eTV 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX UltimeNotizieMostra : Fare clic sul pulsante del volume (in basso a sinistra dello schermo del video)
Ultime notizie europee · XNUMX€ Ultime notizie internazionali · XNUMX€ Ultime notizie di viaggio · XNUMX€ Culinario · XNUMX€ Cultura · XNUMX€ Intrattenimento · XNUMX€ Notizie governative · XNUMX€ Health News · XNUMX€ Industria dell'ospitalità · XNUMX€ Musica · XNUMX€ Cosa ce di nuovo · XNUMX€ Persone · XNUMX€ Ultime notizie in Scozia · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Aggiornamento sulla destinazione del viaggio · XNUMX€ Notizie di Travel Wire · XNUMX€ In voga · XNUMX€ Ultime notizie nel Regno Unito

Il giudice scozzese respinge la sfida dei locali notturni al passaporto COVID-19

Il giudice scozzese respinge la sfida dei locali notturni al passaporto COVID-19
Il giudice scozzese respinge la sfida dei locali notturni al passaporto COVID-19
Scritto da Harry Johnson

Secondo lo schema, alcuni luoghi della Scozia, compresi i locali notturni, gli eventi al coperto senza posti a sedere con più di 500 persone, le occasioni all'aperto in piedi con più di 4,000 partecipanti e qualsiasi evento con più di 10,000 festaioli, devono verificare che tutti i maggiori di 18 anni siano vaccinati contro il COVID. -19.

Stampa Friendly, PDF e Email
  • La Night Time Industries Association, in Scozia, fa causa per bloccare il nuovo sistema di passaporto per i vaccini COVID-19.
  • Il giudice scozzese si pronuncia contro i firmatari, affermando che il governo potrebbe attuare lo schema in modo accettabile.
  • La Night Time Industries Association, in Scozia, ha definito l'iniziativa "discriminatoria" nei confronti di alcuni luoghi.

Il giudice di Sottish, Lord David Burns, ha respinto oggi una sfida legale al prossimo sistema scozzese di passaporti per vaccini contro il COVID-19, infliggendo un duro colpo a una causa intentata dalla Night Time Industries Association, Scozia che ha cercato di impedire l'entrata in vigore della misura.

Nel suo verdetto, Lord David Burns si è pronunciato contro le dichiarazioni dei firmatari secondo cui il sistema era "sproporzionato, irrazionale o irragionevole" o una violazione dei diritti umani. 

Secondo la sentenza del giudice, lo schema rientrava in ciò che il governo poteva accettare in modo accettabile come risposta alla pandemia e che era "un tentativo di affrontare le questioni legittime identificate in modo equilibrato". 

Il giudice ha anche affermato che il sistema sarà soggetto a un controllo continuo da parte del parlamento e dei ministri, che hanno il dovere di legge di rimuovere i regolamenti che non sono più necessari per proteggere la salute pubblica. 

Queen's Counsel (QC) Lord Richard Keen, l'avvocato che rappresenta il Night Time Industries Association, Scozia, ha definito l'iniziativa “discriminatoria” nei confronti di alcune sedi presso la Court of Session e ha affermato che i “diritti legittimi fondamentali” dei ricorrenti dovrebbero essere tutelati.

Parlando per il governo scozzese, il QC James Mure ha affermato che lo schema era stato progettato quando il Servizio sanitario nazionale (NHS) era stato gravemente messo a dura prova a causa della pandemia. Secondo Mure, il sistema cerca di mantenere aperti i luoghi che rappresentano un rischio maggiore di trasmissione e incentiva anche le persone a farsi avanti e a farsi vaccinare. 

Sotto lo schema, certo Scoziai locali, compresi i locali notturni, gli eventi al coperto senza posti a sedere con più di 500 persone, le occasioni all'aperto in piedi con più di 4,000 partecipanti e qualsiasi evento con più di 10,000 festaioli, devono verificare che tutti i maggiori di 18 anni siano vaccinati contro il COVID-19.

Il governo scozzese ha affermato di aver concesso alle imprese interessate due settimane dall'attuazione del regime, che dovrebbe iniziare venerdì, per "testare, adattare e rafforzare la fiducia nelle modalità pratiche" richieste prima che venga applicato il 18 ottobre. 

Secondo le statistiche del governo del Regno Unito, il 92% degli scozzesi ha ricevuto il primo vaccino contro il coronavirus, mentre poco più dell'84% ha ricevuto una doppia vaccinazione. 

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Harry Johnson

Harry Johnson è stato il redattore degli incarichi per eTurboNews per quasi 20 anni. Vive a Honolulu, nelle Hawaii, ed è originario dell'Europa. Gli piace scrivere e coprire le notizie.

Lascia un tuo commento