Ultime notizie internazionali · XNUMX€ Ultime notizie di viaggio · XNUMX€ Viaggio di lavoro · XNUMX€ Cultura · XNUMX€ Attività Educativa · XNUMX€ Industria dell'ospitalità · XNUMX€ Cosa ce di nuovo · XNUMX€ Tanzania Ultime notizie · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Aggiornamento sulla destinazione del viaggio · XNUMX€ Notizie di Travel Wire · XNUMX€ In voga · XNUMX€ Ultime notizie dagli USA

Nuova missione: promuovere i viaggi per gli afroamericani

Promuovere viaggi per gli afroamericani

La scorsa settimana, Carol Anderson, proprietaria di Beyond All Borders LLC USA, è tornata da una missione in Africa orientale per promuovere "The East Africa Road Show 2023" negli Stati Uniti.

Stampa Friendly, PDF e Email
  1. La sua visita l'ha portata in Tanzania dove è stata ospite del Kilifair appena conclusosi in Uganda.
  2. Ha tenuto una presentazione il 5 ottobre 2021 ai membri dell'Associazione degli operatori turistici dell'Uganda (AUTO).
  3. Il tema era "Opportunità di marketing di investimento nei redditizi dati demografici afroamericani: investi i tuoi $ VERDI $ SUL NERO".

Il suo viaggio inizia più di due decenni fa, quando è stata avvicinata da funzionari dell'industria delle Bahamas e della Giamaica in occasione di una fiera internazionale dei viaggi tenutasi ad Atlanta per trovare un modo per stimolare i viaggi per le persone di colore e per divulgare loro informazioni di viaggio avendo realizzato che la maggior parte delle i partecipanti all'expo erano non minoranze. Turbata da questa disparità, ha quindi aggiunto alle sue operazioni una divisione di produzioni, eventi speciali, intrattenimento e promozioni per perseguire la sua chiamata.

L'incontro con gli operatori ugandesi si è svolto in un ambiente virtuale con presenza fisica riservata al personale presso il Segretariato AUTO di Kampala ospitato dall'addetto alle pubbliche relazioni Nancy Okwong e eTurboNews scrittore Tony Ofungi, convocatore dell'incontro e proprietario di Maleng Travel.

Disse Carol: "L'obiettivo di Beyond All Borders, LLC è pianificare il primo Roadshow dell'Africa orientale, invitando tour operator, pianificatori di viaggio, enti turistici, società di safari e altri partecipanti legati ai viaggi a recarsi negli Stati Uniti, dove esporranno ai pianificatori di viaggio e professionisti afroamericani, nonché ad altri pianificatori ottenere informazioni iniziali e personali per considerare la vendita dell'Africa ai propri clienti.

“Questo è un aiuto per sviluppare modi per indirizzare il ricco mercato afroamericano attraverso la conoscenza dei prodotti dell'Africa. Il mio suggerimento è di organizzare "The East Africa Road Show".  

“La cosa principale che vorrei sapere è che il mercato afroamericano è raramente commercializzato. I dollari promozionali del turismo sono raramente spesi nella nostra fascia demografica per sollecitare viaggi nei paesi africani. Recenti sondaggi hanno dimostrato che gli afroamericani sanno molto poco dell'Africa e sono stati indotti a credere che non siamo i benvenuti lì”.

Profilando la nicchia afroamericana, Carol ha aggiunto che a causa della mancanza di sforzi di marketing e promozionali nei confronti della comunità afroamericana, la maggior parte non ha ancora conoscenze di base sull'Africa in generale. Gli afroamericani guidano la demografia in termini di spesa dei consumatori che supera i 1 miliardi di dollari all'anno. È un fatto provato per quanto riguarda i viaggi, una volta che più afroamericani conoscono una destinazione, spenderanno i dollari e viaggeranno.

L'East African Road Show 2023 durerà un periodo di 2 settimane coprendo gli stati statunitensi proposti tra cui Washington, DC; Dallas, Texas; Atlanta, Georgia; Chicago, Illinois; e Los Angeles, California, durante le vacanze di aprile, inverno e primavera.

La delegazione dovrebbe impegnarsi in incontri B2B (Business to Business) con le agenzie locali mirate, ma non solo, alla promozione del mercato afroamericano con la possibilità di una giornata pubblica B2C (Business to Consumer).

Diversi tour operator hanno espresso interesse a partecipare dato il tempestivo avviso. Martin Ngabirano di Chigo Tours ha chiesto di conoscere i requisiti e le implicazioni di costo ai fini della pianificazione. Carol ha stimato il costo in US $ 5,000 e si è impegnata a cercare sconti da Ethiopian e United Airlines e dagli hotel partecipanti per sovvenzionare i costi. Le aziende interessate a partecipare sono state invitate a registrarsi tramite la Segreteria AUTO.

Dopo l'incontro, Carol è stata ospitata da Bonifence Byamukama, vicepresidente dell'Uganda Hotel Owners Association e ex presidente di AUTO e della piattaforma del turismo dell'Africa orientale, in un ristorante di Kampala per un abbondante pasto africano a base di tilapia al vapore in un foglio, guarnito con patate, prima di essere ricevuta dal Vice CEO dell'Uganda Tourism Board, Bradford Ochieng, presso la sede del Board a Kampala, dove ha promesso sostegno per la sua missione prima di consegnarle generosi doni di opuscoli, video, Uganda Gorilla Coffee e Uganda Waragi Gin in sacchetti di cesto realizzato in tessuto di corteccia e materiale "kitenge".  

Nel 2019, il Ghana ha lanciato l'"Anno del ritorno" per celebrare i 400 anni dall'arrivo dei primi africani schiavizzati che sono riusciti ad attirare in Ghana la presidente della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti Nancy Pelosi e il defunto leader dei diritti civili John Lewis.

Il "Black Lives MatterDa allora il movimento ha riacceso l'interesse della comunità afroamericana in Africa con il desiderio sempre maggiore di tornare nel continente come turisti, investitori, o anche per sempre.

In precedenza, nel 2007, "The African Diaspora trail" è stato lanciato alla 4a Conferenza africana IIPT sulla pace attraverso il turismo a Kampala, Uganda, con il lancio del "Uganda Martyr's Trail" come eredità della conferenza.

Carol è stata in grado di avere un assaggio dell'Uganda Martyr's Trail al Namugongo Martyrs Museum e al santuario dove è stata in grado di immergersi 2 secoli indietro nell'atroce racconto della genesi del cristianesimo in Uganda in collisione con il regno un tempo onnipotente del Buganda , ampliando la portata di una storia nota all'afroamericano oltre la schiavitù.

Ha anche potuto visitare il Parco nazionale della foresta impenetrabile di Bwindi, habitat dei gorilla di montagna in via di estinzione, e sperimentare la cultura in via di estinzione della tribù di cacciatori-raccoglitori Batwa; Queen Elizabeth National Park, dove ha vissuto un safari e un viaggio di lancio sul Canale Kazinga; e il Kibale Forest National Park, famoso per i primati.

La sua missione in Uganda è stata resa possibile grazie a Mihingo Lodge, Karay Apartments, Mahogany Springs Lodge, Wilderness Lodge Ishasha, Katara Lodge, Kyaninga Lodge, Servaline Tours and Travel e Maleng Travel.

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Tony Ofungi - eTN Uganda

Lascia un tuo commento