eTV 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX UltimeNotizieMostra : Fare clic sul pulsante del volume (in basso a sinistra dello schermo del video)
Ultime notizie internazionali · XNUMX€ Hawaii Ultime notizie · XNUMX€ COLPIRE UN · XNUMX€ Industria dell'ospitalità · XNUMX€ Hotel e resort · XNUMX€ News · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Aggiornamento sulla destinazione del viaggio · XNUMX€ Ultime notizie dagli USA · XNUMX€ Notizie varie

Turisti alle Hawaii: vogliamo vedervi meno

Sviluppato dai residenti di Oahu e in collaborazione con la città e la contea di Honolulu e l'Ufficio dei visitatori di Oahu (OVB), il piano d'azione per la gestione delle destinazioni di Oahu (DMAP) identifica le aree di bisogno e le soluzioni per migliorare la qualità dei residenti vita e migliorare l'esperienza del visitatore. L'elemento numero uno del piano è ridurre il numero totale di visitatori. Il turismo è il più grande motore dell'economia delle Hawaii e si diffonde su altri settori come i servizi, i trasporti e la vendita al dettaglio.

Stampa Friendly, PDF e Email
  1. Il feedback della community è stato raccolto durante due presentazioni virtuali e un modulo di input online.  
  2. L'Hawaii Tourism Authority (HTA) ha pubblicato il DMAP 2021-2024, una guida per ricostruire, ridefinire e reimpostare la direzione del turismo a Oahu.
  3. Il piano basato sulla comunità fa parte del lavoro di HTA verso Malama Kuu Home (prendersi cura della mia amata casa) e dei suoi sforzi accelerati in corso per gestire il turismo in modo rigenerativo.

"Apprezziamo i residenti di Oahu che hanno partecipato al processo DMAP e hanno contribuito con passione ai loro diversi punti di vista, hanno discusso di varie sfide legate al turismo nei loro quartieri e hanno contribuito a definire un piano attuabile necessario per il benessere della comunità", ha affermato John De Fries. , presidente e CEO di HTA. "Si tratta di una collaborazione continua e di andare avanti insieme a Malama questo luogo caro e l'un l'altro, come desiderato dalla gente di Oahu".

Il DMAP si concentra sulle azioni chiave che la comunità, l'industria dei visitatori e altri settori ritengono necessarie per un periodo di tre anni. Le fondamenta dell'Oahu DMAP si basano su Piano strategico 2020-2025 di HTAe le azioni si basano sui quattro pilastri interagenti: risorse naturali, cultura hawaiana, comunità e marketing del marchio.

“Oahu è un posto speciale e si distingue da qualsiasi altra parte del mondo grazie alla sua bellezza naturale e alle sue persone straordinarie. Lavorando insieme come comunità per prenderci cura delle nostre risorse, creiamo un ambiente in cui la nostra cultura, la nostra terra e l'acqua, la nostra economia e le nostre relazioni possono prosperare", ha affermato il sindaco Rick Blangiardi. 

Ha continuato: "Lavorando con l'Autorità per il turismo delle Hawaii sul piano d'azione per la gestione delle destinazioni di Oahu, la città e la contea di Honolulu si concentreranno su tre priorità basate sulla comunità: proteggere i nostri siti più popolari e gestire l'esperienza per tutti coloro che li visitano, limitare i affitti a lungo termine per località zone e aumentare l'uso di opzioni di trasporto sostenibili legate ai visitatori.

Le seguenti azioni sono state sviluppate dal comitato direttivo di Oahu, composto da residenti che rappresentano le comunità in cui vivono, nonché da il settore dei visitatori, diversi settori di attività e organizzazioni senza scopo di lucro, con il contributo della comunità. Anche i rappresentanti della città e della contea di Honolulu, HTA e OVB hanno fornito input durante il processo. 

  • Riduci il numero totale di visitatori a Oahu a un livello gestibile controllando il numero di alloggi per i visitatori ed esplorando le modifiche all'uso del suolo, alla zonizzazione e alle politiche aeroportuali.
  • Implementare un programma di comunicazione turistica prima e dopo l'arrivo per incoraggiare un comportamento rispettoso e solidale.
  • Identifica i siti e implementa i piani di gestione per gli hotspot chiave di Oahu.
  • Aumentare l'applicazione e la gestione attiva di siti e sentieri.
  • Sviluppare un sistema di prenotazione per monitorare e gestire gli utenti nelle risorse naturali e nei siti culturali.
  • Stabilire una "tassa per il turismo rigenerativo" che supporti direttamente i programmi per rigenerare le risorse delle Hawaii, proteggere le risorse naturali e affrontare le passività di conservazione non finanziate.
  • Sviluppa e implementa programmi di marketing per attirare viaggiatori a impatto positivo che danno priorità all'ambiente, alla cultura e investono nella nostra comunità locale.
  • Continuare a sviluppare e implementare programmi "Buy Local" per promuovere l'acquisto di prodotti e servizi locali per mantenere i fondi nelle nostre comunità e ridurre al minimo l'impronta di carbonio.
  • Gestisci l'uso delle auto da parte dei visitatori come mezzo di trasporto su Oahu.
  • Collabora con i partner della comunità per sviluppare, commercializzare, incoraggiare e supportare esperienze più collaborative e curate che arricchiscono allo stesso modo residenti e visitatori.
Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Linda Hohnholz, editore eTN

Linda Hohnholz scrive e modifica articoli dall'inizio della sua carriera lavorativa. Ha applicato questa passione innata a luoghi come la Hawaii Pacific University, la Chaminade University, l'Hawaii Children's Discovery Center e ora TravelNewsGroup.

Lascia un tuo commento

1 Commenti