eTV 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX UltimeNotizieMostra : Fare clic sul pulsante del volume (in basso a sinistra dello schermo del video)
Ultime notizie di viaggio · XNUMX€ Viaggio di lavoro · XNUMX€ Hawaii Ultime notizie · XNUMX€ COLPIRE UN · XNUMX€ Industria dell'ospitalità · XNUMX€ Hotel e resort · XNUMX€ Kamaainas · XNUMX€ News · XNUMX€ Resort · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Aggiornamento sulla destinazione del viaggio · XNUMX€ Ultime notizie dagli USA

Gli hotel alle Hawaii guadagnano più soldi degli ultimi 2 anni

Quanti milioni in più hanno guadagnato gli hotel delle Hawaii lo scorso mese?
Hotel alle Hawaii
Scritto da Linda S. Hohnholz

"L'alta stagione estiva si è conclusa con le entrate di agosto e le tariffe delle camere che sono rimaste forti per l'industria alberghiera delle Hawaii in tutto lo stato rispetto ad agosto 2019", ha affermato John De Fries, presidente e CEO di HTA. "Tuttavia, l'aumento dei casi di COVID-19 e i successivi ricoveri causati dalla variante Delta ci ricordano che siamo ancora in una situazione fluida mentre ci avviciniamo al periodo autunnale stagionalmente più lento per i viaggi".

Stampa Friendly, PDF e Email
  1. Le entrate alberghiere in tutto lo stato sono state più elevate per camera disponibile (RevPAR), tariffa media giornaliera (ADR) e occupazione nell'agosto 2021 rispetto all'agosto 2020.
  2. Ciò non sorprende dal momento che nel 2020 lo stato ha messo in quarantena i viaggiatori causando un drastico calo del turismo.
  3. Ma le entrate sono state ancora più alte quest'anno rispetto al 2019 prima che il COVID-19 fosse anche solo un fattore.

Gli hotel delle Hawaii in tutto lo stato hanno registrato entrate per camera disponibile (RevPAR), tariffa media giornaliera (ADR) e occupazione sostanzialmente più elevate nell'agosto 2021 rispetto all'agosto 2020, quando l'ordine di quarantena dello Stato per i viaggiatori a causa della pandemia di COVID-19 ha comportato un drastico calo per il settore alberghiero. Rispetto ad agosto 2019, anche il RevPAR e l'ADR in tutto lo stato erano più alti nell'agosto 2021, ma l'occupazione era inferiore.

Secondo l'Hawaii Hotel Performance Report pubblicato dall'Hawaii Tourism Authority (HTA), il RevPAR in tutto lo stato nell'agosto 2021 è stato di $ 261 (+ 639.3%), con ADR a $ 355 (+ 124.2%) e occupazione del 73.4 percento (+ 51.2 punti percentuali) rispetto ad agosto 2020. Rispetto ad agosto 2019, il RevPAR è stato del 6.9% superiore, trainato dall'aumento dell'ADR (+22.5%) che ha compensato la minore occupazione (-10.7 punti percentuali).

I risultati del rapporto hanno utilizzato i dati compilati da STR, Inc., che conduce la più ampia e completa indagine sulle proprietà alberghiere nelle Isole Hawaii. Ad agosto, il sondaggio ha incluso 142 proprietà che rappresentano 45,886 camere, ovvero l'85.0 percento di tutte le strutture ricettive¹ e l'85.6 percento delle strutture ricettive operative con 20 o più camere nelle isole Hawaii, comprese quelle che offrono servizio completo, servizio limitato e hotel condominiali. Gli affitti per le vacanze e le proprietà in multiproprietà non sono stati inclusi in questo sondaggio.

Nell'agosto 2021, i passeggeri in arrivo da un paese straniero potrebbero bypassare l'auto-quarantena obbligatoria di 10 giorni dello Stato se fossero stati completamente vaccinati negli Stati Uniti o con un risultato del test NAAT COVID-19 negativo valido da un partner di prova attendibile prima di la loro partenza attraverso il programma Viaggi Sicuri. Il 23 agosto 2021, il governatore delle Hawaii David Ige ha esortato i viaggiatori a ridurre i viaggi non essenziali fino alla fine di ottobre 2021 a causa della variante Delta che ha causato il sovraccarico del sistema sanitario statale.

Ricavi delle camere d'albergo alle Hawaii in tutto lo stato è salito a $ 433.4 milioni (+1,270.6% rispetto al 2020, +6.1% rispetto al 2019) ad agosto. La domanda di camere è stata di 1.2 milioni di pernottamenti (+511.4% rispetto al 2020, -13.4% rispetto al 2019) e l'offerta di camere è stata di 1.7 milioni di pernottamenti (+85.4% rispetto al 2020, -0.8% rispetto al 2019). Molte proprietà hanno chiuso o ridotto le operazioni a partire da aprile 2020 a causa della pandemia di COVID-19. A causa di tali riduzioni dell'offerta, per il 2020 non erano disponibili dati comparativi per alcuni mercati e classi di prezzo; e sono stati aggiunti i confronti con il 2019.

Le proprietà Luxury Class hanno guadagnato un RevPAR di $ 533 (+3,901.2% rispetto al 2020, +13.3% rispetto al 2019), con ADR a $ 823 (+105.1% rispetto al 2020, +42.6% rispetto al 2019) e un'occupazione del 64.7 percento (+61.4 punti percentuali rispetto al 2020, -16.8 punti percentuali rispetto al 2019). Le proprietà di classe media ed economica hanno guadagnato un RevPAR di $ 206 (+399.9% rispetto al 2020, +45.2% rispetto al 2019) con ADR a $ 288 (+121.4% rispetto al 2020, +68.2% rispetto al 2019) e un'occupazione dell'71.6% (+ 39.9 punti percentuali rispetto al 2020, -11.3 punti percentuali rispetto al 2019).

Gli hotel della contea di Maui hanno guidato le contee ad agosto e hanno raggiunto un RevPAR che ha superato agosto 2019. Il RevPAR è stato di $ 439 (+2,258.2% rispetto al 2020, +43.6% rispetto al 2019), con ADR a $ 596 (+195.6% rispetto al 2020, +52.0% vs. 2019) e occupazione del 73.6 per cento (+64.4 punti percentuali vs. 2020, -4.3 punti percentuali vs. 2019). La regione del resort di lusso di Maui di Wailea ha avuto un RevPAR di $ 642 (+12.8% rispetto al 2019²), con ADR a $ 913 (+45.9% rispetto al 2019²) e un'occupazione del 70.3 percento (-20.6 punti percentuali rispetto al 2019²). La regione di Lahaina/Kaanapali/Kapalua ha avuto un RevPAR di $ 375 (+6,606.4% rispetto al 2020, +50.8% rispetto al 2019), ADR a $ 491 (+141.1% rispetto al 2020, +50.7% rispetto al 2019) e un'occupazione del 76.3% (+73.6 punti percentuali rispetto al 2020, +0.1 punti percentuali rispetto al 2019).

Gli hotel dell'isola delle Hawaii hanno registrato una forte crescita del RevPAR a $ 282 (+ 732.2% rispetto al 2020, + 24.3% rispetto al 2019), con ADR a $ 385 (+ 198.5% rispetto al 2020, + 37.3% rispetto al 2019) e occupazione del 73.2 per cento (+47.0 punti percentuali rispetto al 2020, -7.7 punti percentuali rispetto al 2019). Gli hotel di Kohala Coast hanno guadagnato un RevPAR di $ 444 (+29.8% rispetto a 2019²), con ADR a $ 605 (+49.0% rispetto a 2019²) e un'occupazione del 73.5% (-10.9 punti percentuali rispetto a 2019²).

Gli hotel di Kauai hanno guadagnato un RevPAR di $ 274 (+886.6% rispetto al 2020, +31.0% rispetto al 2019), con ADR a $ 357 (+116.3% rispetto al 2020, +25.8% rispetto al 2019) e un'occupazione dell'76.7 percento (+59.9 percentuale punti vs. 2020, +3.0 punti percentuali vs. 2019).

Gli hotel di Oahu hanno riportato un RevPAR di $ 179 (+305.7% rispetto al 2020, -21.4% rispetto al 2019) ad agosto, ADR a $ 245 (+55.3% rispetto al 2020, -4.1% rispetto al 2019) e un'occupazione del 73.0 percento (+45.0 punti percentuali rispetto al 2020, -16.0 punti percentuali rispetto al 2019). Gli hotel di Waikiki hanno guadagnato $ 168 (+349.7% rispetto al 2020, -24.4% rispetto al 2019) in RevPAR con ADR a $ 229 (+49.9% rispetto al 2020, -8.2% rispetto al 2019) e occupazione del 73.5 percento (+49.0 punti percentuali rispetto al 2020, -15.7 punti percentuali rispetto al 2019).

Le tabelle delle statistiche sulle prestazioni degli hotel, inclusi i dati presentati nel rapporto, sono disponibile per la visualizzazione online qui.

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Linda S. Hohnholz

Linda Hohnholz è stata caporedattrice di eTurboNews per molti anni.
Ama scrivere e presta attenzione ai dettagli.
È anche responsabile di tutti i contenuti premium e dei comunicati stampa.

Lascia un tuo commento