eTV 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX UltimeNotizieMostra : Fare clic sul pulsante del volume (in basso a sinistra dello schermo del video)
Compagnie Aeree · XNUMX€ Aeroporto · XNUMX€ Ultime notizie di viaggio · XNUMX€ Notizie governative · XNUMX€ News · XNUMX€ Ultime notizie dalla Nigeria · XNUMX€ Sicurezza · XNUMX€ Aggiornamento sulla destinazione del viaggio · XNUMX€ In voga · XNUMX€ Ultime notizie nel Regno Unito · XNUMX€ Notizie varie

Il Regno Unito ha detto no ad Air Peace per il suo volo di evacuazione da Londra a Lagos

Il Regno Unito ha detto no ad Air Peace per il suo volo di evacuazione da Londra a Lagos
uklos

Il governo federale nigeriano ha detto che rivedrà i suoi accordi aerei con vari paesi a causa del trattamento inaccettabile dei vettori nigeriani da parte del Regno Unito.

A un volo della compagnia aerea nigeriana Air Peace schierato per evacuare i nigeriani bloccati nel Regno Unito è stato negato il diritto di atterraggio. Una dichiarazione rilasciata domenica a Londra dall'Alto Commissariato nigeriano. I voli di evacuazione da Londra Heathrow ad Abuja e Lagos partiranno martedì 14 luglio con una compagnia aerea partner.

Sabato 270 nigeriani e due cittadini egiziani sono stati evacuati dal Cairo; uno tra i tanti voli di evacuazione già effettuati.

Lo ha reso noto il ministro degli Esteri nigeriano, Geoffrey Onyeama, tramite il suo account Twitter verificato domenica, in seguito alla negazione dei diritti di atterraggio ad Air Peace all'aeroporto di Heathrow di Londra. Onyeama, tuttavia, ha esortato i nigeriani offesi a non protestare, ma a essere grato ad Air Peace per aver fornito soluzioni alternative per garantire la loro evacuazione riuscita nonostante le sfide.

“Avendo avuto il permesso di effettuare con successo un'evacuazione di nigeriani da Londra a tariffe molto basse, Air Peace in coordinamento con il governo nigeriano e piena conoscenza delle autorità britanniche ha programmato due voli aggiuntivi.

"Tutti gli accordi sono stati presi, compresi i pagamenti, solo per le autorità britanniche di ritirare i diritti di atterraggio vicino alla partenza nonostante le forti dichiarazioni del governo nigeriano, incluso il fatto di sottolineare le difficoltà che sarebbero state causate a centinaia di sfollati nigeriani", ha detto.

Onyeama ha detto che Air Peace avrebbe potuto rimborsare i passeggeri, ma eccezionalmente, patriotticamente e altruisticamente ha accettato di trovare un vettore alternativo accettabile per le autorità britanniche. Questo, secondo il ministro, Air Peace ha fatto per effettuare l'evacuazione un giorno dopo il previsto, ma per tariffe molto più alte. Ha detto che queste tariffe più alte avrebbero potuto essere legittimamente trasferite agli sfollati, ma Air Peace ha sostenuto questo costo enorme.

“Questo per far sapere agli sfollati lesi che gli oggetti del loro reclamo non dovrebbero essere né Air Peace né il governo nigeriano.

“Dovrebbero piuttosto essere eternamente grati ad Air Peace. "Il governo nigeriano rivedrà i suoi accordi aerei con vari paesi a seguito del trattamento inaccettabile dei vettori nigeriani durante questa pandemia", ha detto Onyeama.

L'evacuazione dei nigeriani bloccati è stata riprogrammata dal 13 luglio al 14 luglio, con l'aeroporto di partenza cambiato da Heathrow all'aeroporto di Gatwick, Londra. Ciò, tuttavia, ha generato una protesta da parte di alcuni nigeriani bloccati che hanno accusato Air Peace Airline e il governo federale per gli inconvenienti.

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Juergen T Steinmetz

Juergen Thomas Steinmetz ha lavorato ininterrottamente nel settore dei viaggi e del turismo sin da quando era un adolescente in Germania (1977).
Lui ha fondato eTurboNews nel 1999 come prima newsletter online per l'industria mondiale del turismo di viaggio.