eTV 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX UltimeNotizieMostra : Fare clic sul pulsante del volume (in basso a sinistra dello schermo del video)
Ultime notizie europee · XNUMX€ Ultime notizie internazionali · XNUMX€ Ultime notizie di viaggio · XNUMX€ Viaggio di lavoro · XNUMX€ crimine · XNUMX€ Cultura · XNUMX€ Danimarca Ultime notizie · XNUMX€ Notizie governative · XNUMX€ Health News · XNUMX€ Industria dell'ospitalità · XNUMX€ News · XNUMX€ Persone · XNUMX€ Responsabile · XNUMX€ Sicurezza · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Aggiornamento sulla destinazione del viaggio · XNUMX€ Notizie di Travel Wire · XNUMX€ In voga · XNUMX€ Notizie varie

Trova un lavoro: la Danimarca dice ai migranti di lavorare per i benefici del welfare

Trova un lavoro: la Danimarca dice ai migranti di lavorare per i benefici del welfare
Trova un lavoro: la Danimarca dice ai migranti di lavorare per i benefici del welfare
Scritto da Harry Johnson

Il governo danese afferma che sei donne migranti su dieci provenienti dalla Turchia, dal Nord Africa e dal Medio Oriente non hanno un lavoro.

Stampa Friendly, PDF e Email
  • Ai migranti sarà richiesto di trovare un lavoro per ricevere benefici in Danimarca.
  • Nuove regole aiuteranno i migranti ad integrarsi nella società danese.
  • Sei donne migranti "non occidentali" su dieci in Danimarca non hanno un lavoro.

Ai migranti in Danimarca sarà richiesto di lavorare almeno 37 ore alla settimana per poter beneficiare delle prestazioni sociali erogate dal governo.

Il primo ministro danese Mette Frederiksen

Le nuove restrizioni saranno imposte a coloro che ricevono prestazioni sociali dal governo danese da tre a quattro anni, ma che non hanno raggiunto un certo livello di conoscenza della lingua danese.

"Per troppi anni abbiamo reso un disservizio a molte persone non chiedendo loro nulla", ha detto il premier, che ha aggiunto che le regole erano rivolte in particolare alle donne migranti che vivevano dei benefici, che non lavoravano e stavano da sfondi "non occidentali".

Il governo danese afferma che sei donne migranti su dieci provenienti dalla Turchia, dal Nord Africa e dal Medio Oriente non hanno un lavoro.

"È fondamentalmente un problema quando abbiamo un'economia così forte, in cui la comunità imprenditoriale richiede lavoro, che poi abbiamo un grande gruppo, principalmente donne con origini non occidentali, che non fanno parte del mercato del lavoro", ha detto Frederiksen.

Danimarca ha una delle posizioni più dure sull'immigrazione all'interno del Unione europea (UE).

A giugno, ha approvato una legge con un voto di 70-24, che gli consente di espellere i richiedenti asilo e di esaminare le domande mentre si trovano fuori dal paese.

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Harry Johnson

Harry Johnson è stato il redattore degli incarichi per eTurboNews per quasi 20 anni. Vive a Honolulu, nelle Hawaii, ed è originario dell'Europa. Gli piace scrivere e coprire le notizie.

Lascia un tuo commento