Ultime notizie europee · XNUMX€ Viaggio di lavoro · XNUMX€ Cultura · XNUMX€ Notizie governative · XNUMX€ Lituania Ultime notizie · XNUMX€ Cosa ce di nuovo · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Aggiornamento sulla destinazione del viaggio · XNUMX€ Notizie di Travel Wire · XNUMX€ Notizie varie

Un paese si riunisce a causa del COVID-19: la Lituania

Un paese si riunisce a causa del COVID-19: la Lituania
fuco

Il governo lituano ha imposto la quarantena a causa della diffusione del Coronavirus. Attualmente il Paese ha 160 casi, 17 sono stati aggiunti ieri.

La gente nella capitale Vilnius ha reagito con solidarietà e rapidità. . Volantini informativi sulla quarantena vengono distribuiti dai droni a Vilnius.

Nella prima settimana di quarantena migliaia di volontari hanno offerto il loro aiuto, gli imprenditori hanno raccolto ingenti somme per apparecchiature mediche utilizzando solo la messaggistica online e le società di telecomunicazioni hanno fornito risorse per coordinare lo sforzo congiunto. Anche gli sforzi in corso del comune di Vilnius per costruire una comunità di cittadini esperti di tecnologia e concentrati si sono rivelati cruciali di fronte alla crisi.

La forza che unisce il maggior numero di volontari è il gruppo di ispirazione municipale Gediminas Legion che sta sollevando e coordinando iniziative di sostegno diretto. Il nome del gruppo si riferisce a Gediminas, uno dei più importanti governanti della Lituania, fondatore di Vilnius nel XIV secolo e simbolo della sua forza storica. Da allora la città ha attraversato molte sfide e crisi, dagli incendi e dagli attacchi nemici nel XVI-XVIII secolo all'occupazione sovietica nel XX secolo.

Gedimino Legionas nasce lo scorso anno, come iniziativa per resistere a una potenziale guerra ibrida “dando la caccia” alle fake news, applicando le proprie competenze informatiche o linguistiche o qualsiasi altra abilità personale. Mentre gli eventi dell'anno scorso erano solo un test, questa volta, di fronte alla pandemia, la Legione sta effettivamente usando tutto ciò per cui era stata costruita. I volontari si stanno unendo in gruppi e stanno assumendo tutti i compiti che possono, come prendersi cura degli anziani aiutandoli a fare la spesa per cibo e medicine. Gli anziani vengono informati sulla necessità di rimanere a casa attraverso diversi canali di comunicazione: poster, volantini e persino droni.

Fornire aiuto a personale medico sovraccarico, volontari di Gedimino Legionas stanno raccogliendo fondi per dispositivi di protezione o respiratori o si offrono volontari per portare a spasso i cani di medici e infermieri. Gedimino Legionas aggiorna costantemente le informazioni su ciò che deve essere fatto. La legione ha già attirato più di 3000 volontari e questo numero cresce ogni giorno.

Non è l'unico sforzo di coordinamento dei volontari. Fornitori di telecomunicazioni concorrenti Telia, Mordereche collaborano con noi, attingono direttamente dalla storia e dalla tradizione veneziana Tele2 si sono uniti ad altre imprese e istituzioni pubbliche nell'organizzazione del centro nazionale di coordinamento dei volontari Forti insieme. Sia i volontari che i cercatori di aiuto possono registrarsi tramite il sito web. Quindi il team di coordinamento abbina offerte e richieste, come aiuti alimentari a chi ne ha bisogno o fare il corriere con la propria auto.

Quando si tratta di singoli imprenditori e imprese, uno dei primi a rispondere è stato l'imprenditore seriale Vladas Lašas, che si è offerto di organizzare un hackathon  Hack la crisi. Questo hackathon virtuale si svolgerà a Vilnius questo fine settimana. I partecipanti all'evento di tre giorni genereranno soluzioni innovative per l'assistenza sanitaria, la risposta alle emergenze, l'economia e altre sfere della vita colpite dalla quarantena. Volontari del governo lituano, aziende e comunità di startup stanno aiutando a coordinare le attività.

Molte aziende indirizzano i loro sforzi verso fornire supporto a medici e personale medico poiché le istituzioni sanitarie sono in sovraccarico e ai medici mancano maschere chirurgiche e attrezzature. In poche ore gli imprenditori hanno raccolto circa 600,000 euro attraverso la comunicazione online. Giornalisti famosi e la comunità tecnologica si sono uniti agli sforzi di raccolta fondi utilizzando messaggi online, post sui social media e siti Web appositamente creati. Gli sforzi di raccolta fondi continuano ei fondi sono in costante aumento.

Le aziende più grandi hanno esteso un'offerta di servizi Internet gratuiti a tutte le strutture mediche, mentre gli sviluppatori immobiliari MG Baltic Group ha acquistato e donato l'attrezzatura di ventilazione polmonare tanto necessaria alle strutture mediche della città di Vilnius.

Ci sono molte altre aziende che donano i loro prodotti o adattano le linee di produzione alla nuova situazione. Le distillerie e gli stabilimenti chimici utilizzano le loro linee per produrre disinfettanti. Ristoranti famosi forniscono cibo gratuito a personale medico, militari, volontari e persone isolate. Il designer di abbigliamento alla moda Robertas Kalinkinas sta producendo maschere chirurgiche sostitutive per medici privi di dispositivi di protezione professionale.

Impossibile elencare tutte le iniziative della comunità imprenditoriale di Vilnius. Nuove idee vengono portate avanti ogni giorno. La città dimostra la stessa resistenza alla crisi che ha dimostrato più volte nel corso della sua storia e mostra al mondo cosa può fare una comunità forte di fronte alla crisi.

“Sono molto orgoglioso di vedere la mia città mostrare tanta unità e solidarietà. Penso che mostri davvero lo spirito di Vilnius ", ha detto Remigijus Šimašius, il sindaco di Vilnius. “Siamo la città delle personalità. Ma in tempi di crisi, ci uniamo e ci sosteniamo a vicenda. È allora che mostriamo la nostra vera forza ".

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Juergen T Steinmetz

Juergen Thomas Steinmetz ha lavorato ininterrottamente nel settore dei viaggi e del turismo sin da quando era un adolescente in Germania (1977).
Lui ha fondato eTurboNews nel 1999 come prima newsletter online per l'industria mondiale del turismo di viaggio.