Sondaggio: chi sono le persone "meno apprezzate" nel Regno Unito?

Sondaggio: chi sono le persone "meno apprezzate" nel Regno Unito?
Sondaggio: chi sono le persone "meno apprezzate" nel Regno Unito?

I ricercatori dell'Università di Birmingham hanno collaborato con YouGov per condurre un sondaggio per determinare "cosa pensano gli inglesi dell'Islam, dei musulmani e di altre minoranze etniche e religiose".

Lo scopo iniziale della ricerca era quello di "aiutare a far luce sulla portata e sulla natura dell'islamofobia nel Regno Unito".

Secondo i risultati finali del sondaggio, zingari e viaggiatori irlandesi sono stati nominati "i meno apprezzati" nel UK, con la comunità musulmana al secondo posto nell'elenco delle comunità più impopolari.

Il sondaggio ha rivelato che il 25.9% dei 1,667 intervistati "si sente negativo" nei confronti dei musulmani, con il 9.9% che si sente "molto negativo".

Solo gli zingari e i viaggiatori irlandesi sono visti in modo più negativo dal pubblico britannico, con il 44.6% delle persone che li vede in una luce negativa, afferma il rapporto.

Nel frattempo, l'8.5% ha visto gli ebrei in modo negativo, mentre il 6.4% ha detto lo stesso dei neri e l'8.4% ha affermato di vedere i bianchi in modo negativo.

I ricercatori hanno concluso che un tale atteggiamento negativo del pubblico britannico nei confronti degli zingari e dei viaggiatori irlandesi potrebbe essere spiegato non solo attraverso la discriminazione, ma anche perché c'è "meno sanzioni pubbliche contro il riconoscimento aperto della propria antipatia".

Si è scoperto che l'islamofobia si presenta in "due varietà distinte, razziale e religiosa".

"Sebbene siamo d'accordo con le recenti definizioni del termine secondo cui l'islamofobia è una forma di razzismo che prende di mira i musulmani, dimostriamo anche che si manifesta come un pregiudizio distintamente antireligioso", afferma il rapporto.

Secondo l'autore del rapporto, il dottor Stephen Jones, i tabù sociali potrebbero influenzare in modo significativo le risposte.

“La cosa interessante è che puoi vedere che c'è, ad esempio, discriminazione contro i neri dell'Africa caraibica nel UK, ma nei sondaggi le persone non esprimono quell'ostilità nel modo in cui lo fanno nei confronti dei musulmani, nel modo in cui lo fanno nei confronti degli zingari e dei viaggiatori irlandesi”, ha affermato.

Il dottor Jones ha detto che c'era la sensazione che certi tipi di ostilità siano più "pubblicamente accettabili", ammettendo che le ragioni di ciò sono complesse: “Dipende dalla nostra rappresentazione mediatica, dalla nostra politica , a diversi fattori storici e culturali”.

Stampa Friendly, PDF e Email

Related News