Ultime notizie internazionali · XNUMX€ Ultime notizie di viaggio · XNUMX€ caraibico · XNUMX€ Crociera · XNUMX€ Notizie governative · XNUMX€ Industria dell'ospitalità · XNUMX€ Giamaica Ultime notizie · XNUMX€ News · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Trasporti in Damanhur · XNUMX€ Aggiornamento sulla destinazione del viaggio · XNUMX€ Notizie di Travel Wire

Port Royal sul nuovo programma di crociere per Montego Bay

Crociera in Giamaica
Scritto da Linda S. Hohnholz

Il ministro del turismo della Giamaica, l'on. Edmund Bartlett, ha rivelato che TUI, la più grande compagnia turistica del mondo, ha aggiunto Port Royal al suo programma di gennaio 2022. Ha indicato che la compagnia ha confermato la ripresa dei voli e delle crociere in Giamaica, con l'inizio delle attività crociere previste a gennaio. La società ha delineato in modo specifico i piani per l'homeporting a Montego Bay e l'inclusione delle chiamate a Port Royal nel loro programma di crociera.

Stampa Friendly, PDF e Email
  1. TUI, uno dei maggiori tour operator e partner della Giamaica nel segmento della distribuzione dell'industria del turismo, ha confermato le attività di homeporting per crociere a Montego Bay.
  2. I dirigenti dell'azienda di TUI hanno informato che i loro dati mostrano che la domanda di crociere in Giamaica è elevata.
  3. La capacità d'aria per questa stagione invernale sarà di 79,000, ovvero solo il 9% in meno rispetto ai dati invernali pre-COVID. 

Questo annuncio è stato fatto di recente a Dubai, durante un incontro che ha coinvolto il Ministro Bartlett, Direttore del Turismo Donovan White, e i dirigenti del Gruppo TUI: David Burling – CEO Markets and Airlines, e Antonia Bouka – Group Head Government Relations & Public Policy-Destinations. 

“Oggi TUI, uno dei nostri maggiori tour operator e partner nel segmento della distribuzione del settore turistico, ha confermato le attività di homeporting per crociere a Montego Bay. Ancora più importante, una serie di visite e scali programmati al Port Royal Cruise Port, a partire da gennaio. Prevediamo di avere cinque scali da gennaio ad aprile 2022 a Port Royal", ha affermato Bartlett.  

Durante le discussioni con TUI, i dirigenti dell'azienda hanno informato che i loro dati mostrano che la domanda di crociere è elevata e sono riusciti a mantenere le prenotazioni cancellate. Hanno anche condiviso che la capacità d'aria per questa stagione invernale sarà di 79,000, che è solo il 9% in meno rispetto ai dati invernali pre-COVID.  

Bartlett ha assicurato ai dirigenti della TUI che Giamaica rimane una destinazione sicura con casi molto bassi di trasmissione di COVID-19 all'interno dei corridoi resilienti, nonché una campagna di vaccinazione dei lavoratori del turismo molto robusta.

“La nostra campagna di vaccinazione per i lavoratori è stata molto efficace in Giamaica, con molti dei nostri lavoratori che hanno scelto di vaccinarsi completamente. La nostra speranza è che presto celebreremo la vaccinazione del 30-40% degli operatori turistici della Giamaica, nonché un aumento significativo della vaccinazione del resto della nostra popolazione entro gennaio", ha affermato Bartlett.  

Il ministro Bartlett ha notato che lui e il suo team hanno anche avuto discussioni con altri partner chiave a Dubai per quanto riguarda i piani per investire nel prodotto turistico a Port Royal.  

“Ho avuto altre discussioni importanti riguardo a Port Royal, che potrebbe vedere molta più attività in arrivo per il resto dell'anno. Ho appena concluso alcune discussioni con DP World, che potrebbero portare a miglioramenti significativi nel traffico europeo nei Caraibi, principalmente in Giamaica, con Port Royal che è un'area critica da considerare", ha affermato Bartlett. 

"Sono soddisfatto delle nostre discussioni finora qui a Dubai e mi aspetto che La Giamaica vedrà alcuni investimenti significativi da questi impegni qui", ha aggiunto.   

DP World è una società multinazionale di logistica degli Emirati con sede a Dubai. L'organizzazione è specializzata in logistica merci, servizi marittimi, operazioni di terminal portuali e zone di libero scambio. È stata costituita nel 2005 in seguito alla fusione di Dubai Ports Authority e Dubai Ports International. DP World gestisce circa 70 milioni di container che vengono portati da circa 70,000 navi all'anno, il che equivale a circa il 10% del traffico globale di container rappresentato dai suoi 82 terminal marittimi e interni presenti in oltre 40 paesi. Fino al 2016, DP World era principalmente un operatore portuale globale e da allora ha acquisito altre società lungo la catena del valore. 

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Linda S. Hohnholz

Linda Hohnholz è stata caporedattrice di eTurboNews per molti anni.
Ama scrivere e presta attenzione ai dettagli.
È anche responsabile di tutti i contenuti premium e dei comunicati stampa.

Lascia un tuo commento