Ultime notizie di viaggio · XNUMX€ Crociera · XNUMX€ Industria dell'ospitalità · XNUMX€ News · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Trasporti in Damanhur · XNUMX€ Notizie di Travel Wire · XNUMX€ Ultime notizie dagli USA

Princess Cruises si dichiara nuovamente colpevole nel caso di inquinamento da idrocarburi

Immagine per gentile concessione di Sven Lachmann da Pixabay
Scritto da Linda S. Hohnholz

Nel 2016, una condanna per 7 reati ha comportato una sanzione di 40 milioni di dollari per Princess Cruises, la più grande sanzione penale mai vista per l'inquinamento deliberato della nave. Come parte del patteggiamento, il tribunale ha ordinato un programma quinquennale di conformità ambientale supervisionato che richiedeva audit indipendenti da parte di un'entità esterna e un monitor nominato dal tribunale per le compagnie di crociera di Carnival Corporation, tra cui Princess Cruises, Carnival Cruise Line, Holland America Line, Seabourn Cruises e AIDA.

Stampa Friendly, PDF e Email

Princess Cruise Lines si è dichiarata colpevole per la seconda volta con l'accusa di aver violato un'ingiunzione del tribunale Programma di conformità ambientale ciò faceva parte dei termini della condanna del 2016 per inquinamento deliberato e sforzi intenzionali per coprire le sue azioni. Le accuse di cui la principessa si è dichiarata colpevole riguardavano la principessa caraibica.

Secondo i termini di un nuovo patteggiamento annunciato l'11 gennaio 2023 dal Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti, Princess è stata condannata a pagare un'ulteriore multa penale di $ 1 milione e ancora una volta è stata obbligata ad adottare misure correttive per garantire che il programma procedesse.

Il nuovo accordo è la seconda violazione della libertà vigilata derivante dal patteggiamento del 2016. Nel 2019, a Princess e alla sua società madre Carnival Corporation è stato ordinato di comparire davanti a un giudice federale degli Stati Uniti a Miami che ha minacciato di sospendere le operazioni dell'azienda dagli Stati Uniti a causa di un precedente tentativo di ostacolare il programma di conformità ambientale. Nel giugno 2019, Princess e Carnival sono state condannate a pagare una sanzione penale di $ 20 milioni insieme a una maggiore supervisione dopo aver ammesso le violazioni della libertà vigilata attribuibili a membri senior della direzione di Carnival.

Un "ingegnere di whistleblowing" ha riferito alla Guardia Costiera degli Stati Uniti nel 2013 che la nave da crociera stava usando un "tubo magico" per scaricare i rifiuti oleosi.

Secondo i documenti depositati in tribunale, un'indagine successiva ha stabilito che la Caribbean Princess aveva effettuato scarichi illegali attraverso apparecchiature di bypass dal 2005, un anno dopo l'inizio delle operazioni della nave e che gli ingegneri stavano adottando misure tra cui far scorrere acqua di mare pulita attraverso le apparecchiature fuori bordo della nave per creare un record digitale falso per un legittimo discarico. Gli investigatori hanno anche accusato l'ingegnere capo e il primo ingegnere senior di aver ordinato un insabbiamento, inclusa la rimozione del tubo magico e l'ordine ai subordinati di mentire agli ispettori sia nel Regno Unito che negli Stati Uniti che sono saliti a bordo della nave dopo la segnalazione dell'informatore.

Oltre all'uso di un tubo magico per aggirare il separatore di acqua oleosa e le apparecchiature di monitoraggio del contenuto di olio, l'indagine statunitense ha scoperto altre due pratiche illegali sulla Caribbean Princess e su altre quattro navi Princess, la Star Princess, la Grand Princess, la Coral Princess , e la principessa d'oro. Ciò includeva l'apertura di una valvola dell'acqua salata quando i rifiuti di sentina venivano trattati dal separatore di acqua oleosa e dal monitor del contenuto di olio per prevenire allarmi e anche scarichi di acqua di sentina oleosa provenienti dal trabocco dei serbatoi di acque grigie nelle sentine del locale macchine.

Al momento della dichiarazione di colpevolezza originale nel dicembre 2016, l'assistente del procuratore generale Cruden ha affermato: "L'inquinamento in questo caso è stato il risultato di più di semplici cattivi attori su una nave. Si riflette molto male sulla cultura e sulla gestione di Princess. Questa è un'azienda che sapeva meglio e avrebbe dovuto fare meglio".

Nel giugno del 2019 Carnival ha ammesso di aver commesso sei violazioni della libertà vigilata. Ciò includeva l'interferenza con la supervisione della libertà vigilata da parte del tribunale inviando squadre non divulgate alle navi per prepararle alle ispezioni indipendenti per evitare risultati negativi. Oltre alla multa di $ 20 milioni, l'alta dirigenza di Carnival ha accettato la responsabilità, ha accettato di ristrutturare gli sforzi di conformità aziendale dell'azienda, rispettare i nuovi requisiti di rendicontazione e pagare ulteriori audit indipendenti.

"A partire dal primo anno di libertà vigilata, ci sono stati ripetuti risultati secondo cui il programma di indagine interna della società era ed è inadeguato", ha affermato il Dipartimento di Giustizia come parte della nuova dichiarazione di colpevolezza.

Il revisore esterno indipendente e il monitor nominato dal tribunale hanno riferito alla corte che il continuo fallimento "riflette una barriera più profonda: una cultura che cerca di ridurre al minimo o evitare le informazioni negative, scomode o minacciose per l'azienda, compresi i vertici aziendali .” Di conseguenza, nel novembre 2021, l'Office of Probation ha emesso una petizione per revocare la libertà vigilata.

Princess e Carnival hanno ammesso nel nuovo patteggiamento la mancata costituzione e mantenimento di un ufficio investigativo indipendente. Princess ha anche ammesso che gli investigatori interni non erano stati autorizzati a determinare l'ambito delle loro indagini e che la bozza delle indagini interne era stata influenzata e ritardata dalla direzione.

Carnival ha ricevuto l'ordine di una nuova ristrutturazione in modo che il suo ufficio investigativo ora riporti direttamente a un comitato del Consiglio di amministrazione di Carnival. Princess è stata condannata a pagare la sanzione penale aggiuntiva di $ 1 milione e ha dovuto intraprendere misure correttive per garantire che essa e Carnival Cruise Lines & plc istituissero e mantenessero l'ufficio investigativo interno indipendente. Il tribunale continuerà a tenere udienze trimestrali sullo stato per garantire la conformità.

#crociere da principessa

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Linda S. Hohnholz

Linda Hohnholz è stata caporedattrice di eTurboNews per molti anni.
Ama scrivere e presta attenzione ai dettagli.
È anche responsabile di tutti i contenuti premium e dei comunicati stampa.

Lascia un tuo commento