Clicca qui se questo è il tuo comunicato stampa!

Quasi 1 milione di robot ora nelle fabbriche cinesi

Scritto da editore

Il nuovo rapporto World Robotics 2021 sui robot industriali presentato dalla Federazione internazionale di robotica (IFR) mostra un record di 943,000 robot industriali che operano oggi nelle fabbriche cinesi, con un aumento del 21%. Le vendite di nuovi robot sono cresciute fortemente con circa 168,000 unità spedite nel 2020. Si tratta del 20% in più rispetto al 2019 e il valore più alto mai registrato per un singolo paese.

Stampa Friendly, PDF e Email

"Le economie del Nord America, dell'Asia e dell'Europa non hanno vissuto contemporaneamente il punto più basso del Covid-19", afferma Milton Guerry, presidente della Federazione internazionale di robotica. "L'acquisizione e la produzione degli ordini nell'industria manifatturiera cinese hanno iniziato a crescere nel secondo trimestre del 2020. L'economia nordamericana ha iniziato a riprendersi nella seconda metà del 2020 e l'Europa ha seguito l'esempio poco dopo".

I produttori cinesi di robot si rivolgevano principalmente al mercato interno, dove detenevano una quota di mercato del 27% nel 2020 (45,000 unità). Questa quota è stata con una certa volatilità costante negli ultimi 8 anni. Nel 2020, le installazioni di robot stranieri – comprese le unità prodotte in Cina da fornitori non cinesi – sono cresciute fortemente del 24% fino a 123,000 unità nel 2020 con una quota di mercato totale del 73%.

Le installazioni globali di robot dovrebbero rimbalzare fortemente e crescere del 13% a 435,000 unità nel 2021, superando così il livello record raggiunto nel 2018. Le installazioni in Nord America dovrebbero aumentare del 17% a quasi 43,000 unità. Le installazioni in Europa dovrebbero crescere dell'8% a quasi 73,000 unità. Si prevede che le installazioni di robot in Asia supereranno la soglia delle 300,000 unità e aggiungeranno il 15% al ​​risultato dell'anno precedente.

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

editore

Redattore capo è Linda Hohnholz.

Lascia un tuo commento