Ultime notizie europee · XNUMX€ Ultime notizie internazionali · XNUMX€ Ultime notizie di viaggio · XNUMX€ Viaggio di lavoro · XNUMX€ Cultura · XNUMX€ Attività Educativa · XNUMX€ Notizie di moda · XNUMX€ Films · XNUMX€ Health News · XNUMX€ Diritti umani · XNUMX€ Musica · XNUMX€ Cosa ce di nuovo · XNUMX€ Persone · XNUMX€ Responsabile · XNUMX€ Sicurezza · XNUMX€ Tecnologia · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Notizie di Travel Wire · XNUMX€ In voga · XNUMX€ Ultime notizie nel Regno Unito · XNUMX€ Notizie varie

Un inglese su cinque lavorerebbe nel porno se la paga fosse giusta e il lavoro fosse sicuro

Un inglese su cinque lavorerebbe nel porno se la paga fosse giusta e il lavoro fosse sicuro
Un inglese su cinque lavorerebbe nel porno se la paga fosse giusta e il lavoro fosse sicuro
Scritto da Harry Johnson

L'abbraccio popolare del percorso di carriera una volta considerato un rigoroso tabù è cresciuto a passi da gigante, trapelando nel mondo accademico degli adulti e generando richieste per la creazione di "porno di base" per adolescenti.

Stampa Friendly, PDF e Email
  • L'abbraccio popolare del percorso di carriera una volta considerato un rigoroso tabù è cresciuto a passi da gigante, trapelando nel mondo accademico degli adulti e generando richieste per la creazione di "porno di base" per adolescenti.
  • I giovani erano più propensi a prendere in considerazione l'idea di entrare nell'industria del porno, mentre solo l'8% di quelli con più di 55 anni aveva considerato un tale passaggio.
  • Più di un terzo (34%) considerava il porno, un tempo considerato un'indulgenza vergognosa, come una "parte accettabile della società moderna".

Un nuovo sondaggio ha rilevato che quasi il 20% dei britannici avrebbe intrapreso una carriera nella pornografia, a condizione che la compensazione finanziaria fosse sufficientemente alta e l'ambiente di lavoro fosse sicuro.

Il 19% degli adulti britannici che affermano che prenderebbero in considerazione l'idea di lavorare nell'industria del porno suggerisce che il lavoro sessuale è diventato una parte "accettabile" della società.

Secondo i risultati del sondaggio, il 34% degli adulti britannici considerava il porno, un tempo considerato un'indulgenza vergognosa, come una "parte accettabile della società moderna".

Apparentemente, i giovani adulti erano più propensi a prendere in considerazione l'idea di entrare nel porno l'industria – il 32% di quelli di età compresa tra i 18 ei 34 anni lo aveva previsto – mentre solo l'8% degli over 55 aveva considerato tale cambiamento di carriera.

Nonostante gli atteggiamenti apparentemente aperti nei confronti del settore, tuttavia, poco più della metà (51%) degli intervistati ha ammesso che sarebbe preoccupato se scoprisse che un membro adulto della famiglia stava generando contenuti in vendita su siti come Pornhub o OnlyFans.

Tra gli under 35, solo il 41% ha affermato che sarebbe probabilmente preoccupato per un tale esito, mentre il 59% degli over 55 lo troverebbe motivo di preoccupazione.

Il sondaggio su 2,087 adulti britannici è stato commissionato dall'ente di beneficenza anti-pornografia the Progetto di verità nuda, che ha definito i risultati del sondaggio inquietanti, osservando che la crescente consapevolezza di quanti "attori" pornografici vengono trafficati e sfruttati contro la loro volontà non sembra tradursi in persone che prendono le distanze dall'industria.

"Ci sono persone di tutte le età che accedono regolarmente a contenuti espliciti, contenuti che hanno un impatto tangibile e dannoso sulle relazioni, sulla salute mentale e sull'autostima sia degli spettatori che di coloro che lavorano nel settore", Naked Truth Project fondatore, Ian Henderson, ha detto, descrivendo la pervasività del porno anche nelle vite più ordinarie.

E l'abbraccio popolare del percorso di carriera, una volta considerato un rigoroso tabù, è cresciuto a passi da gigante, trapelando nel mondo accademico degli adulti e generando richieste per la creazione di "porno di base" per adolescenti.

Mentre i siti più popolari che ospitano pornografico materiale – dalla rete di siti porno di MindGeek a OnlyFans' ingresso più recente ma di grande successo nel settore - a volte sono soggetti a censura da parte di forze esterne come processori di pagamento o host web, i timori occasionali hanno fatto ben poco per soffocare il fiorente settore.

Al massimo, queste battute d'arresto hanno innescato alcuni cambiamenti comportamentali minori e talvolta a breve termine. Dopo essere stato accusato di proliferazione di pornografia infantile e video di stupro lo scorso anno, Pornhub ha aggiornato la sua politica, consentendo solo ai partner controllati e verificati di pubblicare contenuti.

OnlyFans sembrava sull'orlo dell'estinzione il mese scorso poiché ha annunciato che i contenuti a sfondo sessuale avrebbero dovuto essere apparentemente abbandonati per evitare di essere inseriti nella lista nera da prudenti processori di pagamento. Il sito, tuttavia, ha invertito la rotta nel giro di pochi giorni, annunciando che avrebbe "sospeso" il cambio di politica, portando a diffusi sospiri di sollievo sia da parte dei creatori di contenuti che fanno soldi vendendo fantasia sul sito sia dai consumatori.

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Harry Johnson

Harry Johnson è stato il redattore degli incarichi per eTurboNews per quasi 20 anni. Vive a Honolulu, nelle Hawaii, ed è originario dell'Europa. Gli piace scrivere e coprire le notizie.

Lascia un tuo commento