Ultime notizie europee · XNUMX€ Ultime notizie internazionali · XNUMX€ Ultime notizie di viaggio · XNUMX€ Notizie governative · XNUMX€ Health News · XNUMX€ Cosa ce di nuovo · XNUMX€ Persone · XNUMX€ Responsabile · XNUMX€ Ultime notizie dalla Russia · XNUMX€ Sicurezza · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Aggiornamento sulla destinazione del viaggio · XNUMX€ Notizie di Travel Wire · XNUMX€ In voga

La Russia ordina la "settimana non lavorativa" nazionale mentre aumentano i decessi per COVID-19

La Russia ordina la "settimana non lavorativa" nazionale mentre aumentano i decessi per COVID-19.
La Russia ordina la "settimana non lavorativa" nazionale mentre aumentano i decessi per COVID-19.
Scritto da Harry Johnson

I numeri giornalieri di mortalità della Russia COVID-19 sono in aumento da settimane e hanno superato i 1,000 per la prima volta durante il fine settimana tra tassi di vaccinazione lenti, atteggiamenti lassisti del pubblico verso l'adozione di precauzioni e la riluttanza del governo a inasprire le restrizioni.

Stampa Friendly, PDF e Email
  • La Russia ha riportato 1,028 morti per COVID in 24 ore, il numero più alto dall'inizio della pandemia.
  • Il maggior numero di vittime è stato registrato nelle due maggiori città del paese, Mosca e San Pietroburgo.
  • C'è stato anche un rapido aumento del numero di test positivi per il virus, con 34,073 persone confermate di essere state infettate nello stesso periodo.

Ai lavoratori russi è stato ordinato di astenersi dal lavoro per una settimana a partire dalla fine di questo mese tra il numero crescente di nuove infezioni e decessi da COVID-19.

Il presidente russo Vladimir Putin ha approvato i piani del governo per ordinare ai lavoratori in tutto il paese una settimana di riposo, nel tentativo di fermare un forte aumento del numero di morti per coronavirus.

Mercoledì la task force del governo russo ha riportato 1,028 decessi per COVID nelle 24 ore precedenti, il numero più alto dall'inizio della pandemia. che ha portato RussiaE' il totale delle vittime a 226,353, che è di gran lunga il più alto d'Europa.

Mercoledì, in una riunione di funzionari governativi, Putin ha dato il via libera ai preparativi per estendere una festività nazionale programmata di due giorni e mantenere molti dipendenti a casa, pagati, per un'intera settimana.

Secondo i piani, gli uffici saranno chiusi a livello nazionale tra il 30 ottobre e il 7 novembre, ma Putin ha aggiunto che in alcune regioni in cui la situazione è più minacciosa, il periodo di non lavoro potrebbe iniziare già sabato ed essere esteso dopo il 7 novembre.

Secondo Putin, ora è vitale che Russia “rompe la catena della diffusione del virus… Il nostro compito principale ora è proteggere la vita dei cittadini e, per quanto possibile, ridurre al minimo la diffusione delle infezioni da COVID-19”.

Il piano propone inoltre di trasferire tutti i dipendenti non vaccinati di età superiore ai 60 anni a un accordo di lavoro a distanza per il prossimo mese e offrire al personale due giorni separati in cui andare a vaccinarsi contro il COVID-19. 

RussiaI numeri giornalieri di mortalità COVID-19 di COVID-1,000 sono in aumento da settimane e hanno superato i XNUMX per la prima volta durante il fine settimana tra tassi di vaccinazione lenti, atteggiamenti lassisti del pubblico verso l'adozione di precauzioni e la riluttanza del governo a inasprire le restrizioni.

Circa 45 milioni di russi, o il 32% dei quasi 146 milioni di abitanti del paese, sono completamente vaccinati.

In alcune regioni, l'aumento delle infezioni ha costretto le autorità a sospendere l'assistenza medica alla popolazione poiché le strutture sanitarie sono state costrette a concentrarsi sul trattamento dei pazienti affetti da coronavirus.

In Mosca, tuttavia, la vita è continuata come al solito, con ristoranti e cinema traboccanti di gente, folle che pullulano di discoteche e bar karaoke e pendolari che ignorano ampiamente i mandati delle maschere sui trasporti pubblici, anche se le unità di terapia intensiva si sono riempite nelle ultime settimane.

All'inizio di mercoledì, i funzionari russi hanno annunciato che il paese aveva registrato il maggior numero di decessi correlati al coronavirus dall'inizio della pandemia lo scorso anno e che il maggior numero di decessi è stato registrato nelle due più grandi città del paese, Mosca e San Pietroburgo.

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Harry Johnson

Harry Johnson è stato il redattore degli incarichi per eTurboNews per quasi 20 anni. Vive a Honolulu, nelle Hawaii, ed è originario dell'Europa. Gli piace scrivere e coprire le notizie.

Lascia un tuo commento