Le Filippine sono la nuova destinazione definitiva per il turismo medico

Pantofole e pantaloncini sono un codice di abbigliamento standard alle Hawaii. In quanto residente nel Aloha Stato per più di 30 anni, questa è diventata la norma anche per me come tedesco-americano.

Indossare le pantofole, tuttavia, può comportare pericoli imprevisti potenzialmente letali, inclusa un'infezione da batteri carnivori.

La mia storia inizia alle Hawaii con un felice esito nelle Filippine.

Devo ringraziare l'eccezionale squadra del Consiglio mondiale dei viaggi e del turismo e il miglior ospedale che conosco al mondo, il Makati Medical Center a Manila, Filippine, per avermi letteralmente salvato la vita.

I miei eroi personali al centro medico Makati lavorano sotto la guida di:

  1. Dott.ssa Caoili, Janice Campos, Malattie infettive
  2. Dr. Paul Lapitan, Cardiologo
  3. Dr. Victor Gisbert, chirurgo

Onestamente penso che sarei stato in cattive condizioni se mi fossi affidato ai miei medici nel mio stato natale, le Hawaii. La partecipazione al Summit del WTTC a Manila ha inaspettatamente contribuito alla mia salute e spero che la qualità della mia vita futura sia in grande stile, ed ecco perché.

Questo era il turismo medico realizzato nelle Filippine in azione

Tutto è iniziato venerdì 15 aprile 2022. Ho fatto il mio secondo vaccino contro il COVID prima di lasciare Honolulu per il Vertice del WTTC a Manila. Sabato 16 aprile sono andato a fare una semplice pedicure presso Centro commerciale Ala Moana di fronte al mio appartamento di casa a Honolulu. La pedicure è andata bene tranne che per un piccolo taglio che ha iniziato a diventare un mostro.

Domenica 17 aprile ho volato con la United Airlines a Guam, ho cambiato aereo e sono arrivato lunedì sera (18 aprile) a Manila. Mi sono trasferito al mio hotel, il Grand Hyatt.

Dopo una buona notte di sonno, mi sono svegliato al mattino con i brividi, la febbre e una gamba arrossata infetta. Pensando che si guarirà da solo, sono arrivato in una farmacia Watson per prendere dell'aspirina. Questo ha fatto abbassare la mia temperatura. Ho fatto il test COVID ed è risultato negativo. Mercoledì mi sono trasferito all'hotel della sede del Vertice WTTC, il Marriott Manila. Mi sono vestito per la cena di benvenuto del Summit WTTC, ma dopo tutto ho deciso di saltarla. Il dolore alla gamba sinistra ha preso il sopravvento.

La mattina, ho incontrato Gerald Lawless in ascensore e gli ho parlato della mia gamba. Mi ha esortato a farlo controllare all'ufficio medico dell'hotel. L'ufficio medico era gestito dalla Guardia Costiera filippina.

Sono andato in ufficio e ci sono volute 2 ore per convincermi e discuterne avanti e indietro prima di decidere di farmi controllare la gamba in ospedale. Il medico di guardia per l'evento del WTTC ha chiamato un'ambulanza della Guardia Costiera e siamo andati al pronto soccorso del Makati Medical Center di Manila.

Da lì, tutto è andato molto velocemente. Sono stato messo in una stanza di isolamento per aspettare il risultato di un test PCR COVID. Ogni 2 ore mi veniva eseguito un altro test. Questo si è unito a un'analisi del sangue estesa, colpi di tetano e l'assunzione di alte dosi di antibiotici attraverso una flebo.

Fortunatamente il mio test PCR è risultato negativo il secondo giorno e mi è stata data una scelta tra 5 tipi di stanze in ospedale. Ho scelto la grande stanza privata. Era grande, ben arredata e più simile a una stanza d'albergo che a una stanza d'ospedale.

Nel frattempo, 3 team indipendenti di medici hanno eseguito tutti i test possibili. Dall'ecografia alle radiografie del torace, analisi del sangue e delle feci: il check-up più completo che abbia mai fatto.

Il risultato: mi è stato diagnosticato un batterio carnivoro nella gamba sinistra, una condizione pericolosa e molto rara. La causa molto probabilmente è stata il piccolo taglio che ho ricevuto dalla mia pedicure a Honolulu.

Per renderlo ancora più emozionante, sono stati rilevati due coaguli di sangue durante un'ecografia nella stessa gamba, impedendomi persino di pensare di salire su un aereo per tornare a casa. Mi hanno messo un anticoagulante.

Il risultato di tutti questi test mi ha dato un quadro completo della mia salute. Il cardiologo ha cambiato il cocktail di pressione sanguigna che prendevo da anni e la mia pressione sanguigna ora non è mai stata così buona.

Le infermiere sono diventate mie buone amiche. Gli operatori sanitari filippini sono conosciuti in tutto il mondo per servire con passione. Vorrei ricordare il nome dell'infermiera che ha cercato un cavo di ricarica per il mio iPhone e me lo ha portato con un grande sorriso.

Un servizio di qualità con compassione è ciò che il Mapati Medical Center si è prefissato per il suo obiettivo e la clinica sta offrendo su questo fronte.

"Ci mettiamo il cuore in tutto ciò che facciamo: viviamo i nostri valori facendo ciò che è giusto per la salute e la sicurezza dei pazienti, il benessere dei colleghi e il bene superiore di MMC", è la dichiarazione di intenti sull'ospedale sito web.

“Il Makati Medical Center ha umilmente accettato i premi Gawad Bayaning Kalusugan dai leader economici e sanitari del paese. Riconoscimenti come questi ci permettono di celebrare le storie dei nostri coraggiosi guerrieri della salute che rischiano continuamente la vita per salvare gli altri”.

Il mio medico di punta, un esperto di malattie infettive, ha vinto di recente questo premio.

Il Makati Medical Center è stato fondato da rinomati medici e uomini d'affari filippini nel 1969.

La storia iniziò all'inizio degli anni '1960 quando l'ostetrico-ginecologo Constantino P. Manahan, MD, insieme al chirurgo Jose Y. Fores, MD e al cardiologo Mariano M. Alimurung, MD, decisero di creare una struttura medica di livello mondiale a Makati.

A quel tempo, Makati stava appena iniziando a diventare un vivace centro residenziale e commerciale. Il conglomerato di Ayala stava ancora attuando le fasi iniziali del suo piano per trasformare il sobborgo di Manila nel principale quartiere degli affari del paese. Il piano richiedeva un ospedale moderno per servire la comunità.  

Per raccogliere fondi per la costruzione, i fondatori hanno cercato medici e altri professionisti che condividessero il loro sogno. Hanno mandato un emissario, l'Avv. Artemio Delfino, negli Stati Uniti per cercare più investitori.

Il 31 maggio 1969, il Makati Medical Center aprì formalmente le sue porte al pubblico. Per i suoi fondatori, ha segnato la realizzazione di un sogno e il culmine di anni di duro lavoro e sacrificio per fornire assistenza sanitaria di livello mondiale ai filippini.

Il 31 maggio 2019, il Makati Medical Center ha celebrato il suo anniversario d'oro. La comunità di Makati Med ha commemorato il contributo inestimabile dei padri fondatori all'eredità dell'ospedale. È stato lanciato un libro da tavolino intitolato "Ginintuan" (d'oro) per raccontare la storia e l'eredità dell'istituzione durante i suoi 50 anni di servizio alla comunità filippina e globale.

A Makati Med, Malasakit è sancito dalla sua Politica della Qualità: “Ci mettiamo il cuore in tutto ciò che facciamo: viviamo i nostri valori facendo ciò che è giusto per la salute e la sicurezza dei pazienti, il benessere dei colleghi e il bene superiore di MMC."

Core Values

Eccellenza nel servizio

Fornire servizi sanitari competenti, appropriati, sicuri e reattivi che si traducono in risultati positivi per i pazienti e il più alto livello di soddisfazione tra pazienti e colleghi.

Integrità

Dimostrazione di principi sani, morali ed etici al lavoro; senza mai compromettere il nome e gli standard etici dell'ospedale.

Professionismo

Sostenere il codice di condotta dell'ospedale e gli standard etici della propria professione; dimostrare costantemente competenza nello svolgimento dei propri compiti.

Compassione

Mostrare sincera preoccupazione ed empatia attraverso parole e azioni che portano a un maggiore benessere di pazienti e colleghi.

Lavoro di squadra

Collaborare armoniosamente e rispettosamente con il team verso un obiettivo comune.

Sono stato rilasciato dopo 5 notti e sono tornato al Marriott Hotel Manila. La mia camera era intatta e sembrava di tornare a casa.

Sono stato prelevato da Sharlene Batin del Dipartimento del Turismo delle Filippine e da Verna Covar Buensuceso, l'Assistente Segretario del Dipartimento.

Maribel Rodriguez, WTTC

Maribel Rodriguez, Senior VP del WTTC mi controllava ogni giorno.

Questa esperienza ha confermato che il turismo riguarda l'amicizia, le relazioni umane e la pace.

Il turismo è più di un semplice business, è un business con un'anima.

Mi sto riprendendo ora al Hyatt Regency Manila, La città dei sogni, con un lungo foglio di istruzioni e farmaci.

I miei nuovi amici del Philippine Tourism Board mi hanno portato all'inaugurazione del Manila Coffee Festival ieri sera – così divertente, e chiunque mi conosca capisce quanto io ami il caffè.

Juergen Steinmetz & Sharlene Batin, Dipartimento del Turismo delle Filippine

Divertiti di più e di prima classe con meno nelle Filippine!

"È un segreto da svelare e in procinto di uscire e diventare virale", ha detto Juergen Steinmetz. “Le Filippine diventeranno la destinazione numero uno per il turismo medico. Tutti gli ingredienti sono qui. Eccellenti medici e strutture di livello mondiale, infermieri che mantengono lo standard per cure di alta qualità in tutto il mondo e un bellissimo paese, spiagge meravigliose, buon cibo e città emozionanti.

Quanto era il conto?

Questa è la parte incredibile. Sebbene sia costato $ 3000.00 solo per vedere l'interno di un pronto soccorso di un ospedale degli Stati Uniti, l'intero conto include tutti i test, le spese mediche, una lussuosa stanza d'ospedale singola per 4 notti, la stanza di isolamento, il pronto soccorso, tutti i farmaci e l'assistenza domiciliare: $ 5000.00

è-più-divertente-nelle-filippine
è-più-divertente-nelle-filippine
Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Juergen T Steinmetz

Juergen Thomas Steinmetz ha lavorato ininterrottamente nel settore dei viaggi e del turismo sin da quando era un adolescente in Germania (1977).
Lui ha fondato eTurboNews nel 1999 come prima newsletter online per l'industria mondiale del turismo di viaggio.

Lascia un tuo commento

1 Commenti

  • Ho davvero apprezzato l'articolo di Medicina, grazie per aver condiviso la storia e sono felice che tu stia di nuovo bene.
    Anche la tata di mio figlio era delle Filippine. E ricordo, dopo tutti questi anni, che era molto devota e viveva quotidianamente per la felicità di mio figlio finché non ci lasciò quando iniziò la scuola. Mi mancano ancora il mio amico e la tata di mio figlio, quindi posso capire la dedizione con cui sei stato trattato molto bene.
    E mi piacciono gli articoli, quindi brinda alla tua salute.