Compagnie Aeree · XNUMX€ Aviation · XNUMX€ Cosa ce di nuovo · XNUMX€ Persone · XNUMX€ Sicurezza · XNUMX€ Trasporti in Damanhur · XNUMX€ Notizie di Travel Wire · XNUMX€ In voga

La FAA è stata ingannata per certificare il Boeing 737 MAX: nuova accusa penale del Grand Jury federale

Forkner Boeing

Un gran giurì federale nel distretto settentrionale del Texas ha restituito un atto d'accusa oggi accusando un ex pilota tecnico capo della Boeing Company (Boeing) di aver ingannato l'Aircraft Evaluation Group (FAA AEG) della Federal Aviation Administration in relazione alla valutazione della FAA AEG del Boeing 737 MAX e progetta di frodare i clienti della compagnia aerea Boeing con sede negli Stati Uniti per ottenere decine di milioni di dollari per Boeing.

Stampa Friendly, PDF e Email

L'omicidio di Etihiopian Airlines e Lion Air ha un nome: l'accusa è Mark A. Forkner, pilota tecnico capo della Boeing?

  • Il 28 ottobre 2018, un Boeing 737 MAX della Lion Air si è schiantato e ha ucciso 189 persone.
  • Il 10 marzo 2019, un Boeing 737 MAX della Ethiopian Airlines si è schiantato e ha ucciso 157 persone.
  • Il 14 ottobre 2021, il capo pilota tecnico della Boeing Mark A. Forkner è stato incriminato negli Stati Uniti per aver ingannato la FAA nell'autorizzare la certificazione del Boeing MAX 737. Boeing ha risparmiato decine di milioni di dollari in questa scorciatoia di certificazione.

Secondo i documenti del tribunale depositati presso la Corte Federale del Distretto Settentrionale del Texas, Mark A. Forkner, 49 anni, ex Stato di Washington e attualmente di Keller, Texas, avrebbe ingannato la FAA AEG durante la valutazione e la certificazione dell'aereo Boeing 737 MAX da parte dell'agenzia.

Come affermato nell'atto d'accusa, Forkner ha fornito all'agenzia informazioni sostanzialmente false, imprecise e incomplete su una nuova parte dei controlli di volo per il Boeing 737 MAX chiamata Manovraing Features Augmentation System (MCAS). A causa del suo presunto inganno, un documento chiave pubblicato dalla FAA AEG non aveva alcun riferimento all'MCAS. A loro volta, i manuali degli aeroplani e i materiali di addestramento dei piloti per le compagnie aeree con sede negli Stati Uniti non avevano alcun riferimento all'MCAS e i clienti delle compagnie aeree con sede negli Stati Uniti di Boeing sono stati privati ​​di informazioni importanti quando hanno preso e finalizzato le loro decisioni di pagare a Boeing decine di milioni di dollari per 737 MAX aeroplani. 

"Forkner avrebbe abusato della sua posizione di fiducia nascondendo intenzionalmente informazioni critiche su MCAS durante la valutazione e la certificazione FAA del 737 MAX e dai clienti delle compagnie aeree Boeing con sede negli Stati Uniti", ha affermato l'assistente del procuratore generale Kenneth A. Polite Jr. del dipartimento di giustizia penale. Divisione. “In tal modo, ha privato le compagnie aeree ei piloti di conoscere informazioni cruciali su una parte importante dei controlli di volo dell'aereo. Regolatori come la FAA svolgono una funzione vitale per garantire la sicurezza del pubblico volante. Per chiunque intenda ostacolare penalmente la funzione di un regolatore, questa accusa chiarisce che il Dipartimento di Giustizia perseguirà i fatti e ti riterrà responsabile".     

"Nel tentativo di risparmiare denaro Boeing, Forkner avrebbe trattenuto informazioni critiche dai regolatori", ha affermato il procuratore ad interim degli Stati Uniti Chad E. Meacham per il distretto settentrionale del Texas. “La sua scelta insensibile di fuorviare la FAA ha ostacolato la capacità dell'agenzia di proteggere il pubblico volante e ha lasciato i piloti nei guai, privi di informazioni su alcuni controlli di volo del 737 MAX. Il Dipartimento di Giustizia non tollererà le frodi, specialmente nei settori in cui la posta in gioco è così alta".

"Forkner avrebbe trattenuto informazioni cruciali sul Boeing 737 MAX e ingannato la FAA, mostrando palese disprezzo per le sue responsabilità e la sicurezza dei clienti e dell'equipaggio della compagnia aerea", ha affermato l'assistente direttore dell'FBI Calvin Shivers. "L'FBI continuerà a ritenere individui come Forker responsabili dei loro atti fraudolenti che minano la sicurezza pubblica".

"Non ci sono scuse per coloro che ingannano i regolatori della sicurezza per motivi di guadagno personale o opportunità commerciali", ha affermato l'ispettore generale Eric J. Soskin del Dipartimento dei trasporti degli Stati Uniti. “Il nostro ufficio lavora continuamente per aiutare a mantenere i cieli sicuri per il volo e proteggere i viaggiatori da pericoli inutili. Le accuse odierne dimostrano il nostro incrollabile impegno a lavorare con le nostre forze dell'ordine e i nostri partner dell'accusa per ritenere responsabili coloro che mettono a rischio vite umane".

Secondo i documenti del tribunale, Boeing ha iniziato a sviluppare e commercializzare il 737 MAX intorno a giugno 2011. La FAA AEG era responsabile della determinazione del livello minimo di addestramento del pilota richiesto a un pilota per pilotare il 737 MAX per una compagnia aerea con sede negli Stati Uniti, in base a la natura e l'entità delle differenze tra il 737 MAX e la versione precedente dell'aereo 737 di Boeing, il 737 Next Generation (NG). A conclusione di questa valutazione, la FAA AEG ha pubblicato il 737 MAX Flight Standardization Board Report (FSB Report), che includeva, tra le altre cose, la determinazione delle differenze di addestramento della FAA AEG per il 737 MAX, nonché informazioni sulle differenze tra i 737 MAX e 737 NG. A tutte le compagnie aeree con sede negli Stati Uniti è stato richiesto di utilizzare le informazioni contenute nel 737 MAX FSB Report come base per addestrare i propri piloti a pilotare l'aereo.

In qualità di capo pilota tecnico del Boeing 737 MAX, Forkner ha guidato il team tecnico di volo del 737 MAX ed era responsabile di fornire alla FAA AEG informazioni veritiere, accurate e complete sulle differenze tra il 737 MAX e il 737 NG per la valutazione, la preparazione, e pubblicazione del 737 MAX FSB Report.

Intorno a novembre 2016, Forkner ha scoperto informazioni su un'importante modifica all'MCAS. Piuttosto che condividere le informazioni su questo cambiamento con la FAA AEG, Forkner avrebbe intenzionalmente nascosto queste informazioni e ingannato la FAA AEG sull'MCAS. A causa del suo presunto inganno, la FAA AEG ha cancellato tutti i riferimenti a MCAS dalla versione finale del rapporto 737 MAX FSB pubblicato nel luglio 2017. Di conseguenza, ai piloti che volavano sul 737 MAX per i clienti della compagnia aerea Boeing con sede negli Stati Uniti non è stata fornita alcuna informazione su MCAS nei loro manuali e materiali di formazione. Forkner ha inviato copie del rapporto 737 MAX FSB ai clienti della compagnia aerea Boeing 737 MAX con sede negli Stati Uniti, ma ha nascosto a questi clienti importanti informazioni su MCAS e sul processo di valutazione del rapporto 737 MAX FSB.

Intorno al 29 ottobre 2018, dopo che la FAA AEG ha appreso che il volo Lion Air 610 - un 737 MAX - si era schiantato vicino a Jakarta, in Indonesia, poco dopo il decollo e che MCAS stava operando nei momenti prima dell'incidente, la FAA AEG ha scoperto le informazioni sull'importante modifica all'MCAS che Forkner aveva trattenuto. Dopo aver scoperto queste informazioni, la FAA AEG ha iniziato a rivedere e valutare l'MCAS. 

Intorno al 10 marzo 2019, mentre la FAA AEG stava ancora esaminando MCAS, la FAA AEG ha appreso che il volo Ethiopian Airlines 302 - un 737 MAX - si era schiantato vicino a Ejere, in Etiopia, poco dopo il decollo e che MCAS stava operando nei momenti prima l'incidente. Poco dopo quell'incidente, tutti gli aerei 737 MAX furono atterrati negli Stati Uniti.

Forkner è accusato di due capi di frode riguardanti parti di aeromobili nel commercio interstatale e di quattro capi di frode telematica. Si prevede che farà la sua prima apparizione in tribunale venerdì a Fort Worth, in Texas, davanti al giudice del magistrato americano Jeffrey L. Cureton della Corte distrettuale degli Stati Uniti per il distretto settentrionale del Texas. Se condannato, rischia una pena massima di 20 anni di carcere per ogni accusa di frode telematica e 10 anni di carcere per ogni accusa di frode che coinvolge parti di aerei nel commercio interstatale. Un giudice della corte distrettuale federale determinerà qualsiasi sentenza dopo aver preso in considerazione le Linee guida per le sentenze statunitensi e altri fattori legali.

Gli uffici di Chicago dell'FBI e del DOT-OIG stanno indagando sul caso, con l'assistenza di altri uffici dell'FBI e del DOT-OIG.

L'avvocato di prova Cory E. Jacobs, l'assistente capo Michael T. O'Neill e l'avvocato di processo Scott Armstrong della sezione antifrode della divisione criminale e l'assistente procuratore degli Stati Uniti Alex Lewis dell'ufficio del procuratore degli Stati Uniti per il distretto settentrionale del Texas stanno perseguendo il caso.

Un atto d'accusa è semplicemente un'accusa e tutti gli imputati sono presunti innocenti fino a prova contraria oltre ogni ragionevole dubbio in tribunale.

Copia della vera accusa:

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Juergen T Steinmetz

Juergen Thomas Steinmetz ha lavorato ininterrottamente nel settore dei viaggi e del turismo sin da quando era un adolescente in Germania (1977).
Lui ha fondato eTurboNews nel 1999 come prima newsletter online per l'industria mondiale del turismo di viaggio.

Lascia un tuo commento