Ultime notizie dall'Argentina · XNUMX€ Brasile Ultime notizie · XNUMX€ Ultime notizie di viaggio · XNUMX€ Cile Ultime notizie · XNUMX€ Colombia Ultime notizie · XNUMX€ Ultime notizie dell'Ecuador · XNUMX€ Ultime notizie dal Guatemala · XNUMX€ Messico Ultime notizie · XNUMX€ News · XNUMX€ Perù Ultime notizie · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Aggiornamento sulla destinazione del viaggio · XNUMX€ Notizie di Travel Wire · XNUMX€ Notizie varie

Una guida completa per l'industria infermieristica in America Latina

Una guida completa per l'industria infermieristica in America Latina
Infermieristica in America Latina
Scritto da editore

L'America Latina ha assistito a un'enorme crescita e sviluppo sociale negli ultimi 50 anni, portando interi settori e mercati alle 20 economie e alle 12 dipendenze che compongono questa regione diversificata. L'infermieristica è un settore particolare che ha svolto un ruolo importante nel progresso dell'assistenza medica in questa parte del mondo. Le ostetriche sono infermiere che forniscono assistenza ostetrica a donne in gravidanza e in allattamento. Pertanto, i campi dell'assistenza infermieristica clinica e dell'ostetricia sono strettamente correlati e molti professionisti scelgono di diventare un'infermiera-ostetrica certificata (CNM) per avere la possibilità di svolgere entrambe le funzioni.

Sfortunatamente, condurre ricerche nel settore infermieristico dell'America Latina può portarti in una tana di rapporti e studi ufficiali senza una chiara direzione o conclusione. In questa guida semplificata, esamineremo alcune delle statistiche e dei fatti più perspicaci che descrivono lo stato attuale del settore infermieristico e ostetrico in America Latina:

Le scuole online stanno diventando più popolari per i nuovi infermieri e ostetriche

Come è evidente guardando qualsiasi mappa satellitare ingrandita, ci sono molte vaste aree rurali in America Latina. La maggior parte di queste città e villaggi non ha università locali o corsi di laurea in infermieristica. Naturalmente, con circa 30,000 nuovi bambini nati ogni giorno in America Latina, anche il costante bisogno di formazione e istruzione per ostetriche è un fattore. La maggior parte degli studenti che non vivono vicino a un'università non ha altra scelta che frequentare un scuola di ostetricia online o programma infermieristico per ottenere le credenziali necessarie per iniziare la propria carriera.

Ci sono più di 1200 scuole per infermiere in America Latina

Secondo un rapporto pubblicato dall'Organizzazione mondiale della sanità (OMS), sono state identificate più di 1280 scuole di infermieristica in tutta l'America Latina e nei Caraibi. Potrebbe sembrare molto, ma se si considera il fatto che la regione ha una popolazione totale di oltre 630 milioni di persone nel suo insieme, ciò significa che c'è circa un programma di scuola per infermieri ogni mezzo milione di persone. Queste scuole sono anche per lo più concentrate nelle aree urbane e metropolitane e, di conseguenza, gran parte della regione non ha un comodo accesso all'istruzione locale.

La maggior parte della regione sta affrontando una carenza di cure infermieristiche

Mentre ci sono alcuni paesi in America Latina che hanno effettivamente più infermieri del necessario, la maggior parte sta affrontando il contrario: una carenza diffusa che dovrebbe durare altri 5-10 anni. La suddetta mancanza di scuole per infermieri accreditate in molti luoghi rende improbabile che gli studenti di quelle aree prendano mai in considerazione la possibilità di diventare infermiere. Anche nei paesi in cui l'istruzione è stata messa a disposizione dei cittadini gratuitamente, ci sono ancora spese e ostacoli per diventare infermiere o ostetriche.

I baby boomer in pensione sono parte del problema

Quando si tratta di individuare una causa primaria della carenza di cure infermieristiche in corso, l'aumento del pensionamento della generazione del baby boom può essere altrettanto influente della disparità di genere a livello di settore. Questa fascia di età, che va dai 55 ai 75 anni, rappresenta una parte crescente della forza lavoro infermieristica e ostetrica in America Latina. Quando questi individui vanno in pensione, è necessaria una nuova ondata di laureati per sostituirli. Il problema è che i tassi di formazione non sono all'altezza delle esigenze di risorse umane in molte aree. Inoltre, anche se avessi un numero uguale di neolaureati pronti a riempire i panni dei baby boomer in pensione, può essere difficile per loro essere assunti senza esperienza.

La migrazione degli infermieri è un altro problema

Molte infermiere e ostetriche accreditate che vivono e lavorano in America Latina sognano di migrare in altre nazioni più sviluppate dove possono guadagnare stipendi più alti e beneficiare di economie più forti. Questa è un'aspirazione comprensibile da avere come individuo, ma su scala più ampia è un male per l'assistenza infermieristica latinoamericana perché ogni anno migliaia di infermieri scelgono di migrare, lasciando ancora più lacune riguardo alle carenze già affrontate da paesi come Cile e Bolivia. Purtroppo, non c'è davvero alcun modo per questi paesi di fornire un incentivo ai loro lavoratori più qualificati ed esperti a rimanere, quindi questo continuerà a essere un fattore.

La disparità di genere segue una tendenza globale

Il settore infermieristico è in gran parte occupato da donne in tutto il mondo e questa tendenza si osserva anche in America Latina, dove la stragrande maggioranza degli infermieri sono donne. Nonostante il fatto che l'America Latina sia un crogiolo di tolleranza culturale, il mondo non è ancora stato in grado di scrollarsi di dosso lo stereotipo sociale secondo cui gli uomini dovrebbero essere medici e le donne dovrebbero essere infermiere. Dissipare e andare oltre questa visione arcaica aiuterebbe a frenare la gravità della carenza infermieristica globale.

Statistiche infermieristiche chiave per il Perù

Opportunamente, inizieremo la nostra esplorazione delle statistiche rilevanti per ogni paese dell'America Latina con una panoramica del settore infermieristico del Perù. Molti paesi stanno affrontando carenze infermieristiche, ma il Perù potrebbe effettivamente essere in grado di colmare le lacune in questo settore già nel 2020. A quel punto, si stima che il 66% delle ostetriche e il 74% degli infermieri saranno impiegati. Ci sono circa 23 personale medico ogni 10,000 abitanti, rendendo il Perù uno dei paesi latinoamericani più dotati nel settore sanitario. Tuttavia, la stragrande maggioranza degli infermieri e delle ostetriche peruviane laureate può avere difficoltà a farsi assumere durante i primi due anni di carriera.

Statistiche infermieristiche chiave per la Colombia

In Colombia, ci sono solo circa 6 infermieri ogni 10,000 persone. Nonostante questa cifra, l'aspettativa di vita media del paese è di circa 79. Con una popolazione complessiva di circa 50 milioni, possiamo vedere che attualmente ci sono circa 30,000 infermieri impiegati in Colombia. Lo stipendio medio per un'infermiera in Colombia è di circa 29,000,000 COP, che equivale a circa 14,000 COP l'ora. Per metterlo in prospettiva, si tratta di circa $ 4 USD l'ora. Naturalmente, con salari come questi, ha senso che le infermiere colombiane sognino di trasferirsi in un paese in cui la paga oraria è 5 volte quella cifra.

Statistiche infermieristiche chiave per il Brasile

Il Brasile ha circa 4 infermieri ogni 10,000 abitanti - un numero molto basso per questo parametro e uno che indica una chiara carenza. Con una popolazione totale di circa 209 milioni, ciò significa che ci sono circa 80,000 infermieri che lavorano in Brasile in questo momento. Tuttavia, poiché il paese ha un'enorme massa di terra con molte aree rurali, ci sono molte aree rurali in Brasile dove è difficile o impossibile accedere a cure mediche professionali o ostetriche. Anche nelle grandi città come Rio de Janeiro si sono verificati incidenti in cui il ministero della salute del paese ha dovuto assumere personale medico in caso di emergenza a causa di crisi finanziarie che hanno lasciato gli ospedali e le cliniche a corto di personale.

Statistiche infermieristiche chiave per l'Argentina

Con circa 4 infermieri ogni 1,000 persone, l'Argentina è stata inclusa nella lista dei primi 30 paesi con le peggiori carenze infermieristiche. In un paese di oltre 44 milioni di persone, ci sono solo circa 18,000 infermieri. È interessante notare che questo paese è noto per avere un surplus di fornitura di medici, quindi c'è una carenza un po 'strana e unica in quanto gli ospedali hanno più che sufficienti medici ma non abbastanza infermieri. È interessante notare che la carenza di infermiere in Argentina è circa il doppio rispetto a due decenni fa, e molti analisti sospettano che il peggioramento sia dovuto principalmente all'immigrazione in altri paesi dove le competenze guadagnano stipendi più alti.

Statistiche infermieristiche chiave per la Bolivia

La Bolivia ha una popolazione totale di circa 11 milioni e c'è circa 1 infermiera ogni 1,000 abitanti. Ciò significa che ci sono solo circa 1100 infermieri in tutto il paese. Ciò rappresenta una delle peggiori carenze infermieristiche in America Latina, un fatto che non sorprende quando ci si rende conto che la Bolivia è stata a lungo classificata come uno dei paesi più poveri del mondo. Le difficoltà economiche di questa regione la rendono un luogo poco invitante per il soggiorno di infermiere e ostetriche qualificate perché quasi tutti gli altri paesi forniscono una paga maggiore per lo stesso lavoro.

Statistiche infermieristiche chiave per il Cile

Molte persone sono sorprese di scoprire che c'è una carenza di assistenza infermieristica in Cile, poiché è risaputo che il governo ha recentemente reso l'istruzione gratuita a tutti i cittadini. Tuttavia, con una tale abbondanza di opportunità di carriera tra cui scegliere, infermieristica e ostetrica diventano carriere relativamente indesiderabili. Il Paese ha una popolazione di oltre 18,000,000 e ci sono solo 0.145 infermieri ogni 1000 abitanti. Questa è una delle densità pro capite di infermieri più basse al mondo e, a meno che il lavoro non sia reso un'opzione più allettante per i futuri studenti, è improbabile che la carenza venga risolta presto.

Statistiche infermieristiche per l'Ecuador

La carenza di infermieri in Ecuador non è così grave come negli altri paesi dell'America Latina, con circa 2 infermieri ogni 1000 abitanti. La nazione ha visto una crescita significativa del numero di nuovi infermieri che sono apparsi tra gli anni 1998 e 2008, con un aumento da 5 / 10,000 a più di 18 / 10,000 durante quel periodo. Tuttavia, l'Ecuador ha un numero molto elevato di abbandoni scolastici e solo una percentuale molto piccola della popolazione frequenterà effettivamente un'università, quindi sembra improbabile che il settore infermieristico continui la sua tendenza al rialzo oltre l'ondata di baby boomer in pensione che se ne andranno. la forza lavoro tra il 2020-2025.

Statistiche infermieristiche per il Guatemala

Il Guatemala è un'altra contea latinoamericana che ha un numero molto basso di infermieri pro capite a soli 0.864 ogni 1,000 abitanti. Con una popolazione di oltre 14,000,000 di abitanti e un'economia che ha un divario di ricchezza molto ampio tra i suoi cittadini più poveri e quelli più ricchi, il Guatemala ha un disperato bisogno di nuove infermiere e ostetriche. Nonostante abbia la più grande economia dell'America centrale, questo è un paese in cui oltre il 60% delle persone vive in povertà. Sebbene l'istruzione sia gratuita in questo paese, le forniture necessarie per completare l'istruzione sono ancora costose per il cittadino medio, creando un'altra barriera per gli aspiranti studenti di medicina.

Statistiche infermieristiche per il Messico

Non avrebbe senso coprire l'industria infermieristica dell'America Latina senza discutere l'attuale situazione in Messico. Il governo del paese ha recentemente riferito che sono necessari altri 255,000 infermieri per soddisfare le linee guida dell'Organizzazione mondiale della sanità di avere 6 infermieri ogni 100,000 abitanti. Al momento, il Messico ha solo circa 4 infermieri ogni 100,000, con un totale di circa mezzo milione di infermieri che assistono una popolazione di oltre 129 milioni. Le aree con la peggiore carenza di cure infermieristiche in Messico includono Veracruz, Michoacan, Queratero e Puebla.

Statistiche infermieristiche per i Caraibi

Infine, poiché i Caraibi e l'America Latina sono tipicamente raggruppati nella stessa regione complessiva, è giusto discutere anche delle statistiche di quest'area. Ci sono circa 1.25 infermieri ogni 1,000 abitanti nei Caraibi anglofoni. Ciò si traduce in circa 8,000 infermieri che lavorano in questa regione. Nel 2006, la domanda insoddisfatta di infermieri nei Caraibi era di 3,300. Entro il 2025, tale numero dovrebbe raggiungere 10,000. Ogni 5 anni, circa 2,000 infermieri lasciano i Caraibi per migrare verso paesi più pagati. Questa statistica evidenzia il problema comune che molti paesi dell'America Latina stanno avendo: l'incapacità di impedire la migrazione del loro personale medico più prezioso.

Perché gli studenti scelgono programmi online rispetto alle scuole offline

Leggendo le statistiche e gli approfondimenti di cui sopra, inizi a vedere un'immagine molto chiara di una regione in cui perseguire una carriera come infermiera non sempre sembra l'opzione di carriera più vantaggiosa. Molti studenti optano per il percorso online perché dà loro la possibilità di essere accreditati da un'università straniera. Le credenziali offerte dalle scuole che hanno sede nei paesi sviluppati sono generalmente preferite.

Una laurea conseguita in un'università statunitense o europea può avere un aspetto migliore su una futura domanda di lavoro rispetto a una laurea in infermieristica conseguita da un'università piccola o oscura situata in America centrale o meridionale. Questo fattore da solo spesso motiva gli studenti ambiziosi a perseguire un'istruzione all'estero o attraverso un istituto di apprendimento a distanza online. In conclusione, i corsi di laurea online sembrano offrire più prestigio rispetto alle scuole latinoamericane offline, il che si traduce in maggiori opportunità di migrazione e avanzamento di carriera.

 

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

editore

Redattore capo è Linda Hohnholz.