eTV 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX UltimeNotizieMostra : Fare clic sul pulsante del volume (in basso a sinistra dello schermo del video)
Compagnie Aeree · XNUMX€ Aeroporto · XNUMX€ Associazioni News · XNUMX€ Aviation · XNUMX€ Ultime notizie europee · XNUMX€ Ultime notizie internazionali · XNUMX€ Ultime notizie di viaggio · XNUMX€ Viaggio di lavoro · XNUMX€ Notizie governative · XNUMX€ Health News · XNUMX€ Industria dell'ospitalità · XNUMX€ Cosa ce di nuovo · XNUMX€ Persone · XNUMX€ Ricostruzione · XNUMX€ Responsabile · XNUMX€ Sicurezza · XNUMX€ Tecnologia · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Trasporti in Damanhur · XNUMX€ Notizie di Travel Wire · XNUMX€ In voga

Cresce la frustrazione per le restrizioni di viaggio

Cresce la frustrazione per le restrizioni di viaggio
Cresce la frustrazione per le restrizioni di viaggio
Scritto da Harry Johnson

Le persone sono sempre più frustrate dalle restrizioni di viaggio per il COVID-19 e ancora di più hanno visto la loro qualità della vita soffrire di conseguenza.

Stampa Friendly, PDF e Email
  • Il 67% degli intervistati ritiene che la maggior parte dei confini nazionali dovrebbe essere aperta ora, con un aumento di 12 punti percentuali rispetto al sondaggio di giugno 2021.
  • Il 64% degli intervistati ritiene che le chiusure delle frontiere non siano necessarie e non siano state efficaci nel contenere il virus (+11 punti percentuali rispetto a giugno 2021).
  • Il 73% ha risposto che la loro qualità della vita sta soffrendo a causa delle restrizioni di viaggio per il COVID-19 (in aumento di 6 punti percentuali rispetto a giugno 2021). 

I Associazione internazionale per il trasporto aereo (IATA) ha riferito che i viaggiatori aerei sono sempre più frustrati dalle restrizioni di viaggio COVID-19. Un sondaggio commissionato dalla IATA su 4,700 intervistati in 11 mercati a settembre ha dimostrato la fiducia che i rischi di COVID-19 possono essere gestiti efficacemente e che la libertà di viaggiare dovrebbe essere ripristinata.  

  • Il 67% degli intervistati ritiene che la maggior parte dei confini nazionali dovrebbe essere aperta ora, con un aumento di 12 punti percentuali rispetto al sondaggio di giugno 2021.  
  • Il 64% degli intervistati ritiene che le chiusure delle frontiere non siano necessarie e non siano state efficaci nel contenere il virus (+11 punti percentuali rispetto a giugno 2021).
  • Il 73% ha risposto che la loro qualità della vita sta soffrendo a causa delle restrizioni di viaggio per il COVID-19 (in aumento di 6 punti percentuali rispetto a giugno 2021). 

“Le persone sono sempre più frustrate dal Covid-19 restrizioni di viaggio e ancora di più hanno visto la loro qualità di vita soffrire di conseguenza. Non vedono la necessità di restrizioni di viaggio per controllare il virus. E hanno perso troppi momenti familiari, opportunità di sviluppo personale e priorità aziendali. In breve, gli manca la libertà di volare e la vogliono restaurata. Il messaggio che stanno inviando ai governi è: COVID-19 non scomparirà, quindi dobbiamo stabilire un modo per gestirne i rischi vivendo e viaggiando normalmente", ha affermato Willie Walsh, IATADirettore generale. 

Cresce il supporto per i test o la vaccinazione per sostituire la quarantena 

Il più grande deterrente per i viaggi aerei continua ad essere le misure di quarantena. L'84% degli intervistati ha indicato che non viaggerà se esiste la possibilità di quarantena a destinazione. Una percentuale crescente di intervistati sostiene la rimozione della quarantena se: 

  • Una persona è risultata negativa al COVID-19 (73% a settembre rispetto al 67% a giugno) 
  • Una persona è stata vaccinata (71% a settembre rispetto al 68% a giugno).
Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Harry Johnson

Harry Johnson è stato il redattore degli incarichi per eTurboNews per quasi 20 anni. Vive a Honolulu, nelle Hawaii, ed è originario dell'Europa. Gli piace scrivere e coprire le notizie.

Lascia un tuo commento