eTV 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX UltimeNotizieMostra : Fare clic sul pulsante del volume (in basso a sinistra dello schermo del video)
Ultime notizie di viaggio · XNUMX€ Cultura · XNUMX€ Industria dell'ospitalità · XNUMX€ Hotel e resort · XNUMX€ Notizie di lusso · XNUMX€ News · XNUMX€ Comunicati stampa · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Turismo Talk · XNUMX€ Notizie di Travel Wire · XNUMX€ In voga · XNUMX€ Ultime notizie dagli USA

No Ordinary Hotel: St. Regis fornisce una nuova soluzione a un problema sociale

St. Regis Hotel

Nel 1904, il colonnello John Jacob Astor aprì la strada alla costruzione del St. Regis Hotel all'angolo tra la Fifth Avenue e la 55th Street nella zona residenziale più esclusiva di New York in quel momento.

Stampa Friendly, PDF e Email
  1. Gli architetti erano Trowbridge e Livingston che avevano sede a New York.
  2. I soci dell'azienda erano Samuel Beck Parkman Trowbridge (1862-1925) e Goodhue Livingston (1867-1951).
  3. Trowbridge ha studiato al Trinity College di Hartford, nel Connecticut. Dopo la laurea nel 1883, frequentò la Columbia University e in seguito studiò all'estero alla American School of Classical Studies di Atene e all'Ecole des Beaux-Arts di Parigi.

Al suo ritorno a New York, ha lavorato per l'architetto George B. Post. Goodhue Livingston, proveniente da una illustre famiglia della New York coloniale, ha conseguito la laurea e la laurea presso la Columbia University. Nel 1894, Trowbridge, Livingston e Stockton B. Colt formarono una partnership che durò fino al 1897 quando Colt se ne andò. L'azienda ha progettato diversi importanti edifici pubblici e commerciali a New York City. Oltre al St. Regis Hotel, i più famosi erano l'ex grande magazzino B. Altman (1905) sulla 34th Street e sulla Fifth Avenue, il Bankers Trust Company Building (1912) al 14 di Wall Street e il JP Morgan Building (1913) dall'altra parte del strada.

Nel 1905, il St. Regis era l'hotel più alto di New York, con i suoi 19 piani. Il prezzo di una camera era di $ 5.00 al giorno. Quando l'hotel è stato aperto, la stampa ha descritto il St. Regis come "l'hotel più riccamente arredato e opulento del mondo".

La costruzione è costata oltre 5.5 milioni di dollari, una somma inaudita all'epoca. Astor non ha badato a spese nell'arredamento: pavimenti in marmo e corridoi delle cave di Caen, mobili Luigi XV dalla Francia, lampadari di cristallo Waterford, arazzi antichi e tappeti orientali, una biblioteca piena di 3,000 libri rilegati in pelle e lavorati in oro. Aveva installato due bellissime porte d'ingresso in bronzo brunito, rari rivestimenti in legno, grandi camini in marmo, soffitti ornamentali e un telefono in ogni stanza, cosa insolita all'epoca.

Quando il St. Regis Hotel è stato aperto nel 1905, il direttore generale Rudolf M. Haan ha prodotto un elaborato libro promozionale di 48 pagine con copertina rigida con 44 illustrazioni fotografiche e prosa sontuosa:

Il St. Regis Hotel

“Nello scrivere del St. Regis Hotel è necessario ricordare che non si tratta di un tipo di albergo ordinario, ma della soluzione di un problema sociale impostoci dalle condizioni odierne. C'era il tempo in cui l'albergo implicava un semplice rifugio per il viaggiatore; in questi giorni però deve fare i conti anche con le persone di buona casa, che spesso trovano conveniente chiudere la casa per una settimana o per qualche mese; persone per le quali il pensiero di rinunciare alle comodità di casa, al buon servizio e alla cucina, e l'atmosfera di gusto e raffinatezza è sempre stato un disagio. Soddisfare specificamente questa classe di americani a condizioni ragionevoli, senza trascurare l'ospite della singola notte o della settimana, e nemmeno il più casual diner-out, è stata l'idea di Mr. Haan, il presidente e lo spirito guida dell'azienda. Della sua approvazione da parte del Col. John Jacob Astor e della collaborazione professionale degli architetti, Messers. Trowbridge & Livingston, il St. Regis alla Cinquantacinquesima Strada e la Fifth Avenue si erge come il monumento...

Il St. Regis copre un terreno di 20,000 piedi quadrati e attualmente è l'hotel più alto di New York. La sua posizione è ben scelta, poiché, pur essendo situata nel cuore della migliore zona residenziale di New York, sul viale alla moda della città e a quattro isolati da Central Park, è facilmente accessibile da tutte le direzioni e dalla maggior parte dei migliori negozi della città , così come le località di divertimento, sono facilmente raggiungibili a piedi. Per chi preferisce guidare, giorno e notte è disponibile un efficiente servizio di carrozze…

Al dipartimento della pulizia e della sicurezza appartengono anche due caratteristiche, che nel St. Regis sono sfruttate per la prima volta nella loro pienezza: la predisposizione per l'aria pura e lo smaltimento della polvere e dei rifiuti. È installato un sistema di ventilazione forzata combinata con l'irraggiamento indiretto che fornisce a tutto l'edificio un apporto di aria pura, fresca, riscaldata o raffreddata a seconda del tempo che può richiedere…..

Su ogni quattro o cinque piani sono state previste camere in cui l'aria esterna entra, viene filtrata attraverso filtri di garza, riscaldata passando su serpentine di vapore, e quindi fatta circolare da motore elettrico attraverso condotti ai vari ambienti. Gli scarichi delle stanze sono nascosti in discrete grate nelle pareti o nell'opera ornamentale in bronzo che gioca un ruolo importante nelle decorazioni. L'ospite può regolare la temperatura nella sua stanza tramite un termostato automatico. In tutto l'edificio viene mantenuta una continua circolazione d'aria, giorno e notte: non ci sono correnti d'aria, né brividi atmosferici da temere; infatti l'ospite non ha mai bisogno di aprire la finestra per essere rifornito di un'abbondante quantità di aria pura. Questo sistema è un grande passo avanti rispetto alle bobine dei vecchi tempi che sono rumorose e brutte e in qualche modo incerte nella quantità di calore fornita. L'aria impura viene efficacemente scaricata dai ventilatori di scarico.

L'importantissimo back-of-the-house è stato riconosciuto e descritto nel libro St. Regis Hotel:

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Stanley Turkel CMHS hotel-online.com

Lascia un tuo commento