Ultime notizie europee · XNUMX€ Ultime notizie internazionali · XNUMX€ Ultime notizie di viaggio · XNUMX€ Viaggio di lavoro · XNUMX€ crimine · XNUMX€ Cultura · XNUMX€ Georgia Ultime notizie · XNUMX€ Notizie governative · XNUMX€ Diritti umani · XNUMX€ News · XNUMX€ Persone · XNUMX€ Responsabile · XNUMX€ Sicurezza · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Aggiornamento sulla destinazione del viaggio · XNUMX€ Notizie di Travel Wire · XNUMX€ In voga

Ora è illegale deturpare le bandiere dell'UE e della NATO in Georgia

Adesso è illegale deturpare le bandiere dell'UE e della NATO in Georgia
Adesso è illegale deturpare le bandiere dell'UE e della NATO in Georgia
Scritto da Harry Johnson

L'ottanta per cento della popolazione georgiana sostiene l'integrazione europea; c'è un altissimo rispetto per l'UE nel paese.

Stampa Friendly, PDF e Email

Sei mesi dopo che i radicali georgiani di estrema destra e i membri di gruppi di odio hanno abbattuto una bandiera dell'Unione europea durante a manifestazione contro i diritti dei gay a Tbilisi, i legislatori georgiani hanno introdotto una nuova legge che rende illegale deturpare le bandiere del Unione europea (UE), la NATO e i loro Stati membri.

Nell'estate del 2021 a Tbilisi si è tenuta una protesta contro l'annuale della città Sfilata del Gay Pride, durante la quale i radicali hanno attaccato giornalisti e attivisti. Hanno anche demolito e bruciato il Unione europea bandiera che era appesa fuori dal palazzo del parlamento. L'evento, chiamato March for Dignity, ha visto un giornalista della mafia assassinare Alexander Lashkarava e ha suscitato indignazione quando migliaia di persone sono scese in piazza per accusare il governo di incoraggiare i gruppi di odio.

La nuova legge prevede anche la profanazione di tutti i simboli legati alle organizzazioni, così come di tutti gli altri stati con i quali Georgia ha relazioni diplomatiche, una responsabilità penale per la quale i trasgressori sarebbero multati di 1,000 lari georgiani ($ 323).

“Tali multe sono comuni per la maggior parte dei paesi europei. Pensiamo che questi cambiamenti saranno una misura preventiva contro un incidente così sfortunato verificatosi a luglio. Riteniamo che questo sia un passo progressivo", ha affermato Nikoloz Samkharadze, uno degli autori del disegno di legge.

Oltre ad essere multato, un recidivo potrebbe anche rischiare dietro le sbarre per aver deturpato bandiere e simboli.

La Georgia non è un membro della NATO o del EU ancora, ma ha segnalato forti aspirazioni all'integrazione con entrambe le organizzazioni.

L'ottanta per cento della popolazione georgiana sostiene l'integrazione europea; c'è un grande rispetto per l'UE nel paese", ha affermato Kakha Gogolashvili, direttore del think tank pro-UE della Fondazione Rondeli della Georgia. 

“Non dobbiamo permettere ai gruppi radicali di commettere azioni così aggressive contro i simboli dell'UE e della NATO. È importante che il parlamento abbia approvato questa nuova legge con il sostegno multipartitico”.

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Harry Johnson

Harry Johnson è stato il redattore degli incarichi per eTurboNews per quasi 20 anni. Vive a Honolulu, nelle Hawaii, ed è originario dell'Europa. Gli piace scrivere e coprire le notizie.

Lascia un tuo commento