Clicca qui se questo è il tuo comunicato stampa!

Aborto autogestito con farmaci ora ritenuto sicuro

Scritto da editore

Lo studio Studying Accompaniment Model Fattibilità ed Efficacia (SAFE) è stato pubblicato su The Lancet Global Health. I sostenitori dell'aborto sicuro presso la Colectiva Feminista La Revuelta de Neuquén (Argentina), GIWYN (Nigeria) e nel sud-est asiatico, insieme ai ricercatori di Ibis Reproductive Health (Sud Africa e USA), hanno progettato e implementato lo studio SAFE.

Stampa Friendly, PDF e Email

Lo studio SAFE, il primo studio del suo genere, ha reclutato oltre 1,000 persone che hanno contattato un gruppo di accompagnamento all'aborto sicuro in Argentina o Nigeria, le hanno seguite per circa un mese e hanno misurato i risultati sulle loro esperienze di aborto autogestito, con completamento dell'aborto senza intervento chirurgico intervento come esito primario.

L'aborto farmacologico autogestito prevede l'uso di uno dei due regimi farmacologici per interrompere una gravidanza senza supervisione clinica raccomandata dall'Organizzazione mondiale della sanità (OMS). I regimi terapeutici raccomandati dall'OMS per il mifepristone in combinazione con il misoprostolo, o il solo misoprostolo, sono metodi sicuri ed efficaci per interrompere la gravidanza in ambito clinico. Un aborto autogestito con accompagnamento coinvolge consulenti per l'aborto non addestrati clinicamente che forniscono informazioni basate sull'evidenza sull'uso dell'aborto farmacologico, nonché supporto emotivo compassionevole (e talvolta fisico), durante il processo di aborto farmacologico autogestito di un individuo. L'accompagnamento all'aborto viene fornito per telefono, attraverso piattaforme di messaggistica digitale sicure e/o di persona.

Lo studio SAFE rafforza un corpo di prove esistente che, con informazioni accurate, le persone possono utilizzare in modo sicuro ed efficace i farmaci per interrompere una gravidanza al di fuori di un contesto clinico. Questi risultati forniscono prove della demedicalizzazione delle cure per l'aborto precoce e supportano l'importanza dell'accesso continuo a modelli remoti per l'aborto farmacologico, compresa la telemedicina, che sono stati implementati in diversi paesi a seguito della pandemia di COVID-19. I risultati di questo studio suggeriscono anche che la SMA con il supporto dell'accompagnamento può essere una strategia fondamentale per ampliare l'accesso a cure per l'aborto sicure ed efficaci.

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

editore

Redattore capo è Linda Hohnholz.

Lascia un tuo commento