Ultime notizie europee · XNUMX€ Ultime notizie internazionali · XNUMX€ Ultime notizie di viaggio · XNUMX€ Notizie governative · XNUMX€ Diritti umani · XNUMX€ Cosa ce di nuovo · XNUMX€ Persone · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Aggiornamento sulla destinazione del viaggio · XNUMX€ Notizie di Travel Wire · XNUMX€ In voga · XNUMX€ Turchia Ultime notizie

La Turchia minaccia di espellere gli Stati Uniti e altri 9 ambasciatori

La Turchia minaccia di espellere gli Stati Uniti e altri 9 ambasciatori
Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan
Scritto da Harry Johnson

Inviati di Germania, Canada, Danimarca, Finlandia, Francia, Paesi Bassi, Nuova Zelanda, Norvegia, Svezia e Stati Uniti sono stati convocati al ministero degli Esteri turco per la loro dichiarazione "irresponsabile".

Stampa Friendly, PDF e Email
  • L'uomo d'affari e filantropo turco, Osman Kavala, è detenuto in carcere senza condanna dalla fine del 2017.
  • Kavala deve affrontare un gran numero di accuse, incluso il presunto finanziamento delle proteste anti-Erdogan e la partecipazione al fallito colpo di stato del 2016.
  • I sostenitori di Kavala credono che sia un prigioniero politico, preso di mira per il suo lavoro sui diritti umani nella Turchia "sempre più autoritaria" di Erdogan.

Durante un discorso pubblico oggi, il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha annunciato di aver dato l'ordine al ministro degli esteri del paese di dichiarare 10 ambasciatori stranieri a Turchia, compreso l'inviato statunitense, 'persona non grata'. 

"Ho dato le istruzioni necessarie al nostro ministro degli Esteri, ho detto che ti occuperai della denuncia dei 10 ambasciatori il prima possibile", ha detto Erdogan.

ErdoganLa rabbia è stata suscitata da una dichiarazione congiunta, rilasciata dai 10 ambasciatori all'inizio di questa settimana.

Gli inviati hanno sollecitato una rapida e giusta risoluzione del caso di Osman Kavala, un uomo d'affari e filantropo turco detenuto in carcere senza condanna dalla fine del 2017. Kavala deve affrontare un gran numero di accuse, compreso il presunto finanziamento di attività anti-Erdogan proteste e partecipazione al fallito colpo di stato del 2016. I sostenitori di Kavala, tuttavia, credono che sia un prigioniero politico, preso di mira per il suo lavoro sui diritti umani nel sempre più autoritario governo di Erdogan. Turchia.

La dichiarazione congiunta è stata pubblicata in occasione del quarto anniversario del primo arresto di Kavala. L'uomo d'affari è già stato processato e assolto due volte con l'accusa relativa ai disordini di Gezi Park del 2013 e al golpe fallito del 2016. Ciò, tuttavia, non ha giovato a Kavala, poiché gli ordini per il suo rilascio sono stati annullati con nuove accuse subito dopo le assoluzioni.

Subito dopo il rilascio della dichiarazione congiunta, gli inviati di Germania, Canada, Danimarca, Finlandia, Francia, Paesi Bassi, Nuova Zelanda, Norvegia, Svezia e Stati Uniti sono stati convocati al ministero degli Esteri turco per la loro dichiarazione "irresponsabile" e "politicizzazione [ del] caso Kavala”.

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Harry Johnson

Harry Johnson è stato il redattore degli incarichi per eTurboNews per quasi 20 anni. Vive a Honolulu, nelle Hawaii, ed è originario dell'Europa. Gli piace scrivere e coprire le notizie.

Lascia un tuo commento