eTV 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX UltimeNotizieMostra : Fare clic sul pulsante del volume (in basso a sinistra dello schermo del video)
Industria dell'ospitalità · XNUMX€ Hotel e resort · XNUMX€ News · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Aggiornamento sulla destinazione del viaggio · XNUMX€ In voga · XNUMX€ Ultime notizie dagli USA · XNUMX€ Notizie varie

L'Hotel Pennsylvania a Manhattan soccombe al COVID-19

Arrivederci Hotel Pennsylvania

Un hotel iconico nel centro di Manhattan sta chiudendo i battenti per sempre. L'Hotel Pennsylvania non riaprirà, soccombendo alla pandemia di COVID-19 dello scorso anno e agli anni passati a evitare il ceppo. Il quarto hotel più grande di New York City era ben posizionato, proprio di fronte al Madison Square Garden e alla Penn Station, rendendolo una tappa naturale ed economica sia per i viaggiatori che per i frequentatori di concerti.

Stampa Friendly, PDF e Email
  1. L'hotel è stato costruito dalla Pennsylvania Railroad e successivamente acquisito da Statler Hotels, diventando l'Hotel Statler.
  2. L'hotel è stato ribattezzato dopo essere stato venduto a Conrad Hilton nel 1954 quando è diventato The Statler Hilton e poi è cambiato in New York Statler dopo essere stato venduto nel 1979.
  3. Qualche altro cambio di proprietà ha cambiato il suo nome in New York Penta, solo per finire finalmente nella sua metamorfosi finale all'Hotel Pennsylvania.

L'Hotel Pennsylvania è stato costruito dalla Pennsylvania Railroad e gestito da Ellsworth Statler. È stato aperto il 25 gennaio 1919 ed è stato progettato da William Symmes Richardson della ditta McKim, Mead & White, che ha anche progettato l'originale Pennsylvania Station situata dall'altra parte della strada.

Statler Hotels, che aveva gestito la Pennsylvania sin dalla sua costruzione, acquisì la proprietà dalla Pennsylvania Railroad il 30 giugno 1948 e la ribattezzò Hotel Statler il 1 gennaio 1949. Tutti i 17 hotel Statler furono venduti a Conrad Hilton nel 1954 e l'hotel è diventato The Statler Hilton nel 1958. Ha operato con questo nome fino al 1979, quando Hilton ha venduto l'hotel allo sviluppatore William Zeckendorf, Jr., per 24 milioni di dollari. L'hotel è stato ribattezzato il New York Statler ed era gestito da Dunfey Family Hotels, una divisione di Aer Lingus. L'hotel è stato venduto di nuovo per $ 46 milioni nell'agosto 1983. Una quota del 50% è stata acquistata da Abelco, un gruppo di investimento composto da sviluppatori Elie Hirschfeld, Abraham Hirschfeld e Arthur G. Cohen, con l'altro 50% acquistato dalla catena Penta Hotels , una joint venture di British Airways, Lufthansa e Swissair. I nuovi proprietari ribattezzarono l'hotel New York Penta e intrapresero una massiccia ristrutturazione. Nel 1991, i soci di Penta acquistarono la partecipazione della catena nell'hotel e lo restituirono al suo nome originale, Hotel Pennsylvania.

C'è una discreta quantità di storia in questo enorme hotel, in particolare il "Pennsylvania 6-5000" della Glenn Miller Orchestra. Fino all'inizio di maggio 2021, puoi ancora chiamare il 212-PE6-5000 e ascoltare il ritornello "Pennsylvania 6-5000" prima di connetterti a un operatore. È stato l'uso continuo più lungo di un numero di telefono a New York. Dal momento in cui hai chiamato l'hotel, la musica e la storia ti hanno invitato a ricordare la grande tradizione dell'Hotel Pennsylvania.

Il Café Rouge era originariamente il ristorante principale dell'Hotel Pennsylvania. È servito come discoteca per molti anni, ma ora opera come un luogo completamente separato dall'hotel, come spazio polivalente. È l'unico spazio dell'hotel che è sfuggito a modifiche significative durante la massiccia ristrutturazione dell'edificio degli anni '1980.

Alla fine degli anni '1930 e all'inizio degli anni '1940, il Café Rouge aveva una connessione remota big band alla NBC Red Network (dopo il 1942, la NBC Radio Network) e divenne noto per le esibizioni dal vivo tenute all'interno. Diversi artisti hanno suonato al Café, come The Dorsey Brothers, Wood Herman, Count Basie, Duke Ellington e The Andrews Sisters.

Una sera del novembre 1939, mentre era nel bel mezzo di un impegno a lungo termine al Café Rouge, il leader della band Artie Shaw lasciò il palco tra un set e l'altro e decise che ne aveva avuto abbastanza degli affari della band e di tutto il clamore di essere diventato, in un anno e mezzo, il leader della big band più popolare del paese. Shaw essenzialmente ha lasciato la sua band sul posto, l'atto ha obbligato il New York Times a commentare in un editoriale.

Durante il 1940-42, la Glenn Miller Orchestra ebbe anche ripetute prenotazioni a lungo termine nella stanza durante i tre anni di più alto profilo di Miller come bandleader. l'orchestra di Miller trasmessa dal Café; alcuni sono stati registrati da RCA Victor. Il principale orchestratore di Shaw dal 1937 al 39, Jerry Gray, fu immediatamente assunto da Miller come arrangiatore dello staff quando Shaw abbandonò la sua band; fu durante l'impegno di Miller all'hotel nel 1940 che Gray scrisse la melodia "Pennsylvania 6-500" (con testi aggiunti in seguito da Carl Sigman) che fece uso del numero di telefono dell'Hotel, 212-736-5000, che era il telefono di New York numero in uso continuo più lungo, la band di Les Brown, con la sua cantante Doris Day, ha introdotto la loro canzone "Sentimental Journey" al Café nel novembre 1944.

La New York City Landmarks Preservation Commission ha esaminato il Café Rouge per lo status di punto di riferimento sulla base di documenti di valutazione creati dalla Hotel Pennsylvania Preservation Society (ex Save Hotel Pennsylvania Foundation). Il 22 ottobre 2010, il Café è stato rifiutato come candidato per il punto di riferimento, molto probabilmente perché il progetto 15 Penn Plaza è stato approvato e le modifiche moderate, ma non distruttive degli interni dalla sua costruzione. Il progetto 15 Penn Plaza avrebbe incluso la demolizione del Café.

La maggior parte degli arredi interni originali è rimasta intatta. Rimangono le fondamenta e il soffitto a travi e altri dettagli architettonici, sebbene l'intera stanza, così come il soffitto, sia stata dipinta di bianco. Numerosi eventi della settimana della moda di New York 2013 si sono tenuti al Café Rouge.

Nel 2014, il Café Rouge è stato convertito in un campo da basket al coperto noto come Terminal 23, per commemorare il lancio del Melo M10 da parte della divisione Jordan Brand di Nike. Fornisce una struttura per giovani e giocatori delle scuole superiori.

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Stanley Turkel CMHS hotel-online.com

Lascia un tuo commento

1 Commenti

  • Molto triste vederlo vicino, è andato a molti seminari medici lì negli ultimi 35 anni. Per noi è stato un punto d'incontro per 50 anni.