Nuovi dati clinici positivi in ​​pazienti con tumori gastrointestinali

I risultati (Abstract # 519) saranno presentati oggi alle 10:00 ET durante una rapida sessione di abstract al Simposio sui tumori gastrointestinali (GI) dell'American Society for Clinical Oncology (ASCO) del 2022.      

Il Dr. Tanios S. Bekaii-Saab, un ricercatore dello studio KRYSTAL-1, ha commentato: "I tumori gastrointestinali sono alcuni dei tumori più comuni e continuano ad essere associati a scarsi risultati di sopravvivenza nonostante i recenti progressi, specialmente nei pazienti con tumori gastrointestinali che ospitano una mutazione KRASG12C. Nuovi dati clinici presentati all'ASCO GI mostrano che adagrasib, un inibitore di KRASG12C, ha dimostrato un'attività clinica promettente nei pazienti con cancro del pancreas e altri tumori gastrointestinali. Questi risultati si basano sui dati clinici positivi di adagrasib precedentemente riportati nei tumori del colon-retto e del pancreas e sono altamente incoraggianti, giustificando ulteriori indagini su adagrasib in questo contesto”.

Riepilogo dei risultati clinici

• Al 10 settembre 2021, il sottogruppo di pazienti con tumori gastrointestinali portatori di una mutazione KRASG12C arruolati nel braccio in monoterapia con adagrasib (n=30) ha ricevuto almeno due linee precedenti di terapie antitumorali sistemiche e ha avuto un follow-up mediano di 6.3 mesi .

• Dei pazienti valutabili (n=27), il tasso di risposta obiettiva (ORR) era del 41% e il tasso di controllo della malattia (DCR) era del 100%. In pazienti valutabili con cancro del pancreas (n=10), il tasso di risposta (RR) è stato del 50%, inclusa 1 risposta parziale (PR) non confermata; la durata mediana della risposta (mDOR) è stata di 7.0 mesi, con un follow-up mediano di 8.1 mesi. Nei pazienti con altri tumori gastrointestinali (n=17), il RR era del 35%, con due PR non confermati; la mDOR è stata di 7.9 mesi in questi pazienti, con un follow-up mediano di 6.3 mesi.

• La sopravvivenza libera da progressione mediana (mPFS) nei pazienti con cancro del pancreas è stata di 6.6 mesi (intervallo di confidenza al 95%, CI: 1.0, 9.7) e nei pazienti con altri tumori gastrointestinali, la mPFS è stata di 7.9 mesi (IC al 95% 6.90– 11.30).

• Nel sottogruppo generale di pazienti con tumori gastrointestinali con mutazione KRASG12C valutati in questa coorte, adagrasib era ben tollerato, con un profilo di sicurezza gestibile. Eventi avversi correlati al trattamento (TRAE) di grado 3/4 sono stati osservati nel 27% dei pazienti trattati con adagrasib, senza TRAE che hanno portato all'interruzione del trattamento e nessun TRAE di grado 5 osservato.

"Riteniamo che adagrasib abbia un profilo molecolare differenziato e i dati presentati all'ASCO GI supportano ulteriormente il suo potenziale profilo di best-in-class", ha affermato Charles M. Baum, MD, Ph.D., fondatore, presidente e capo della ricerca e sviluppo, Mirati Therapeutics, Inc. “I risultati hanno dimostrato un'attività clinica positiva nei pazienti con tumori gastrointestinali con mutazione di KRASG12C trattati con adagrasib in monoterapia, in particolare in quelli con cancro del pancreas dove le opzioni sono limitate. Continuiamo a valutare in modo aggressivo adagrasib come agente singolo e in combinazione con altri farmaci antitumorali in un ampio piano di sviluppo per aiutare un numero maggiore di persone che convivono con il cancro".

Stampa Friendly, PDF e Email

Related News