Ultime notizie internazionali · XNUMX€ Ultime notizie di viaggio · XNUMX€ Viaggio di lavoro · XNUMX€ caraibico · XNUMX€ Crociera · XNUMX€ Health News · XNUMX€ Industria dell'ospitalità · XNUMX€ Notizie di lusso · XNUMX€ News · XNUMX€ Persone · XNUMX€ Resort · XNUMX€ Responsabile · XNUMX€ Sicurezza · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Trasporti in Damanhur · XNUMX€ Notizie di Travel Wire · XNUMX€ In voga · XNUMX€ Ultime notizie dagli USA

ASTA condanna il nuovo avviso CDC per evitare viaggi in crociera

ASTA condanna il nuovo avviso CDC per evitare viaggi in crociera
ASTA condanna il nuovo avviso CDC per evitare viaggi in crociera
Scritto da Harry Johnson

I Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) hanno aggiornato le loro linee guida su COVID-19 e sui viaggi in nave da crociera, raccomandando di evitare i viaggi in crociera indipendentemente dallo stato di vaccinazione.

Stampa Friendly, PDF e Email

Zane Kerby, Presidente e CEO di Società americana di consulenti di viaggio (ASTA), rilascia la seguente dichiarazione in risposta alle linee guida aggiornate dei Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) su COVID-19 e sui viaggi in nave da crociera, raccomandando di evitare i viaggi in crociera indipendentemente dallo stato di vaccinazione:

"Un aumento dei casi di COVID segnalati sulle navi da crociera non dovrebbe sorprendere nessuno, dato il picco mondiale causato dall'elevata trasmissibilità Variante Omicron. La differenza tra godersi una vacanza in crociera e visitare il tuo negozio di alimentari o ristorante locale, tuttavia, sono le misure anti-COVID straordinariamente rigorose messe in atto volontariamente dalle compagnie di crociera, in stretta consultazione con il CDC. Queste misure includono test, vaccinazioni, servizi igienico-sanitari, uso di maschere e altre misure supportate dalla scienza, nonché protocolli per rispondere a potenziali casi di COVID-19.

“Se la nave da crociera media fosse uno stato americano, sarebbe di gran lunga la più sicura del paese. Secondo Gruppo Royal Caribbean, da quando la crociera è ripresa negli Stati Uniti nel giugno 2021, le sue navi hanno trasportato 1.1 milioni di ospiti con 1,745 persone risultate positive, un tasso di positività dello 0.02 percento. Tra gli stati degli Stati Uniti al 4 gennaio, il tasso di positività dell'Alaska è il più basso con il 9.4 percento, con il più alto della Georgia con il 38.7 percento.

“La crociera non è più responsabile della diffusione del Omicron variante di quanto fossero i viaggiatori provenienti dall'Africa meridionale all'inizio della crisi attuale. Ma continuiamo a vedere reazioni istintive che scelgono i viaggi per un trattamento discriminatorio. Poiché l'industria dei viaggi è regolamentata più pesantemente di altre attività, quando i casi di COVID aumentano o emergono nuove varianti, i viaggi subiscono il colpo. Mi viene in mente il vecchio detto: "se tutto ciò che hai è un martello, tutto sembra un chiodo". Questo schema deve finire.

"L'amministrazione ha mostrato flessibilità nelle sue misure anti-COVID negli ultimi tempi, inclusa la recente decisione di revocare il divieto di viaggio del 26 novembre in otto paesi dell'Africa meridionale. Lo invitiamo a fare lo stesso qui. In questa fase della pandemia, esistono gli strumenti per permetterci di combattere questo virus senza paralizzare un intero settore dell'economia statunitense nel processo. Usiamoli.”

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Harry Johnson

Harry Johnson è stato il redattore degli incarichi per eTurboNews per quasi 20 anni. Vive a Honolulu, nelle Hawaii, ed è originario dell'Europa. Gli piace scrivere e coprire le notizie.

Lascia un tuo commento