Tutti i dipendenti non vaccinati ora sono banditi dai luoghi di lavoro a Singapore

I dipendenti non vaccinati ora sono banditi dai luoghi di lavoro a Singapore
I dipendenti non vaccinati ora sono banditi dai luoghi di lavoro a Singapore

Il termoprotettore Repubblica di Singapore, uno dei paesi più vaccinati al mondo che vanta un tasso di vaccinazione dell'82.86%, ha annunciato oggi nuove dure restrizioni COVID-19, vietando ufficialmente a tutti i dipendenti non vaccinati di lavorare di persona.

La nuova restrizione significa che molti lavoratori non presidiati che non sono in grado di svolgere le proprie mansioni da casa potrebbero essere presto licenziati.

Nuovo divieto, introdotto sabato nell'ambito di SingaporeIl piano "Fase 2" per la forza lavoro elimina una precedente politica che consentiva ai dipendenti di lavorare di persona se fornivano test COVID-19 negativi.

Da oggi in poi, "solo i dipendenti che sono completamente vaccinati, certificati per essere non idonei dal punto di vista medico o si sono ripresi da COVID-19 entro 180 giorni, possono tornare al lavoro", Ministero della Manodopera annunciato.

Il ministero ha avvertito che quei dipendenti non vaccinati che non rientrano in nessuna delle categorie esenti "non potranno tornare al lavoro" anche se forniscono un test negativo.

Singapore alle aziende è stato consigliato di assegnare ai dipendenti non vaccinati compiti che possono essere svolti da casa o di metterli in congedo non retribuito. Tuttavia, se a determina che non c'è modo che possa ospitare un dipendente non vaccinato, può licenziarlo senza alcuna ramificazione.

“Se la cessazione del rapporto di lavoro è dovuta all'impossibilità dei dipendenti di trovarsi sul posto di lavoro per svolgere il lavoro contrattato, tale cessazione del rapporto di lavoro non sarebbe considerata un licenziamento illegittimo”, il governo disse.

I dipendenti vaccinati solo parzialmente potranno rimanere sul posto di lavoro fino al 31 gennaio se continueranno a fornire risultati negativi al test COVID-19. Dopo tale data, tuttavia, dovranno affrontare le stesse restrizioni dei non vaccinati.

Le persone non vaccinate sono già bandite dai ristoranti e da molti negozi Singapore. La città-stato è uno dei luoghi più vaccinati della Terra. A dicembre, il governo ha riferito che circa 52,000 dipendenti dovevano ancora vaccinarsi per la prima volta contro il COVID-19, osservando che solo una "piccola parte" di loro era qualificata per l'esenzione medica.

Stampa Friendly, PDF e Email

Related News