Ente per il turismo africano · XNUMX€ Associazioni News · XNUMX€ Ultime notizie internazionali · XNUMX€ Ultime notizie di viaggio · XNUMX€ caraibico · XNUMX€ Notizie governative · XNUMX€ Health News · XNUMX€ Industria dell'ospitalità · XNUMX€ News · XNUMX€ Persone · XNUMX€ Sicurezza · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Aggiornamento sulla destinazione del viaggio · XNUMX€ Notizie di Travel Wire · XNUMX€ In voga · XNUMX€ Ultime notizie dagli USA

Come viaggiare con il nuovo ceppo COVID Omicron?

World Tourism Network (WTM) lanciato da rebuilding.travel

Il presidente del World Tourism Network, il dott. Peter Tarlow, che è anche cappellano della College Station, dipartimento di polizia del Texas ed esperto di sicurezza e protezione dei viaggi e del turismo, ha un consiglio per il mondo del turismo: non è il momento di farsi prendere dal panico, ma questo è il momento di usare il cervello.

Questo consiglio arriva due giorni dopo che il mondo è stato svegliato da un altro ceppo del Coronavirus, noto come Omicron, o tecnicamente la variante B.1.1.529.

Stampa Friendly, PDF e Email

Il Organizzazione Mondiale della Sanità aveva supplicato i leader mondiali di non impegnarsi in reazioni istintive e ha messo in guardia contro l'imposizione di restrizioni di viaggio quando è emersa la notizia su Omicron.

Ciò è particolarmente dannoso per l'industria mondiale del turismo in un momento in cui brillava una luce brillante di ripresa. Il World Travel Market di Londra o l'IMEX di Las Vegas si sono appena conclusi con successo. Un senso di ottimismo ha innescato nuovi voli internazionali, aperture di hotel e promozioni turistiche nel mondo.

Questo ottimismo è stato distrutto in poche ore, solo due giorni fa, quando i paesi europei hanno immediatamente iniziato a interrompere i viaggi in Sud Africa. Questo è stato seguito da un divieto di viaggio negli Stati Uniti diretto dal presidente Biden.

Secondo un comunicato stampa diffuso dal Ministero sudafricano delle relazioni e delle cooperazioni internazionali, il nuovo ceppo è stato rilevato per la prima volta in Botswana, il secondo in Sud Africa.

Ha già viaggiato in Germania, Paesi Bassi, Hong Kong, portato da passeggeri a bordo di voli internazionali. Questo virus in un giorno non è più un problema sudafricano isolato.

Anche se i paesi, incluso il Regno Unito, hanno reagito in poche ore chiudendo i confini, cancellando i voli tra il Regno Unito e il Sudafrica, non è stato possibile impedire a questo virus di attraversare il mondo. Era già in Europa ea Hong Kong prima che il resto del mondo non lo sapesse nemmeno.

Lo Stato di New York, il paese sudamericano Colombia, ha dichiarato un'emergenza sanitaria basata su questo nuovo ceppo virale, anche se hanno ancora zero casi.

Questa tendenza a limitare i voli per l'Africa meridionale sta ora isolando l'Africa meridionale, chiudendo la sua industria dei viaggi e del turismo. Proprio oggi il Qatar e anche le Seychelles hanno annunciato la chiusura delle frontiere e dei collegamenti aerei.

L'Arabia Saudita, tuttavia, ha appena dichiarato che consentirà l'ingresso ai viaggiatori di tutti i paesi, purché abbiano ricevuto una dose del vaccino COVID-19. Tuttavia, il Regno ha sospeso i voli per Sud Africa, Namibia, Botswana, Zimbabwe, Mozambico, Lesotho ed Eswatini.

The Netherlands e un certo numero di altri paesi stanno bloccando.

… ma come?

Anita Mendiratta, consigliere del segretario generale dell'UNWTO Zurab Pololikashvili ieri ha scritto questo tweet per il suo capo, che ha pubblicato sul suo Twitter dicendo:

L'esperienza ha dimostrato che un approccio scientifico basato sul rischio è una strada da percorrere: proteggere le persone senza tagliare l'ancora di salvezza del turismo.
Le restrizioni di viaggio stigmatizzano interi paesi e regioni, mettono in pericolo i posti di lavoro e danneggiano la fiducia. Sono l'ultima risorsa, non una prima risposta.

Ovviamente, chiunque ami viaggiare o fornisca servizi di viaggio deve essere d'accordo con la dichiarazione di Zurab fatta pochi giorni prima di un'Assemblea generale dell'UNWTO non ancora cancellata a Madrid, ma tali parole non hanno soluzioni pratiche.

Il World Tourism Network vuole offrire un nuovo approccio, basato sulla scrittura scientifica, e l'obiettivo di mantenere i viaggi e il turismo funzionanti.

Questa raccomandazione del WTN si aggiunge alla spinta dell'organizzazione per l'uguaglianza nell'accesso al vaccino da parte di tutti i paesi e richiedere la vaccinazione per viaggiare.

Non può essere che ci sia abbastanza vaccino negli Stati Uniti e in Europa, con un tasso di rifiuto del 30% o più, mentre c'è solo una media del 7% vaccinato in molte parti dell'Africa, e le persone sono alla disperata ricerca di accesso a questa vita -vaccino salvavita.

Nell'era delle pandemie: alcuni dei motivi per cui le industrie del turismo falliscono
Dr. Peter Tarlow, presidente WTN

Un basso tasso di vaccinazione dovuto alla disponibilità del vaccino è vero anche nei paesi a poche miglia di distanza dai confini degli Stati Uniti, comprese molte nazioni caraibiche.

Il Rete mondiale del turismo sta esortando l'UNWTO, l'OMS, il WTTC, la IATA, i governi e l'industria dei viaggi a spingere per un modo leggermente diverso di affrontare il problema. WTN ritiene che questo approccio non distruggerebbe l'industria vitale dei viaggi e del turismo e consentirebbe a un approccio ottimistico di far funzionare e prosperare questo settore con COVID-19.

Tale approccio ha funzionato per alcuni paesi, incluso Israele.

Come?

  1. Prima di ogni volo internazionale richiedere un test rapido della PCR in aeroporto o nelle 24 ore prima della partenza, anche per chi è completamente vaccinato.
  2. Assicurati che tutti a bordo di un volo internazionale siano completamente vaccinati.
  3. L'influenza è un tipo di Coronavirus e spesso non può essere distinto con COVID-19, rendono obbligatorio per i passeggeri la vaccinazione antinfluenzale, specialmente durante la stagione dei fumi.

Un test rapido della PCR è un metodo più recente per testare il Covid-19 che è stato recentemente approvato dalla FDA. I test Rapid PCR sono una nuova entusiasmante forma di test Covid perché combinano l'accuratezza di un test PCR con i rapidi tempi di risposta di un test rapido. Questi test Covid in genere impiegano solo circa 15 minuti per fornire risultati.

I test rapidi della PCR sono un'opzione ideale per chiunque abbia bisogno di risultati accurati rapidamente, come qualcuno che ha bisogno di risultati per viaggiare entro 15 minuti dalla partenza o quando manifesta sintomi di Covid-19.

I test PCR rapidi sono diagnostici con tampone nasale. Funzionano rilevando specifici materiali genetici appartenenti al virus. I test PCR cercano il materiale che si trova all'interno del virus a livello molecolare, piuttosto che cercare le proteine ​​che si trovano sulla superficie del virus, come fanno i test dell'antigene.

Il test Rapid PCR dovrebbe diventare standard entro 24 ore dal viaggio internazionale e disponibile negli aeroporti durante il controllo di un volo internazionale, secondo thè il nuovo World Tourism Network raccomandazione.

Con un tale approccio le parole del Segretario generale dell'UNWTO di utilizzare la restrizione di viaggio come ultima risorsa diventano più realistiche.

Senza di essa, ogni paese tirerà il freno di emergenza per proteggere i propri cittadini. Nella maggior parte dei casi, questo è troppo tardi, anche se fatto entro un giorno o due, o quando si aspetta di capire un nuovo ceppo.

Il presidente del WTN, il dott. Peter Tarlow, afferma:

“Dobbiamo imparare da questa situazione. Non c'è tempo per farsi prendere dal panico, dobbiamo usare il nostro cervello e portare questo settore, la salute e i governi sulla stessa pagina".

Questo approccio richiede uno sforzo enorme da tutte le parti. I paesi, inclusa l'Arabia Saudita, hanno preso un ruolo guida nel Word Tourism e hanno messo i soldi dietro le buone idee.

Ora è il momento di investire nell'implementazione di un sistema, rendendolo disponibile ovunque nel mondo.

Questo è necessario, quindi tutti noi siamo protetti e per garantire che i viaggi e il turismo possano prosperare anche quando emergono nuove minacce per la salute legate al COVID.

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Juergen T Steinmetz

Juergen Thomas Steinmetz ha lavorato ininterrottamente nel settore dei viaggi e del turismo sin da quando era un adolescente in Germania (1977).
Lui ha fondato eTurboNews nel 1999 come prima newsletter online per l'industria mondiale del turismo di viaggio.

Lascia un tuo commento