eTV 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX UltimeNotizieMostra : Fare clic sul pulsante del volume (in basso a sinistra dello schermo del video)
Ente per il turismo africano · XNUMX€ Associazioni News · XNUMX€ Ultime notizie europee · XNUMX€ Ultime notizie internazionali · XNUMX€ Ultime notizie di viaggio · XNUMX€ Notizie governative · XNUMX€ Cosa ce di nuovo · XNUMX€ Persone · XNUMX€ Arabia Saudita Ultime notizie · XNUMX€ Spagna Ultime notizie · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Aggiornamento sulla destinazione del viaggio · XNUMX€ Notizie di Travel Wire · XNUMX€ In voga

UNWTO si trasferisce in Arabia Saudita in attesa: il segretario generale Zurab Pololikasvili in grossi guai?

UNWTO

Il ministro del turismo dell'Arabia Saudita Ahmed Al Khateeb. è il vero motore e agitatore nel mondo globale del turismo, mentre il segretario generale dell'UNWTO Zurab Pololikasvi potrebbe essere presto senza lavoro.

Il trasferimento della sede dell'UNWTO è sospeso, ma questa non è affatto la fine della storia.

Stampa Friendly, PDF e Email
  • Il trasferimento della sede dell'UNWTO dalla Spagna all'Arabia Saudita ha attirato l'attenzione indivisa del primo ministro spagnolo Pedro Sánchez e del segretario generale dell'ONU Antonio Guterres.
  • TIl primo ministro spagnolo ha avuto una telefonata con il principe ereditario dell'Arabia Saudita Mohammed bin Salman Al Saud, dove la mossa dell'UNWTO potrebbe essere stata la ragione principale per un appello sul futuro delle relazioni saudite-spagnole.
  • Sorprendentemente, è stato coinvolto anche il segretario generale Antonio Guterres. Anni di manipolazione degli elettori da parte del segretario generale dell'UNWTO Zurab Pololikasvili non sono mai stati affrontati e sono ancora ignorati a New York. Ora l'SG è ora coinvolto dopo essere stato allertato dal governo spagnolo.

L'intervento delle Nazioni Unite per bloccare una mossa dell'UNWTO ha avuto successo per ora.

La Spagna, tuttavia, potrebbe ora decidere di ritirare il proprio sostegno al segretario generale Pololikashvili. 

Secondo le fonti il manipolazione nel La rielezione di gennaio per Zurab Pololikashvili a segretario generale dell'UNWTO da parte del Comitato esecutivo dell'UNWTO sta venendo alla luce. Con l'aiuto della Spagna il supporto per un obious illegittimo segretario generale può finalmente finire.

La rielezione di Zurab deve essere confermata all'Assemblea generale marocchina entro la fine dell'anno. Non solo la Spagna, ma molti altri paesi nel mondo potrebbero e dovrebbero andare contro la riconferma di Zurab per il suo secondo mandato e annullare del tutto le elezioni del 2018.

eTurboNews rRecentemente ha riferito che il Segretario generale dell'UNWTO non è mai stato eletto correttamente e legalmente nel suo attuale mandato del 2018.

Il trasferimento della sede dell'UNWTO in Arabia Saudita

Anche se la mossa non è mai stata una richiesta ufficiale da parte dei sauditi, non è mai stata presentata per iscritto al governo spagnolo, né all'UNTWO, l'Arabia Saudita è stata attivamente e apertamente coinvolta nell'ottenere questa mossa.

Sembra che Zurab Pololikashvili avesse assicurato il suo sostegno all'Arabia Saudita. Ha anche assicurato il suo sostegno alla Spagna. I tweet pubblicati da Zurab che mostravano il suo sostegno alla Spagna sono stati cancellati per sdrammatizzare la sua doppia posizione sulla questione.

eTurboNews contattato diversi ministri del turismo in tutto il mondo. Tutti hanno convenuto che avrebbero votato a favore del trasferimento in Arabia Saudita e hanno apprezzato il sostegno che l'Arabia Saudita ha dato al turismo mondiale.

eTurboNews conversazioni dirette e segrete con ministri, aiuti e altri funzionari hanno chiaramente confermato un enorme sostegno a tale voto.

Ha anche confermato l'alto livello di frustrazione che i paesi membri hanno con l'attuale UNWTO.

A causa dell'intervento delle Nazioni Unite, questo trasferimento del quartier generale potrebbe essere stato sospeso per il momento, ma le trattative e le discussioni sembrano continuare.

Si può solo sperare che l'influenza e la forza fiscale dell'Arabia Saudita per il turismo mondiale sicuro continuino. Ora c'è la possibilità che una nuova UNWTO più forte, una nuova industria globale dei viaggi e del turismo più forte emerga dalla crisi attuale.

Con l'Arabia Saudita coinvolta c'è stata speranza per molti paesi dipendenti dal turismo in tempi di un futuro oscuro.

L'Arabia Saudita potrebbe avere la saggezza per risolvere questo problema e collaborare con la Spagna. Forse entrambi i paesi insieme possono svolgere un ruolo essenziale per riportare l'importanza, la posizione e l'influenza di cui l'Organizzazione mondiale del turismo ha bisogno per aver guidato questo settore fuori dalla pandemia.

María Reyes Maroto Illera (nato il 19 dicembre 1973) è il ministro spagnolo dell'industria, del commercio e del turismo nel governo del primo ministro Pedro Sánchez dal 2018.

Il ministro Maroto è stato visto come debole in Spagna. Il ministro del turismo spagnolo Reyes Maroto, parlando a Canal Sur Radio lunedì, ha suggerito che l'eruzione del vulcano a La Palma fosse una potenziale nuova attrazione turistica, incoraggiando i visitatori a venire.

Oggi la lava del vulcano della Palma ha raggiunto il mare. La principale preoccupazione delle autorità ora sono le nubi tossiche che potrebbero raggiungere le Isole Canarie, create dal contatto tra la roccia fusa e l'oceano.

Una partnership vincente con l'Arabia Saudita alzerebbe sicuramente l'asticella per l'attuale ministro del turismo spagnolo.

Cosa ci vorrebbe per spostare l'UNWTO?

Sarebbero stati necessari 106 voti per approvare uno spostamento della sede. Secondo eTurboNews fonti, quasi il 90% di questi voti era già stato ottenuto. C'è stato un enorme sostegno dall'Africa, dal mondo arabo, ma anche dai Caraibi e persino da alcuni paesi europei..

Perché l'Arabia Saudita?

SArabia Saudita nel suo Piano Strategico 2030 ha il turismo tra le sue tre priorità.

Il principe ereditario Mohamed Bin Salman ha proposto che il paese va da un contributo dell'1% del turismo al PIL nazionale al 10% in un piano che va fino al 2030.

Il piano è eseguito dal ministro del turismo saudita Ahmed Al Khateeb.

A metà settembre, il governo spagnolo ha organizzato una visita alla futura sede dell'UNWTO a Madrid, il Palacio de Congresos de La Castellana.

Il segretario generale Pololikashvili ha partecipato alla visita ma è poi sfuggito alla conferenza stampa in programma con i ministri Reyes Maroto e José Manuel Albares. Non si è preso la briga di occuparsi dei media o di smentire le voci sul cambio di sede e il suo sostegno a Riyadh

Fu allora che il governo spagnolo decise di rivolgersi direttamente all'ONU.

Un paio di mesi fa, l'UNWTO ha organizzato un forum in un paese sudafricano per discutere l'opportunità di sviluppare un marchio turistico congiunto per quei paesi. 

I rappresentanti di 47 paesi africani hanno partecipato all'incontro per tre giorni. “Lì il segretario generale ha potuto parlare in privato con tutti loro, e senza testimoni provenienti da altri continenti.

I soldi che l'Arabia Saudita era disposta a mettere nell'operazione avrebbero fatto molto bene per tutti i progetti di viaggio e turismo di quei paesi.

Le relazioni tra la Spagna e l'UNWTO non sono mai state eccezionali ma dignitose, secondo un rapporto di un media commerciale spagnolo. "La Spagna però ha votato per Zurab andando contro un'altra candidatura che includeva un vicesegretario spagnolo".

Il fatto di avere la sede dell'UNWTO non fa della Spagna la capitale mondiale del turismo, contrariamente a quanto alcuni avrebbero voluto vedere.

"Il governo spagnolo sa appena che il conto della sede viene pagato automaticamente ogni mese e nessuno lo scopre tranne il funzionario che ordina il bonifico bancario, che è ancora automatico". La Spagna paga per la sede dell'UNWTO. Tutto questo costa alla Spagna circa 2 milioni di euro all'anno.

Le accuse del Segretario generale dell'UNWTO lo stesso dell'Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO) e del Direttore Generale del Programma delle Nazioni Unite per lo Sviluppo (UNDP): $ 20,000 al mese per 12 pagamenti mensili = $ 240,000. Riceve anche 40,000 euro l'anno per l'alloggio più auto e autista. Il segretario generale è pagato dalla UNWTO, non dalla Spagna.

Ciò che ogni paese paga per essere membro dell'UNWTO dipende dal PIL, dalla popolazione e dalle ricette turistiche che applica. Tale importo non può superare il 5% del budget dell'organizzazione. 

I paesi che pagano di più sono Francia, Cina, Giappone, Germania e Spagna, che contribuiscono con circa 357,000 euro l'anno ciascuno. Quelle che pagano di meno sono Seychelles e Samoa, con un canone di 16,700 euro all'anno.

UNWTO apporta pochissimo valore all'industria e alle destinazioni del turismo. Poco concentrato, senza un budget -12 milioni di dollari l'anno, di cui il 60% va agli stipendi-, con funzionari nominati dai suoi paesi. La corruzione interna, la stagnazione e le vecchie pratiche obsolete sono sempre state un problema.

UNWTO attualmente ha 159 membri. Le Nazioni Unite hanno 193 paesi membri.

Gli Stati Uniti hanno lasciato l'UNWTO nel 1995, il Belgio nel 1997, il Regno Unito nel 2009, il Canada nel 2012 e l'Australia nel 2014.

Inoltre, l'assenza è Irlanda, Cipro, Nuova Zelanda, Lussemburgo e tutti i paesi nordici: Islanda, Norvegia, Svezia, Finlandia e Danimarca, più due paesi baltici, Estonia e Lituania, fanno dell'UNWTO un'organizzazione debole.

È chiaro che una nuova direzione per l'UNWTO è essenziale per la sopravvivenza di questa agenzia affiliata alle Nazioni Unite.

Finora l'Arabia Saudita ha risposto a UNWTO e il turismo mondiale come nessun altro paese al mondo. Ci sarà un prossimo passo, questo è certo.

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Juergen T Steinmetz

Juergen Thomas Steinmetz ha lavorato ininterrottamente nel settore dei viaggi e del turismo sin da quando era un adolescente in Germania (1977).
Lui ha fondato eTurboNews nel 1999 come prima newsletter online per l'industria mondiale del turismo di viaggio.

Lascia un tuo commento