.

9. Laddove non sia possibile garantire la distanza fisica a causa della configurazione del sedile o di altri vincoli operativi, i membri dell'equipaggio faranno annunci costanti a bordo per ricordare ai passeggeri di attenersi in ogni momento a tutte le altre misure preventive, inclusa la rigorosa igiene delle mani e l'etichetta respiratoria. indossare una mascherina chirurgica. Inoltre, saranno impiegate altre misure come i filtri antiparticolato ad alta efficienza (HEPA) della cabina, ove disponibili.

10. L'Uganda Civil Aviation Authority sta rivedendo la frequenza e la tempistica dei voli per facilitare le distanze fisiche all'aeroporto.

 Finora solo 12 compagnie aeree hanno ripreso le operazioni tra cui Turkish, RwandAir, Ethiopian Airlines, Emirates, Tarco Air e FlyDubai, Kenya Airways ecc.

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Tony Ofungi - eTN Uganda