Nuovo strumento anti-stupro

SafetyNet fornisce una tazza o un bastoncino che, dopo l'introduzione a farmaci "di design" come GHB, rohypnol e ketamina, cambia di colore da traslucido a viola, avvertendo il bevitore che un farmaco è stato inserito nella bevanda.

"L'obiettivo è far sapere che è stato fatto un tentativo di drogare la bevanda, riducendo le possibilità di aggressione o rapimento sessuale", ha affermato Reena Sehgal, un avvocato con sede a Los Angeles che rappresenta SafetyNet. "Le persone possono stare più tranquille sapendo che il loro drink li avviserà se qualcuno tenta di violare i loro diritti".

Un americano è soggetto a stupro o aggressione sessuale all'incirca ogni 68 secondi, secondo l'organizzazione anti-aggressione sessuale RAINN, con il cinque percento delle aggressioni sessuali segnalate classificate come indotte da droghe. Il prodotto, che è stato approvato da John Hopkins, sarà presentato in demo durante il gala.

Le tazze e gli agitatori SafetyNet saranno disponibili in commercio una volta che il finanziamento sarà stato assicurato. Attualmente si prevede che i prodotti arriveranno sugli scaffali di negozi di alimentari, negozi di liquori e altrove entro maggio 2022.

"SafetyNet stesso ridurrà le aggressioni sessuali rilevando questi farmaci, ma forse ancora più importante, la sua stessa esistenza servirà da deterrente", ha affermato Sehgal. "Gli stupratori e i trafficanti di esseri umani ci penseranno due volte se c'è un prodotto prontamente disponibile che li coglierà sul fatto".

I proventi dell'evento di beneficenza andranno a beneficio di RAINN, Love Fearless e altre organizzazioni non profit dedicate alla lotta contro le aggressioni sessuali e la tratta di esseri umani.

SafetyNet è sponsorizzato da Sehgal Law PC, Latine Impressions e Broken Vase Productions. Il suo obiettivo è ridurre notevolmente questi numeri e portare sul mercato un prodotto che consentirà alle persone di riposare facilmente sapendo che la loro bevanda è sicura da consumare.

Stampa Friendly, PDF e Email
Nessun tag per questo post.