Compagnie Aeree · XNUMX€ Aeroporto · XNUMX€ Aviation · XNUMX€ Ultime notizie internazionali · XNUMX€ Ultime notizie di viaggio · XNUMX€ Viaggio di lavoro · XNUMX€ Notizie governative · XNUMX€ Health News · XNUMX€ Industria dell'ospitalità · XNUMX€ Hotel e resort · XNUMX€ Ultime notizie dall'India · XNUMX€ Cosa ce di nuovo · XNUMX€ Persone · XNUMX€ Ricostruzione · XNUMX€ Resort · XNUMX€ Responsabile · XNUMX€ Sicurezza · XNUMX€ Shopping · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Trasporti in Damanhur · XNUMX€ Aggiornamento sulla destinazione del viaggio · XNUMX€ Notizie di Travel Wire · XNUMX€ In voga

L'India è ora aperta ai turisti stranieri completamente vaccinati

L'India è ora aperta ai turisti stranieri completamente vaccinati
L'India è ora aperta ai turisti stranieri completamente vaccinati
Scritto da Harry Johnson

È la prima volta che l'India consente ai turisti stranieri di entrare nel Paese da marzo 2020, quando ha imposto il suo primo blocco nazionale per il coronavirus.

Stampa Friendly, PDF e Email
  • I visitatori stranieri completamente vaccinati che viaggiano su voli charter hanno permesso l'ingresso in India a partire da oggi.
  • I viaggiatori internazionali su voli regolari potranno entrare in India a partire dal 15 novembre.
  • Non è chiaro se i turisti in arrivo dovranno essere messi in quarantena, ma devono essere completamente vaccinati e risultare negativi al virus entro 72 ore dal volo.

I visitatori stranieri possono finalmente entrare India ancora una volta, per la prima volta da marzo 2020, quando il paese ha imposto il suo primo blocco nazionale COVID-19.

Nell'ultimo rilassamento dei suoi cordoli COVID-19, Funzionari del governo indiano ha annunciato venerdì che il paese ha riaperto ai visitatori internazionali completamente vaccinati che viaggiano su voli charter.

Potranno entrare i viaggiatori stranieri su voli regolari India a partire dal 15 novembre, hanno aggiunto funzionari.

Non è ancora chiaro se i turisti in arrivo dovranno mettersi in quarantena India, ma devono essere completamente vaccinati e risultare negativi per il virus COVID-19 entro 72 ore dal volo.

La decisione di riaprire il paese, annunciata all'inizio di questo mese dal ministero dell'Interno indiano, arriva quando le infezioni quotidiane dell'India sono scese sotto le 20,000 da un picco di 400,000 a maggio e più persone sono state vaccinate.

India ha somministrato più di 970 milioni di dosi di vaccino. Quasi il 70% della popolazione adulta ammissibile ha ricevuto almeno una dose.

L'allentamento delle restrizioni sui turisti stranieri che visitano il paese, tuttavia, coincide con la stagione turistica e festiva interna dell'India. Ha già suscitato preoccupazioni da parte dei funzionari sanitari che hanno messo in guardia contro l'autocompiacimento.

All'inizio di questo mese, l'Indian Council of Medical Research, il principale ente medico indiano, ha avvertito che il "turismo di vendetta" potrebbe portare a un'impennata delle infezioni da COVID-19 se i turisti non aderiscono rigorosamente ai protocolli di sicurezza.

Secondo i dati ufficiali, meno di tre milioni di turisti stranieri hanno visitato l'India nel 2020, con un calo di oltre il 75% rispetto al 2019.

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Harry Johnson

Harry Johnson è stato il redattore degli incarichi per eTurboNews per quasi 20 anni. Vive a Honolulu, nelle Hawaii, ed è originario dell'Europa. Gli piace scrivere e coprire le notizie.

Lascia un tuo commento