Compagnie Aeree · XNUMX€ Aeroporto · XNUMX€ Associazioni News · XNUMX€ Ultime notizie europee · XNUMX€ Ultime notizie internazionali · XNUMX€ Ultime notizie di viaggio · XNUMX€ Viaggio di lavoro · XNUMX€ Noleggio auto · XNUMX€ Crociera · XNUMX€ Cultura · XNUMX€ Notizie governative · XNUMX€ Industria dell'ospitalità · XNUMX€ Hotel e resort · XNUMX€ Notizie di lusso · XNUMX€ Notizie dal settore delle riunioni · XNUMX€ News · XNUMX€ Persone · XNUMX€ Resort · XNUMX€ Responsabile · XNUMX€ Ultime notizie dalla Russia · XNUMX€ Sicurezza · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Trasporti in Damanhur · XNUMX€ Aggiornamento sulla destinazione del viaggio · XNUMX€ Notizie di Travel Wire · XNUMX€ In voga · XNUMX€ Notizie varie

Capo dell'ATOR: COVID-19 non chiuderà completamente l'industria del turismo russa

Capo dell'ATOR: COVID-19 non chiuderà completamente l'industria del turismo russa
Direttore esecutivo dell'Associazione dei tour operator russi (ATOR) Maya Lomidze

Secondo il direttore esecutivo dell'Associazione dei tour operator russi (ATOR), l'industria del turismo russo non si fermerebbe del tutto, nonostante le enormi difficoltà incontrate dai tour operator e dalle agenzie di viaggio a causa delle Pandemia di COVID-19.

Ma alcune aziende saranno costrette a lasciare il mercato, ha detto Maya Lomidze in una conferenza stampa mercoledì.

“L'intera industria non può morire. È chiaro che uscirà da questa crisi molto cambiato, ci saranno meno aziende. Non falliranno nel contesto allarmistico che di solito accompagna questo concetto - migliaia di turisti insoddisfatti, problemi di esportazione e importazione - alcune aziende lasceranno semplicemente il mercato, e non solo perché ci sono alcune difficoltà con la redditività, ma anche perché il hanno accumulato una certa stanchezza. Secondo le nostre stime, circa il 30% lascerà il mercato entro l'estate ”, ha affermato.

Secondo Lomidze, le piccole e medie imprese si trovano ora nella situazione più difficile. Le grandi aziende sopravviveranno alla situazione, ritiene, poiché hanno una "rete di sicurezza" più ampia, avevano più direzioni da offrire. “Diventeranno solo più forti. Il mercato è stato mobilitato e non si ridurrà - questo vale, prima di tutto, per le grandi aziende ", ha detto.

Allo stesso tempo, ha notato che il turismo internazionale in Russia riceverà 25 miliardi di rubli (321.52 milioni di dollari) di perdite, domestico - 12 miliardi di rubli (154.33 milioni di dollari), se la maggior parte delle destinazioni turistiche non si aprirà prima di settembre. "Secondo le nostre stime, il turismo internazionale perderà circa 25 miliardi di rubli, il turismo interno - circa 12 miliardi di rubli se la situazione attuale persiste", ha detto.

 

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Capo redattore incaricato

Capo redattore incarico è OlegSziakov