Riciclaggio su Marte: dal vecchio materiale da imballaggio alla nuova cacca

Poiché la logistica delle navi di rifornimento per supportare una missione su Marte è molto difficile, il veicolo spaziale deve essere il più efficiente e autosufficiente possibile. Questa sfida consiste nel trovare modi per convertire i rifiuti in materiali di base e altre cose utili, come propellenti o materie prime per la stampa 3D. La sfida è cercare le tue idee su come convertire diversi flussi di rifiuti in propellente e in materiali utili che possono quindi essere trasformati in cose necessarie e riutilizzati più volte. Sebbene sia improbabile un ciclo perfettamente efficiente, le soluzioni ideali si tradurranno in uno spreco minimo o nullo. La NASA potrebbe eventualmente integrare tutti i diversi processi in un solido ecosistema che consenta a un veicolo spaziale di lanciarsi dalla Terra con la massa più bassa possibile.

La sfida: la sfida della NASA dai rifiuti ai materiali di base chiede alla comunità più ampia di fornire approcci creativi alla gestione e alla conversione dei rifiuti in quattro categorie specifiche:

• Spazzatura

• Rifiuti fecali

• Materiale di imballaggio in schiuma

• Lavorazione anidride carbonica

Il premio: più vincitori in ogni categoria riceveranno ciascuno un premio di $ 1,000. Inoltre, i giudici riconosceranno quattro idee come "le migliori della classe", ciascuna con un premio di $ 1,000. Verrà assegnato un montepremi totale di $ 24,000.

Idoneità a competere e vincere premi: Il premio è aperto a chiunque abbia almeno 18 anni di età che partecipi come individuo o come squadra. I singoli concorrenti e le squadre possono provenire da qualsiasi paese, a condizione che le sanzioni federali degli Stati Uniti non vietino la partecipazione (si applicano alcune restrizioni).

Stampa Friendly, PDF e Email

Related News