Ente per il turismo africano · XNUMX€ Associazioni News · XNUMX€ Ultime notizie internazionali · XNUMX€ Ultime notizie di viaggio · XNUMX€ Notizie governative · XNUMX€ News · XNUMX€ Persone · XNUMX€ Spagna Ultime notizie · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Aggiornamento sulla destinazione del viaggio · XNUMX€ Notizie di Travel Wire · XNUMX€ In voga · XNUMX€ WTN

La nuova lettera dell'UNWTO ai suoi Stati membri: violare gli standard di condotta

Il segretario generale dell'UNWTO Zurab Pololikashvili ha appena visto l'ambasciatore del Mozambico a Madrid

In risposta al rapporto del responsabile dell'etica dell'UNWTO e alla lettera aperta degli ex funzionari di alto livello dell'UNWTO, Zurab Pololikashvili ha inviato rapidamente una lettera a tutti gli Stati membri dell'UNWTO. Ha anche preparato un addendum per chiarire il rapporto sulle risorse umane riflettendo sulle osservazioni critiche dell'Ethics Officer dell'UNWTO.
Sembra essere un disperato tentativo di salvare la sua posizione, mentre lancia false accuse agli ex funzionari di alto livello dell'UNWTO.

Stampa Friendly, PDF e Email

Bisogni disperati portano ad azioni disperate per il segretario generale dell'UNWTO Zurab Pololikashvili

Questa è la prima volta che il segretario generale dell'UNWTO Zurab Pololikashvili ha reagito o risposto a un eTurboNews articolo.

La sua risposta però non è andata all'editore, ma a tutti gli Stati membri dell'UNWTO. La sua lettera con an l'addendum è stato inviato venerdì, pochi giorni prima di un controverso voto segreto volto a rieleggere Pololikashvili per un altro mandato come segretario generale dell'UNWTO. Il voto è previsto per il 3 dicembre durante la prossima Assemblea Generale dell'UNWTO a Madrid.

Il Segretario generale stava "cercando di chiarire" le osservazioni critiche fatte dall'Ethics Officer dell'UNWTO nel rapporto all'Assemblea Generale dell'UNWTO e la lettera aperta inviata da ex funzionari di alto livello dell'UNWTO sul rapporto degli Ethics Officers sulla cultura e le pratiche di gestione in UNWTO.

A ciò è seguita l'iniziativa presa dal Costa Rica di richiedere lo scrutinio segreto per l'imminente udienza di conferma dell'UNWTO per la riconferma del Segretario Generale.

Zurab Pololikashvili si sente chiaramente minacciato di non essere in grado di assicurarsi il suo secondo mandato come Segretario generale dell'UNWTO.

Storia recente e riferimenti:

Nella sua lettera, Pololikashvili scrive che sotto il mandato degli ex rappresentanti dell'UNWTO, sono state commesse irregolarità.

Tuttavia, in nessuna delle relazioni annuali di audit preparate dai revisori degli Stati membri dell'UNWTO sono state segnalate irregolarità.

Il suo riferimento nella recente lettera agli Stati membri è una falsa accusa nei confronti dell'ex management e del personale, e simbolica del modo in cui Zurab ha accusato l'ex management e il personale dal momento in cui è entrato in carica.

Ciò ha creato una pessima atmosfera nell'organizzazione e ha dato il via a una cultura di molestie e intimidazioni nei confronti di molti (ex) membri dello staff validi.

Istituzionalizzare la corruzione e la manipolazione

Dal momento che Zurab Pololikashvili è entrato in carica, l'UNWTO ha fatto molti tentativi per istituzionalizzare la corruzione e la manipolazione, pretendendo che tutte le procedure interne siano seguite esattamente, ad esempio con i processi di reclutamento e approvvigionamento. Tuttavia, in realtà, Pololikashvili si è assicurato che i comitati di reclutamento e approvvigionamento presso l'UNWTO fossero composti solo dai suoi buoni amici, che avrebbero preso qualsiasi decisione volesse.

L'istituzione di una posizione di supervisione interna nominando un responsabile dell'etica interna è stata chiaramente progettata per avere un maggiore controllo sui reclami presentati dai membri del personale.

È stato anche progettato per intimidire i membri del personale che volevano segnalare problemi.

Sotto la precedente gestione, c'era un responsabile dell'etica esterno che aveva una posizione molto più neutrale e indipendente.

Durante i primi mesi in carica, Pololikashvili ha cambiato il processo in una posizione etica interna.

Riteneva che attraverso un funzionario etico interno sarebbe stato più facile esercitare pressioni per ritirare i reclami quando necessario.

Minacciato dal rapporto dell'ufficiale di etica e dalla lettera aperta degli ex funzionari di alto livello dell'UNWTO, Pololikashvili ha inviato rapidamente una lettera a tutti gli Stati membri dell'UNWTO e ha preparato un addendum al rapporto sulle risorse umane che rifletteva le osservazioni critiche dell'ufficiale di etica dell'UNWTO.

Nel disperato tentativo di salvare la sua posizione, ha aggiunto false accuse agli ex funzionari di alto livello dell'UNWTO.

La lettera del Segretario generale e l'addendum sono stati accolti con grande sorpresa dai ministri del turismo dei paesi membri dell'UNWTO.

Prima ancora di pubblicare la lettera, eTurboNews ha ricevuto feedback da ministri e alti funzionari del settore turistico, esprimendo preoccupazione e imbarazzo per la reazione di Pololikashvili.

È imbarazzante che Pololikashvili accusi ex funzionari di alto livello dell'UNWTO, compresi due precedenti segretari generali, di aver violato gli standard di condotta per i dipendenti pubblici internazionali quando sollevano serie preoccupazioni sulla cultura e le pratiche di gestione all'interno dell'UNWTO. 

Crede che le critiche non siano ammesse all'ONU?

Nella percezione di Polokashvili, la lealtà sembra equivalere all'eliminazione delle critiche. È proprio questo atteggiamento e questo stile di gestione intimidatorio che va contro qualsiasi valore dell'ONU.

Zurab Pololikashvili ha preparato questa lettera e un addendum al rapporto sulle risorse umane, ma l'addendum è pieno di informazioni sulla situazione finanziaria negli ultimi dieci anni.

Non ha dato alcun dubbio alle preoccupazioni sollevate dall'ufficiale di etica. In effetti, questo tipo di risposta dimostra chiaramente perché l'ufficiale di etica ha espresso le sue osservazioni critiche e gli ex funzionari di alto livello hanno deciso di inviare la loro lettera aperta.

Pololikashvili si prende il merito di aver trasformato il bilancio dell'UNWTO da negativo a positivo. Tuttavia, ha tralasciato il fatto che l'Arabia Saudita ha pagato all'UNWTO 5 milioni di dollari per la creazione di un centro regionale dell'UNWTO a Riyadh. Questi 5 milioni di dollari si aggiungono al costoso e al funzionamento del centro.

Il fatto che l'Ethics Officer includa osservazioni così allarmanti e critiche nel rapporto all'Assemblea Generale e che così tanti ex funzionari di alto livello dell'UNWTO prendano l'iniziativa e abbiano scritto una lettera aperta indirizzata agli Stati membri mostra chiaramente che c'è qualcosa di gravemente sbagliato nella UNWTO.

L'affermazione di Pololikashvili secondo cui gli ex funzionari dell'UNWTO stanno compromettendo l'unità e la solidarietà dell'UNWTO è assurda. Sapendo che lui stesso, sin dal suo insediamento, è stato responsabile dell'unità e della solidarietà dell'Organizzazione per essere distrutta da tanti conflitti e controversie da lui avviate.

L'ufficiale di etica e gli ex funzionari dell'UNWTO devono essere elogiati per aver intrapreso l'azione che ha esposto Zurab.

Non puoi avere un'idea chiara di quale spiegazione stia cercando di dare nella sua recente lettera agli Stati membri.

Si leggono solo rumori, false accuse e qualche grido, una reazione sconveniente per un segretario generale di un'agenzia delle Nazioni Unite.

Interferenza UNWTO nel prossimo processo elettorale

Il segretario generale dell'UNWTO Zurab Pololikashvili ha appena visto l'ambasciatore del Mozambico a Madrid

Mentre crescono i dubbi sulla conferma del secondo mandato di Pololikashvili come Segretario generale dell'UNWTO, eTurboNews appreso che alcuni funzionari dell'UNWTO stanno collaborando attivamente con Pololikashvili per contattare gli Stati membri. Cercano di fare pressione sui delegati o di stringere accordi per assicurarsi voti a favore della riconferma di Pololikashvili.

Se qualcosa va contro il codice di condotta per i dipendenti pubblici internazionali, è questa interferenza in questa procedura elettorale delle Nazioni Unite. Il personale dell'UNWTO deve rimanere sempre imparziale, soprattutto quando si tratta di elezioni.

Sono state anche espresse preoccupazioni sul fatto che Pololikashvili stia attivamente cercando di facilitare accordi secondo cui gli Stati membri che non possono inviare rappresentanti all'Assemblea Generale a Madrid consentiranno ad altri membri vicini a Pololikashvili di votare per loro conto.

Le prossime due settimane saranno cruciali per il futuro dell'UNWTO e per la guida tanto necessaria che questa organizzazione dovrebbe dare al processo di ripresa del turismo mondiale.

È essenziale che gli Stati membri rimangano vigili e pienamente informati sulle decisioni da prendere e sui processi di voto in corso nella prossima Assemblea Generale. Questo è l'unico modo per garantire che l'Assemblea Generale avvii il processo per ricostruire una UNWTO più forte.
Ciò sarebbe nell'interesse di tutti gli Stati membri dell'UNWTO e delle numerose organizzazioni, imprenditori e dipendenti che lavorano con l'UNWTO nel settore dei viaggi e del turismo.

Il Segretario Generale dell'UNWTO dovrebbe servire allo stesso modo tutti gli Stati membri, non solo quelli su cui il Segretario Generale fa affidamento per essere rieletto.

Commenti dei ministri:

Incompetenza e mancanza di sostegno alla qualità da parte dell'industria nel momento più impegnativo della nostra storia. Zurab è stato vendicativo e scortese con gli individui e le organizzazioni che ritiene non sostengano le sue politiche e i suoi programmi nel processo, alienando partner di vecchia data e indebolendo così l'UNWTO. È inarticolato, ottuso e persino indolente! L'UNWTO meritava di meglio!!

La sua lettera conferma la sua visione di un'organizzazione chiusa non controllabile all'esterno. Ci si aspettava che avrebbe dovuto reagire.

Nessuna menzione nella sua lettera sulla relazione dell'ufficiale di etica che è principalmente ciò a cui si riferisce la lettera aperta ed è un documento pubblico. Nessuna giustificazione perché abbia mantenuto la data per il consiglio esecutivo di gennaio quando la FITUR è stata spostata da gennaio a maggio. 

È molto ben consapevole del grado di manipolazione progettato solo per posizionarlo per la sua conferma.

La sua lettera è un'intimidazione ai critici e agli altri stati membri che vogliono sfidarlo.

È un disastro e un fallimento!

Sta usando questa piattaforma per prepararsi a diventare il Primo Ministro del suo paese, la Georgia.

Perché ha nominato un CFO dalla Georgia, che ha un'influenza diretta sugli affari finanziari dell'UNWTO portando qualcuno dal suo paese?

Va in piccole contee cercando di dare loro un segno di favore o di corromperli in modo che possano votare per lui.

Questa volta deve essere rimosso, altrimenti la maggior parte degli Stati membri otterrà un accordo grezzo per le proprie contee.

Potrebbe esserci un ritiro di massa di membri seri. L'UNWTO può diventare un'altra agenzia delle Nazioni Unite inefficace e inutile, se viene confermata e continua.

Capo dell'UNWTO
Il segretario generale dell'UNWTO Zurab Pololikashvili

La lettera di Zurab Pololikashvili a cui si fa riferimento in questo articolo:

Madrid, 19 novembre 2021
 
Cari Stati membri,

Spero che la mia comunicazione ti trovi bene. Ho l'onore di rivolgermi a voi per informarvi che sono profondamente rattristato dalle recenti comunicazioni fatte da ex membri del personale dell'UNWTO pubblicate su alcuni media. In un momento in cui l'intero settore del turismo è alle prese con le conseguenze devastanti della pandemia e l'Organizzazione mondiale del turismo chiede unità e solidarietà, il suo lavoro viene costantemente interrotto da una serie di accuse infondate da parte dell'ex personale senior dell'UNWTO.

Purtroppo, queste pubblicazioni effettuate tramite lettere pubbliche e su youtube.com[1] minano la trasparenza e la credibilità dell'Organizzazione, che attualmente sta lavorando alacremente alla preparazione della prossima Assemblea Generale a Madrid. Colpiscono anche gli Stati membri dell'UNWTO che vogliono vedere l'Organizzazione forte e unita e mettono in discussione la legittimità del processo decisionale dei suoi organi di governo. Questo è il motivo per cui non posso più tacere e mi sento obbligato a rispondere.

Violazione degli standard di condotta del servizio civile internazionale
Le accuse mosse dall'ex personale UNWTO sono scoraggianti e allarmanti, soprattutto se si considera che, dopo aver servito per anni l'Organizzazione, loro, meglio di chiunque altro, dovrebbero proteggerne e difenderne l'immagine e l'integrità. All'atto della formalizzazione dei rapporti contrattuali con l'UNWTO, qualsiasi membro del personale, me compreso, si è impegnato a non interferire indebitamente negli affari dell'Organizzazione e dei suoi Organi di governo durante il suo mandato e dopo la cessazione del rapporto di lavoro. Sfortunatamente, durante la preparazione della nostra Assemblea Generale, questo impegno è stato infranto, non solo una volta, ma in diverse occasioni. Deploro che tali attacchi non siano altro che un continuo tentativo di manipolare e ostacolare i processi decisionali dell'Organizzazione, come stabilito nei suoi Statuti. È ancora più inquietante quando durante il mandato degli ex rappresentanti dell'UNWTO, firmatari di una lettera aperta, sono state commesse irregolarità e molti importanti Stati membri si sono ritirati, una situazione a cui l'Organizzazione ha cercato di porre rimedio da allora.

Ignorando la sovranità degli organi di governo

La procedura e il calendario delle elezioni per la nomina da parte del Consiglio Direttivo di un candidato da presentare all'Assemblea Generale sono di competenza del Consiglio Direttivo stesso. Detta procedura e calendario, adottati dal Consiglio Direttivo nella sua 112a sessione, nonché la data e il luogo della 113a sessione, sono stati rigorosamente seguiti e rispettati dalla Segreteria, compresa la ricezione, l'apertura e l'esame delle domande, la procedura svolta in stretta collaborazione con il Rappresentante della Presidenza della 113a sessione del Consiglio Direttivo.
Inebriante attraverso i media

Inoltre, l'UNWTO ha un record di azioni legali avviate contro il mezzo di comunicazione prescelto per uso illegale e non autorizzato dei segni dell'UNWTO (2017), registrazioni non autorizzate e pubblicazione delle sessioni degli organi di governo dell'UNWTO (2017-2018); e diffamazione nei confronti dei membri del personale dell'Organizzazione che non ricoprono funzioni di pubblico ufficiale (2019).

In questa fase ho il dovere di riservare alcune delle informazioni sotto tutela legale, per evitare di compromettere i procedimenti in corso avviati nel 2018 contro alcuni dei firmatari della lettera e per proteggere la reputazione dell'Organizzazione. Questi procedimenti sono stati avviati dopo il primo audit in assoluto svolto da un ente esterno, KPMG, su mia richiesta al momento del mio insediamento, al fine di identificare potenziali rimedi a un grave deficit finanziario dell'Organizzazione, che ha minato il servizio dell'UNWTO ai suoi membri e adempiendo suo mandato.
Comunicazione con UNWTO

Desta particolare preoccupazione la decisione di alcuni Stati membri di comunicare unilateralmente attraverso un determinato mezzo di comunicazione. UNWTO è la tua organizzazione, quella che serve i suoi membri, ed è sempre aperta a qualsiasi chiarimento espresso in forma appropriata dai suoi Stati membri, come previsto nel trattato costitutivo dell'UNWTO. È l'integrità di tutti e i processi decisionali attraverso i nostri organi direttivi che incoraggio a essere rispettati. Come stabilito negli Statuti dell'Organizzazione, a cui tutti gli Stati Membri hanno aderito, queste sono le sedi appropriate per dibattere e discutere questioni organizzative da parte di tutti i Membri dell'Organizzazione. Si tratta di un principio essenziale per garantire il corretto funzionamento degli organi e dei loro processi decisionali, nonché gli interessi e l'immagine istituzionale dell'Ente.

In merito alle affermazioni infondate, desidero richiamare la vostra attenzione sui chiarimenti forniti dalla Segreteria nell'addendum al documento A/24/5(c) sottoposto all'esame dell'Assemblea Generale. Troverai tutte le informazioni necessarie sugli sforzi senza precedenti compiuti dal 2018 per rafforzare progressivamente la trasparenza e la responsabilità dell'Organizzazione e per istituire una funzione di vigilanza interna che prima del 2018 non ha trovato il supporto richiesto dalla precedente Direzione.

Cari Stati membri, accettate le assicurazioni della mia più alta considerazione.

Zurab Pololikashvili
Segretario generale
UNWTO

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Juergen T Steinmetz

Juergen Thomas Steinmetz ha lavorato ininterrottamente nel settore dei viaggi e del turismo sin da quando era un adolescente in Germania (1977).
Lui ha fondato eTurboNews nel 1999 come prima newsletter online per l'industria mondiale del turismo di viaggio.

Lascia un tuo commento