eTV 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX UltimeNotizieMostra : Fare clic sul pulsante del volume (in basso a sinistra dello schermo del video)
Ultime notizie internazionali · XNUMX€ crimine · XNUMX€ Notizie governative · XNUMX€ News · XNUMX€ Sicurezza · XNUMX€ Thailandia Ultime notizie · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Notizie varie

Non infrangere la legge quando viaggi in Thailandia: potresti finire morto

Sospetto visto con un sacchetto di plastica sopra la testa prima di essere ucciso.

Viaggiare in un altro paese può essere pericoloso se si viola la legge, sia intenzionale che accidentale a causa dell'inconsapevolezza. In Thailandia, essere arrestato potrebbe significare che il sospetto potrebbe finire ucciso o semplicemente scomparire.

Stampa Friendly, PDF e Email
  1. C'è una protesta pubblica in Thailandia per una riforma che vieti la tortura e la scomparsa dei sospetti.
  2. Negli ultimi anni sono stati presentati due progetti di legge che sono attualmente in attesa di essere aggiunti all'ordine del giorno del Parlamento.
  3. Il Primo Ministro ha avviato modifiche all'organizzazione della polizia rivedendo la legge sulla polizia.

Il portavoce dell'ufficio del primo ministro Thanakorn Wangboonkongchana ha indicato che il primo ministro, Gen Prayut Chan-o-cha, ha riconosciuto la preoccupazione pubblica per il caso dell'ex direttore della stazione di polizia di Nakhon Sawan e ha sottolineato che ha già avviato modifiche all'organizzazione della polizia mediante la revisione della legge sulla polizia .

La polizia inginocchiata sul collo del sospetto ha causato la morte.

Il Primo Ministro ha confermato che il suo governo continuerà a spingere per le riforme della polizia e a elaborare una legislazione contro il tortura e sparizione di sospetti, a seguito di un'intensa protesta pubblica alla luce del caso del colonnello di polizia Thitisan Uttanapol.

Quattro agenti di polizia thailandesi, tra cui il colonnello Thitisan Uttanapol, sono attualmente indagati dalla polizia reale thailandese a Bangkok dopo che è emerso un video in cui gli agenti hanno ucciso accidentalmente un sospettato di droga nel tentativo fallito di estorcergli 2 milioni di baht, circa 60,000 dollari.

Secondo Kittiwittayanan e il vice portavoce della polizia nazionale tailandese, il colonnello Kissana Phathanacharoen, gli agenti stavano interrogando il sospettato di 24 anni e una donna con lui su potenziali reati di droga e possesso di oltre 100,000 compresse di metanfetamina quando la coppia ha accettato di pagare 1 milione di baht in spese di estorsione per essere liberato.

Il conflitto che ha avuto luogo a Nakhon Sawan, una provincia appena a nord di Bangkok, si è intensificato quando il colonnello Thitisan Uttanapol ha messo un sacchetto di plastica sulla testa del sospetto per intimidirlo a raddoppiare i soldi a 2 milioni di baht, uccidendolo accidentalmente nel processo – tutto mostrato nel video. Dopo essersi inginocchiato sul collo del sospettato, la polizia ha cercato di rianimare la vittima con la RCP senza alcun risultato. Da allora gli ufficiali thailandesi hanno identificato la vittima come Jeerapong Thanapat.

Il colonnello Thitisan Uttanapol, uno degli agenti coinvolti nell'incidente, è molto noto in zona, soprannominato “Jo Ferrari” per via della sua collezione di costose auto sportive. Si dice che la sua collezione includa una Lamborghini Aventador LP 720-4 50th Anniversary Special in edizione limitata, una delle sole 100 prodotte in tutto il mondo.

Il primo ministro afferma che il sistema giudiziario deve essere forte, come pilastro dell'amministrazione nazionale, garantendo al contempo che gli agenti di polizia che violano la legge saranno puniti.

Il premier ha ordinato alla polizia reale thailandese di accelerare sette riforme chiave, tra cui la gerarchia, i sistemi investigativi e di contrasto, la trasparenza nell'audit e il benessere della polizia.

Sui due progetti di legge presentati nel caso in esame, il Primo Ministro ha affermato che sono stati costantemente portati avanti negli ultimi anni e che sono attualmente in attesa di essere aggiunti all'ordine del giorno del Parlamento. Il presidente della Camera Chuan Leekpai ha dichiarato il 26 agosto che le due questioni erano state poste all'ordine del giorno per la delibera.

Al centro delle bozze vi sono le misure punitive per la tortura e la scomparsa di sospetti, misure preventive e di riparazione per le vittime e processi per i trasgressori.

La seconda delle due bozze è la legge sulla polizia nazionale, in attesa della seconda lettura. Il presidente del governo Whip Wirat Rattanaset, che dirige il comitato di revisione della bozza, ha spiegato oggi che ogni articolo della bozza ha richiesto una revisione, rallentando il processo. Tuttavia, ha affermato, se l'organismo accelera la sua revisione, potrebbe completare l'attività in meno di un anno.

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Linda Hohnholz, editore eTN

Linda Hohnholz scrive e modifica articoli dall'inizio della sua carriera lavorativa. Ha applicato questa passione innata a luoghi come la Hawaii Pacific University, la Chaminade University, l'Hawaii Children's Discovery Center e ora TravelNewsGroup.

Lascia un tuo commento