Ente per il turismo africano · XNUMX€ Compagnie Aeree · XNUMX€ Aeroporto · XNUMX€ Aviation · XNUMX€ Ultime notizie internazionali · XNUMX€ Ultime notizie di viaggio · XNUMX€ Health News · XNUMX€ News · XNUMX€ Ultime notizie dal Sudafrica · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Aggiornamento sulla destinazione del viaggio · XNUMX€ Notizie di Travel Wire · XNUMX€ In voga · XNUMX€ Ultime notizie dagli USA · XNUMX€ WTN

Qual è il miglior vaccino di richiamo per i viaggi?

Primo nuovo caso di COVID-19 del ceppo Omicron confermato in Giappone

Il World Tourism Network e l'African Tourism Board chiedono la riapertura delle frontiere non appena verrà confermato che la nuova variante di Omicron è meno mortale e meno severa.

Stampa Friendly, PDF e Email

Il Ente per il turismo africano Il presidente Cuthbert Ncube ha dichiarato: “Il nostro settore dei viaggi e del turismo era in fase di lenta ripresa. Riteniamo che coloro che hanno chiuso i confini all'Africa meridionale debbano riaprirli con la stessa rapidità con cui sono stati chiusi, se la nuova variante Omicron non fosse così minacciosa come inizialmente ipotizzato”.

Juergen Steinmetz, presidente del Rete mondiale del turismo d'accordo: “Dobbiamo imparare a convivere con il virus. Al momento non possiamo eliminare Delta, Omicron o qualsiasi versione della pandemia di COVID-19. Sono d'accordo con Cuthbert. Anche se Omicron si diffonde più velocemente rispetto a Delta, ma è meno letale e meno severo, i confini internazionali dovrebbero riaprire immediatamente. Omicron è stato attualmente rilevato in paesi di tutto il mondo. Sicuramente non è un problema africano. La chiave è la vaccinazione e il test. Dobbiamo lavorare sul fatto che presto nessuno dovrebbe essere in grado di imbarcarsi su un volo internazionale senza aver ricevuto un test rapido della PCR poche ore prima dell'imbarco. Sono disponibili test PCR rapidi e dovrebbero diventare apparecchiature standard negli aeroporti internazionali di tutto il mondo. Questo costo potrebbe essere integrato nel calcolo delle tasse o delle commissioni dei biglietti aerei”.

sudafricano scienziati di punta, tra cui Il dottor Alex Sigal, ha confermato nelle prime prove sul sangue, che sembra che una persona completamente vaccinata che ha ricevuto due dosi di Pfizer potrebbe non essere completamente protetta contro la nuova variante altamente contagiosa di Omicron.

Tuttavia, è altamente probabile che le persone che hanno ricevuto la terza dose abbiano un alto grado di protezione. Non esiste ancora uno studio conclusivo, quindi questi sono i risultati iniziali.

Scienziati di Durban, in Sudafrica, hanno scoperto che la variante Omicron può eludere parzialmente la protezione da due dosi del vaccino Pfizer.

Mentre quelle persone completamente vaccinate sono state per lo più in grado di neutralizzare la variante di Omicron, gli scienziati hanno affermato che le dosi di richiamo potrebbero probabilmente aiutare a respingere ancora di più l'infezione con il virus.

Scienziati in Australia hanno scoperto una nuova versione "invisibile" della variante Omicron Covid-19 che potrebbe essere più difficile da rintracciare, con il governo del Queensland che conferma di aver rilevato un caso del ceppo "invisibile".

Geneticamente distinti ma rientranti nell'ombrello di Omicron, i test PCR standard sembrano incapaci di distinguere la nuova versione del virus da altri ceppi come Delta o il ceppo originale di Covid-19. Invece, la variante deve essere confermata tramite test attraverso l'analisi dell'intero genoma.

Per questo motivo, alcuni ricercatori chiamano la nuova variante "Stealth Omicron".

Il dottor Anthony Fauci negli Stati Uniti martedì ha dichiarato all'agenzia di stampa Agence France-Presse che la variante dell'omicron è "quasi certamente" non più grave del delta. Ha anche ribadito che ci sarebbero volute almeno diverse settimane per comprendere le questioni chiave che circondano la gravità dell'omicron.

Ciò è stato confermato anche in Sudafrica, dove gli analisti concludono che, sebbene il numero di casi stia aumentando rapidamente in Sudafrica, il tasso di mortalità non è ancora così elevato da destare preoccupazioni.

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Juergen T Steinmetz

Juergen Thomas Steinmetz ha lavorato ininterrottamente nel settore dei viaggi e del turismo sin da quando era un adolescente in Germania (1977).
Lui ha fondato eTurboNews nel 1999 come prima newsletter online per l'industria mondiale del turismo di viaggio.

Lascia un tuo commento

1 Commenti

  • I media stanno spingendo per un vaccino di richiamo e alcuni leader dell'OMS non sono ancora convinti di come neutralizzare la variante COVID-19, la mia domanda è chi e come dovremmo orientarci