Ultime notizie internazionali · XNUMX€ News · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ In voga · XNUMX€ Ultime notizie dagli USA · XNUMX€ Notizie varie

Fare e vendere ricordi in un tempo di pochi bei ricordi

Nell'era delle pandemie: alcuni dei motivi per cui le industrie del turismo falliscono
Il Dr. Peter Tarlow condivide i suoi pensieri sull'equilibrio tra marketing turistico e esigenze di sicurezza

In tutto l'emisfero settentrionale, ottobre inizia a preparare il terreno per i mesi invernali. I suoi leader del turismo pensano ai viaggi durante i mesi invernali e anche se sanno che le condizioni meteorologiche potrebbero essere dure, ci sono molte nuove opportunità per gli sport invernali e le feste. Nell'emisfero australe ottobre è un momento per pianificare le vacanze estive e scolastiche. Presto le persone avranno più tempo per il tempo libero ei visitatori provenienti da climi nordici rigidi considerano i luoghi più caldi come un modo per sfuggire alle giornate fredde e umide dell'inverno. In gran parte del pianeta, le foglie autunnali trasformano il mondo in un mare di gialli, arance e rossi vibranti. Non importa in quale emisfero si trovi la tua industria turistica, ottobre è anche un buon mese per tutti noi per ricordare a noi stessi che l'essenza del turismo e dei viaggi è la passione di creare "ricordi in divenire". Nella maggior parte degli anni questo è vero, ma in questo anno di chiusura mondiale a causa di COVID-19, questa affermazione è particolarmente vera. La maggior parte del 2020 è stato un anno di chiusure e sfide economiche. Nel mondo dei viaggi e del turismo l'anno 2020 ha prodotto pochi bei ricordi, invece è stato un anno che molti preferirebbero semplicemente dimenticare. 

Troppo spesso, i professionisti dei viaggi e del turismo sono diventati così professionali da dimenticare che la base di un ottimo programma di marketing è "una passione per l'eccellenza". Il marketing turistico dipende da quattro beni immateriali: (1) buona fortuna, (2) duro lavoro, (3) senso di integrità e infine (4) passione per offrire alle persone esperienze meravigliose e ricordi duraturi. C'è poco che possiamo fare per la nostra fortuna, ma gli altri tre intangibili sono sotto il nostro controllo. In quest'anno in cui così tanti cercano dei bei ricordi per compensare le sfide dell'anno, l'industria del turismo può fornire un servizio tanto necessario ed essenziale. I professionisti del turismo, più che mai, devono pensare al proprio settore non solo come viaggio ma anche come uno strumento aggiuntivo per creare una buona salute mentale.

I professionisti del turismo e dei viaggi non devono mai dimenticare che, nonostante i problemi personali che ogni individuo possa avere, è comunque importante che venga a lavorare con il sorriso sul volto e il desiderio di servire i suoi simili. Per aiutarti a riaccendere la tua passione per il turismo, ecco alcune idee per ispirare coloro che lavorano in prima linea, coloro che lavorano dietro le quinte e, naturalmente, i membri della tua comunità.

-Pensa ai valori ereditati dall'industria del turismo. Chiediti, perché sei entrato nel campo? Chiedi a ogni persona del tuo staff di sviluppare un elenco personale dei vantaggi che il turismo porta alla tua comunità e poi discuti l'elenco in una riunione del personale. Utilizzare l'elenco come un modo per determinare quali valori condivide ciascuno dei membri del personale e quindi incorporare questi valori. Cerca modi per capire perché persone diverse hanno valori diversi. Se l'unico motivo per cui la persona viene a lavorare è per uno stipendio, turismo e viaggi non sono la professione corretta per quella persona. Durante le riunioni del personale è una buona idea iniziare una conversazione con una domanda del tipo: "Qual è la base del turismo?" Ci piacciono i nostri lavori? Ti piacciono le persone? e quali sono i risultati che tutti cerchiamo?  

-Non solo essere entusiasta, vivi il tuo entusiasmo. Non è giusto chiedere ai venditori o ad altri dipendenti, come addetti alla sicurezza o alla manutenzione, di essere ottimisti riguardo al prodotto se i manager non sono esempi di entusiasmo per il turismo. Troppo spesso i professionisti del turismo e dei viaggi diventano compiacenti, entrano in cicli negativi o danno per scontato il loro lavoro. Quando il pensiero negativo entra nel regno del turismo, i sogni del cliente spesso non si realizzano e la passione per il turismo muore. Nessuno vuole andare in un posto per "acquistare un incubo". Pensa a quali sogni vuoi portare in primo piano. Ad esempio, stai vendendo il sogno di un ottimo servizio, bei momenti o cibo meraviglioso? Quindi chiediti come puoi rendere la tua attrazione, hotel o comunità un luogo in cui realizzare quei sogni. 

-Condividere, ridere e poi condividere e ridere ancora un po '! Prenditi il ​​tempo per condividere esempi di successi e informazioni con colleghi, membri del personale e comunità. Impara a ridere con i tuoi colleghi. La risata costruisce lo spirito di corpo e questo a sua volta aiuta i professionisti del turismo a creare ricordi. Nell'era dell'informazione, più condividiamo, più guadagniamo. A livello inconscio, potremmo sostenere che il marketing turistico non è altro che aiutare gli altri a condividere e vivere la nostra passione per l'esperienza che stiamo vendendo.

-Sviluppare strategie che dimostrino i risultati. Troppo spesso creiamo grandi progetti che possono essere così complicati che i nostri membri del personale o concittadini non riescono a capire dove vogliamo andare. Ispira gli altri offrendo non più di quattro o cinque idee realizzabili. Scegli almeno due progetti facili da realizzare, soprattutto se hai membri del personale che lavorano da casa. Scegli progetti che non richiedono una grande quantità di supporto tecnico e amministrativo. Niente ispira un'operazione di marketing come un successo.

-Non rimanere impantanato in troppa democrazia o troppa burocrazia. Troppo spesso gli enti turistici sono così impegnati a far partecipare tutti a tutte le decisioni che non viene fatto nulla. La leadership ha la responsabilità di ascoltare e imparare, ma anche di decidere e prendere la decisione finale. Spesso la responsabilità della leadership è aiutare un'organizzazione a non rimanere così impantanata nei dettagli che non accade nulla. Spesso è una buona idea per i leader delle entità turistiche fare un elenco di quali sono esattamente le loro responsabilità e come intendono implementarle.

-Non aver paura di chiedere.  L'isolamento di un professionista del viaggio è distruttivo per l'entusiasmo, l'organizzazione e la carriera del professionista e questo è stato un anno di troppo isolamento! Chiedere rapporti ai colleghi, chiedere consigli e porre domande. Prendendosi il tempo per porre domande, non solo nel tuo ufficio ma dove si trova l'azione del turismo, il professionista del turismo entra nel mondo reale dei viaggi. I professionisti del viaggio devono sperimentare in prima persona le sfide dei viaggi dell'era COVID-19 in modo da poter sviluppare soluzioni. Il professionista del viaggio non può mai migliorare l'esperienza dei clienti se non la sperimenta. Entrando nel mondo reale del viaggio, godendolo e chiacchierando con la nostra clientela possiamo rinnovare la nostra passione per il turismo e ricordarci ancora una volta che i sogni del turismo si basano sulle passioni del professionista del turismo. 

L'autore, il dottor Peter Tarlow, guida il Turismo Sicuro programma. Ha lavorato per oltre 2 decenni con hotel, città e paesi orientati al turismo, e agenti di sicurezza pubblici e privati ​​e polizia nel campo della sicurezza del turismo. Il dottor Tarlow è un esperto di fama mondiale nel campo della sicurezza e protezione del turismo. Per maggiori informazioni visita safertourism.com

#rebuildingtravel

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Dott. Peter E. Tarlow

Il Dr. Peter E. Tarlow è un oratore di fama mondiale ed esperto specializzato nell'impatto della criminalità e del terrorismo sull'industria del turismo, sulla gestione degli eventi e del rischio turistico, sul turismo e sullo sviluppo economico. Dal 1990, Tarlow aiuta la comunità del turismo con questioni come la sicurezza e la protezione dei viaggi, lo sviluppo economico, il marketing creativo e il pensiero creativo.

Come noto autore nel campo della sicurezza del turismo, Tarlow è autore di numerosi libri sulla sicurezza del turismo e pubblica numerosi articoli di ricerca accademica e applicata su questioni di sicurezza, inclusi articoli pubblicati su The Futurist, Journal of Travel Research e Gestione della sicurezza. L'ampia gamma di articoli professionali e accademici di Tarlow comprende articoli su argomenti quali: "turismo oscuro", teorie del terrorismo e sviluppo economico attraverso il turismo, religione e terrorismo e turismo da crociera. Tarlow scrive e pubblica anche la popolare newsletter turistica on-line Tourism Tidbits letta da migliaia di professionisti del turismo e dei viaggi in tutto il mondo nelle sue edizioni in lingua inglese, spagnola e portoghese.

https://safertourism.com/