Compagnie Aeree · XNUMX€ Aeroporto · XNUMX€ Aviation · XNUMX€ Ultime notizie di viaggio · XNUMX€ Health News · XNUMX€ Cosa ce di nuovo · XNUMX€ Persone · XNUMX€ Ricostruzione · XNUMX€ Responsabile · XNUMX€ Sicurezza · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Trasporti in Damanhur · XNUMX€ Notizie di Travel Wire · XNUMX€ In voga · XNUMX€ Ultime notizie dagli USA

Southwest Airlines non licenzierà i suoi dipendenti in attesa di esenzioni dai vaccini

Southwest Airlines non licenzierà i suoi dipendenti in attesa di esenzioni dai vaccini.
Southwest Airlines non licenzierà i suoi dipendenti in attesa di esenzioni dai vaccini.
Scritto da Harry Johnson

In qualità di appaltatore federale, Southwest Airlines aveva precedentemente pianificato di mettere in congedo non retribuito tutti i dipendenti non vaccinati che non avevano ancora ricevuto un'esenzione medica o religiosa entro l'8 dicembre.

Stampa Friendly, PDF e Email
  • Il promemoria rassicura i lavoratori che possono continuare a lavorare se le loro esenzioni non sono state ancora approvate.
  • Invece di un congedo non retribuito, i dipendenti di Southwest in attesa di giudizio continueranno a ricevere uno stipendio.
  • Se la loro esenzione viene negata, il personale può presentare nuovamente domanda se dispone di nuove informazioni o circostanze.

I dipendenti di Southwest Airlines non sono più obbligati a prendere un congedo non retribuito durante la richiesta di esenzioni al mandato di vaccinazione COVID-19.

Dopo una settimana di proteste, smentite e voli cancellati, la compagnia aerea ha invertito la rotta sul suo mandato di vaccino per i lavoratori.

Southwest Airlines non costringerà più i dipendenti in attesa di una decisione su un'esenzione religiosa o medica all'ordine del vaccino obbligatorio a prendere un congedo non retribuito fino a quando i loro casi non saranno decisi, secondo una nota ottenuta dai servizi di stampa oggi.

Southwest ha confermato l'autenticità del memorandum, che concede ai dipendenti fino al 24 novembre per vaccinarsi o richiedere un'esenzione.

Invece di un congedo non retribuito, i dipendenti in attesa di giudizio sulle loro esenzioni continueranno a ricevere uno stipendio e potrebbero persino continuare a lavorare "mentre [Southwest] coordina [s] con loro per soddisfare i requisiti (vaccino o alloggio valido)", spiega la nota.

Scritto dal vicepresidente senior delle operazioni e dell'ospitalità Steve Goldberg e dal vicepresidente e chief people officer Julie Weber, rassicura i lavoratori che possono continuare a lavorare se le loro esenzioni non sono ancora state approvate purché rispettino le regole di mascheramento e distanziamento sociale, e promette che il personale può ripresentare domanda se la loro esenzione viene negata se hanno "nuove informazioni o circostanze [che vorrebbero che la Società prendesse in considerazione".

Il rilascio del memo arriva dopo giorni di proteste fuori dal quartier generale di Southwest a Dallas e voci di malattia tra i controllori del traffico aereo e altri dipendenti. Southwest è stata costretta a cancellare migliaia di voli la scorsa settimana – oltre 1,000 solo domenica – anche se si è rifiutata di riconoscere cosa c'era dietro le cancellazioni, in molti casi incolpando il tempo nonostante il cielo sereno e soleggiato. Gli aeroporti sono stati ringhiati con passeggeri arrabbiati mentre gli aspiranti viaggiatori arrivavano per trovare i loro voli misteriosamente cancellati.

In qualità di appaltatore federale, Southwest Airlines aveva precedentemente pianificato di mettere in aspettativa non retribuita tutti i dipendenti non vaccinati che non avevano ancora ricevuto un'esenzione medica o religiosa entro l'8 dicembre.

A differenza dei vettori più piccoli, sotto il mandato del presidente manca la possibilità di consentire ai dipendenti di sottoporsi a test settimanali. A partire dalla scorsa settimana, 56,000 dipendenti di Southwest dovevano ancora sparare.

Il concorrente di Southwest, United Airlines, ha adottato il proprio mandato di vaccinazione ad agosto, prima ancora che Biden avesse annunciato la regola federale, e allo stesso modo ha minacciato i non conformi con un congedo non retribuito. Tuttavia, un giudice federale di Fort Worth ha temporaneamente vietato alla compagnia aerea di procedere con la sanzione. Secondo quanto riferito, circa il 90% del personale dell'azienda è vaccinato.

All'inizio di questo mese, colleghi vettori statunitensi American Airlines, Alaska Airlines, e JetBlue ha anche adottato un mandato di vaccinazione federale, poiché sono considerati appaltatori federali e quindi non idonei a rinunciare al jab.

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Harry Johnson

Harry Johnson è stato il redattore degli incarichi per eTurboNews per quasi 20 anni. Vive a Honolulu, nelle Hawaii, ed è originario dell'Europa. Gli piace scrivere e coprire le notizie.

Lascia un tuo commento