Compagnie Aeree · XNUMX€ Ultime notizie di viaggio · XNUMX€ Noleggio auto · XNUMX€ News · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Aggiornamento sulla destinazione del viaggio · XNUMX€ Notizie di Travel Wire · XNUMX€ In voga · XNUMX€ Ultime notizie dagli USA · XNUMX€ Notizie varie

"Bleisure Travel" diventa più accettato

Sondaggio: "Bleisure" diventa più accettato; Gli uomini sono più propensi a rinunciare ai tradizionali vantaggi di viaggiare per affari
bleisure

I viaggi d'affari combinati con il tempo libero sono conosciuti come viaggi Bleisure.

Una ricerca conferma che i viaggi d'affari sono considerati un "vantaggio lavorativo" da professionisti di tutte le età e mostrano segni di essere più accettati.

Secondo il sondaggio, i lavoratori che intraprendono viaggi bleisure riportano una maggiore soddisfazione per la loro qualità di vita mentre sono in viaggio (91% contro 79%) rispetto ai viaggiatori non bleisure. Inoltre, un minor numero di persone ha sentito il bisogno di minimizzare le proprie attività nel tempo libero al proprio capo (19% contro 21%) o ai propri colleghi (22% contro 24%), rispetto a un anno fa.

È interessante notare che, mentre la maggior parte dei viaggiatori bleisure crede che i viaggi d'affari contribuiscano al loro successo professionale (86% contro 69% dei viaggiatori non bleisure), il sondaggio di National ha rilevato che gli uomini sono più disposti a rinunciare a determinati vantaggi per ottenere opportunità di viaggio d'affari, come come:

  • Salario più alto (21% vs 10% donne)
  • Meno giorni di riposo (22% contro 10% donne)
  • Nessun orario estivo / orario flessibile (28% contro 21% donne)

Inoltre, i maschi erano anche più propensi a impegnarsi in comportamenti benefici quando viaggiano per affari, come prendersi del tempo per se stessi (68% contro 58% donne), fare esercizio (57% contro 45% donne) e seguire una dieta sana ( 44% vs 35% donne)

Mentre i baby boomer estendono le loro carriere e i lavoratori della Generazione Z la lanciano, siamo arrivati ​​a una forza lavoro di quattro generazioni. E al suo interno, i baby boomer, la generazione X, i millennial e la generazione Z hanno ciascuno la propria percezione del lavoro e del tempo personale, sia in ufficio che quando viaggiano per affari. Ma in tutti e quattro i gruppi, c'è una chiara tendenza: l'inafferrabile obiettivo dell '"equilibrio vita-lavoro" sta lasciando il posto a una "fusione lavoro-vita privata" più fluida che si adatta meglio al programma dinamico del lavoratore moderno.

Il terzo sondaggio annuale sullo stato dei viaggi d'affari di National Car Rental mostra che mentre il 67% degli intervistati cerca ancora di tracciare una linea tra il proprio lavoro e la vita personale, il 65% ritiene che sia un obiettivo irrealistico. Invece, più della metà degli intervistati sta ora mescolando vita lavorativa e vita personale, piuttosto che tentare di tenerli separati.

Come si presenta questa fusione tra lavoro e vita privata? Durante una settimana media, gli intervistati hanno risposto alle e-mail dopo l'orario di lavoro di 3.97 giorni, sono arrivati ​​in anticipo o sono rimasti in ritardo di 3.72 giorni e hanno risposto alle chiamate di lavoro dopo l'orario di lavoro di 3.00 giorni. Ma, durante il lavoro, hanno anche risposto alle e-mail personali in 2.94 giorni, hanno risposto alle chiamate personali in 2.85 giorni e hanno lavorato a progetti personali in 1.63 giorni. Questo passaggio alla fusione è in realtà approvato da dirigenti senior ed esecutivi, il 65% dei quali ha affermato di preferire unire la propria vita personale e professionale.

Il viaggio "Bleisure" continua ed è più accettato

I dati mostrano che questa tendenza è particolarmente diffusa tra i viaggiatori d'affari ed è comunemente chiamata "bleisure". Il sondaggio ha rilevato che la maggior parte dei viaggiatori d'affari (81%) intraprende una qualche forma di viaggio bleisure, inclusa l'incorporazione di attività ricreative nei viaggi d'affari (61%), l'estensione dei viaggi d'affari ai viaggi di piacere (41%) e la prenotazione di una vacanza intorno a un viaggio d'affari (33 %). I millennial (86%) hanno maggiori probabilità di aver fatto viaggi bleisure rispetto alla generazione X (76%) e ai baby boomer (73%). Inoltre, i dirigenti senior / esecutivi hanno quasi il doppio delle probabilità di prolungare il loro viaggio d'affari in viaggi di piacere (50%) o di prenotare una vacanza durante il loro viaggio di lavoro (40%) rispetto ai non manager (28% e 27%, rispettivamente).

"In un mondo sempre più connesso e mobile, vediamo i dipendenti, e in particolare i viaggiatori d'affari, trovare nuovi modi per bilanciare il loro lavoro e il tempo personale", afferma Don Moore, vicepresidente senior del noleggio aziendale globale per Enterprise Holdings, che possiede e gestisce National Car Rental, nonché i marchi Enterprise Rent-A-Car e Alamo Rent A Car. “Mentre entriamo in questo nuovo decennio del 21 ° secolo, la ricerca di National suggerisce questo cambiamento di pensiero. Invece di cercare di soddisfare aspettative irrealistiche, stiamo attivamente cercando modi per unire lavoro e tempo libero per ottenere soddisfazione sia nella vita che nella carriera ".

Quando viaggiano per affari, i lavoratori che intraprendono viaggi bleisure riportano una maggiore soddisfazione generale per la loro qualità di vita mentre sono in viaggio (91% contro 79%) rispetto ai viaggiatori non bleisure. Segnalano anche benefici aggiuntivi come seguire una dieta sana (41% contro 32%), fare esercizio (53% contro 41%) e tornare rinvigoriti (54% contro 35%). È interessante notare che ci sono prove che il viaggio bleisure sta guadagnando più accettazione. Il settantanove percento dei viaggiatori bleisure è più propenso a fare volontariato per un viaggio di lavoro se sa di poter prolungare il proprio soggiorno, con un aumento del nove percento rispetto al sondaggio dell'anno scorso e un minor numero di persone ha sentito il bisogno di minimizzare le proprie attività ricreative al proprio capo (19% rispetto a 21%) o ai loro colleghi (22% contro 24%), rispetto a un anno fa.

È importante sottolineare che la maggior parte dei viaggiatori bleisure (86% contro il 69% dei viaggiatori non bleisure) ritiene che i viaggi d'affari contribuiscano al successo della loro carriera e li aiutino a costruire relazioni chiave che altrimenti non potrebbero senza viaggi di lavoro (81% contro 73%) .

La miscelazione influisce sulle opzioni di trasporto via terra

Il trasporto via terra continua a essere una componente chiave dei viaggi d'affari. Secondo il sondaggio di National, i viaggiatori fanno affidamento su un mix di opzioni di trasporto, a seconda delle loro esigenze. Ad esempio, le auto a noleggio sono la scelta migliore per spostarsi in città (78%) e andare a riunioni di lavoro (72%), mentre il ridesharing viene utilizzato per raggiungere ristoranti e bar (68%). Taxi e condivisioni vengono utilizzati allo stesso modo per da e per l'aeroporto (70%).

"Il trasporto via terra non è uno scenario unico per i viaggiatori d'affari", afferma Moore. "I dipendenti stanno selezionando, e le politiche di viaggio aziendali stanno consentendo, più modalità di trasporto in un unico viaggio - e il noleggio auto continua a svolgere un ruolo importante in questo mix".

Abilitato dalla tecnologia

La fusione tra lavoro e vita privata e il bleisure sono entrambi altamente abilitati dalla tecnologia, che ha un ruolo importante nel determinare quali marchi cercano i viaggiatori.

I dati del sondaggio mostrano che il 90% sceglie marchi che offrono loro strumenti tecnologici che migliorano l'esperienza di viaggio d'affari. E il 90% dei viaggiatori bleisure percepisce le auto connesse come vantaggiose per i viaggi d'affari. National, il principale marchio di autonoleggio per i viaggiatori frequenti in aeroporto, continua ad evolvere la sua offerta di servizi per i road warrior con iniziative innovative e piattaforme tecnologiche progettate per creare la migliore esperienza del cliente. La pluripremiata app mobile del marchio offre ai viaggiatori d'affari un unico punto di contatto per gestire tutti gli aspetti del viaggio di noleggio. E il sito web di National è stato recentemente classificato al primo posto nella soddisfazione del cliente per facilità di navigazione, aspetto generale, gamma di servizi / attività, chiarezza delle informazioni fornite e velocità di caricamento della pagina.

LA RICERCA: Il sondaggio nazionale sullo stato dei viaggi d'affari dell'autonoleggio è stato condotto dal 18 al 26 novembre 2019 tra 995 viaggiatori d'affari negli Stati Uniti nel panel di ricerche di mercato sui consumatori statunitensi del Campione Federato di Lucid. Al momento del sondaggio, i partecipanti dovevano avere un'età compresa tra i 25 ei 65 anni, essere attualmente impiegati o lavoratori autonomi a tempo pieno (oltre 35 ore a settimana) e viaggiato negli ultimi 12 mesi per motivi di lavoro, con un minimo di otto notti totali.

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Editor di contenuti sindacato