Le case di Champagne francesi celebrano l'anno record per lo spumante

Le case di Champagne francesi celebrano l'anno record per lo spumante
Le case di Champagne francesi celebrano l'anno record per lo spumante

Questa settimana, l'associazione di categoria dei produttori di champagne francesi ha registrato un record di vendite ed esportazioni di spumante nel 2021.

Le Comité Interprofessionnel du vin de Champagne, che rappresenta oltre 16,000 viticoltori francesi e 320 case di champagne, lo ha annunciato Francia ha esportato un massimo storico di 180 milioni di bottiglie di champagne nel 2021, con un aumento del 38% rispetto al 2020.

Le spedizioni totali sono aumentate del 32% a 322 milioni di bottiglie, nonostante gli effetti persistenti dei blocchi pandemici COVID-19, che hanno portato alla chiusura di molti bar e ristoranti.

Complessivamente, le vendite globali hanno raggiunto un record di circa 6.2 miliardi di dollari.

"Questa ripresa è una gradita sorpresa per il popolo dello Champagne dopo un 2020 travagliato (con cifre in calo del 18%) influenzato dalla chiusura dei principali punti di consumo e dalla carenza di eventi celebrativi in ​​tutto il mondo", ha affermato Maxime Toubart, co- presidente di Le Comité Interprofessionnel du vin de Champagne.

L'associazione ha riferito che la domanda ha iniziato ad accelerare gradualmente nell'aprile 2021, spiegando il cambiamento con il fatto che "i consumatori hanno scelto di intrattenersi a casa, compensando l'umore generalmente cupo con nuovi momenti di convivialità e condivisione".

"Champagne" è un marchio esclusivo utilizzato per i vini prodotti in Francia's Champagne, a nord-est di Parigi. I viticoltori dello Champagne hanno avuto un anno difficile nel 2021, con l'area colpita da forti gelate primaverili, che hanno danneggiato il 30% del raccolto, mentre la muffa ha provocato perdite fino al 30% in più.

Stampa Friendly, PDF e Email

Related News