eTV 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX UltimeNotizieMostra : Fare clic sul pulsante del volume (in basso a sinistra dello schermo del video)
Compagnie Aeree · XNUMX€ Aeroporto · XNUMX€ Aviation · XNUMX€ Ultime notizie internazionali · XNUMX€ Ultime notizie di viaggio · XNUMX€ Viaggio di lavoro · XNUMX€ Notizie governative · XNUMX€ Ultime notizie dall'India · XNUMX€ News · XNUMX€ Ricostruzione · XNUMX€ Responsabile · XNUMX€ Sicurezza · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Trasporti in Damanhur · XNUMX€ Aggiornamento sulla destinazione del viaggio · XNUMX€ Notizie di Travel Wire · XNUMX€ In voga · XNUMX€ Notizie varie

Boeing 737 MAX autorizzato a volare di nuovo nello spazio aereo indiano

Boeing 737 MAX autorizzato a volare di nuovo nello spazio aereo indiano
Boeing 737 MAX autorizzato a volare di nuovo nello spazio aereo indiano
Scritto da Harry Johnson

Finora, 175 paesi su 195 hanno revocato le restrizioni su Max e oltre 30 operatori hanno rimesso in servizio l'aereo.

Stampa Friendly, PDF e Email
  • Il regolatore dell'aviazione civile indiano smonta i jet Boeing 737 MAX.
  • SpiceJet prevede di iniziare le operazioni del Boeing 737 MAX il mese prossimo.
  • L'India ha messo a terra i jet 737 MAX il 13 marzo 2019.

L'autorità di regolamentazione dell'aviazione civile indiana ha annunciato oggi che gli aerei Boeing 737 MAX possono nuovamente operare nello spazio aereo indiano.

Tutti i Boeing 737 MAX sono stati messi a terra a livello globale nel marzo 2019 dopo due incidenti in 5 mesi.

L'India aveva vietato a tutti gli aerei MAX di volare verso, da, dentro e sopra lo spazio aereo indiano il 13 marzo 2019.

Di recente, questi velivoli sono stati autorizzati a volare di nuovo dalle autorità di regolamentazione dell'aviazione civile negli Stati Uniti, nell'UE, negli Emirati Arabi Uniti e in altri paesi, dopo aver apportato le necessarie modifiche di sicurezza e aver subito gli aggiornamenti hardware e software richiesti per la sicurezza.

La SpiceJet Ltd indiana ha dichiarato giovedì che si aspetta che i jet 737 MAX messi a terra di Boeing Co nella sua flotta tornino in servizio alla fine di settembre a seguito di un accordo raggiunto con il locatore Avolon sui contratti di locazione dell'aeromobile.

SpiceJet - l'unico vettore indiano con B737 Max in India - ha stipulato un accordo con Avolon, uno dei principali locatori di aeromobili MAX, aprendo la strada al ritorno in servizio del 737 MAX della compagnia aerea ... verso la fine di settembre 2021, "soggetto alle approvazioni normative”.

In tutto, al momento della messa a terra c'erano diciotto Boeing 737 Max in India - cinque ex-Jet e 13 di SpiceJet.

Anche l'investitore miliardario indiano Rakesh Jhunjhunwala prevede di lanciare una nuova compagnia aerea low-cost entro l'inizio del prossimo anno con una flotta di B737 Max. Ex-Jet Max sono stati fatti volare dai locatori.

India Direzione generale dell'aviazione civile (DGCA) Il capo Arun Kumar ha emesso oggi un ordine che revoca la messa a terra del marzo 2019 del B737-8/9 MAX.

"Questa rescissione consente il funzionamento degli aerei Boeing Company Model 737-8 e Boeing Company Model 737-9 (MAX) solo dopo aver soddisfatto i requisiti applicabili per il ritorno in servizio", ha affermato Kumar.

All'inizio di aprile, la DGCA aveva autorizzato il volo fuori dal paese di aerei Boeing 737 Max immatricolati all'estero che erano a terra in India. Aveva anche permesso il sorvolo del Max modificato sullo spazio aereo indiano.

A seguito di ciò, alcuni aerei di immatricolazione straniera fermati in vari aeroporti dell'India sono stati in grado di intraprendere RTS.

Finora, 175 paesi su 195 hanno revocato le restrizioni su Max e oltre 30 operatori hanno rimesso in servizio l'aereo.

In una dichiarazione, Boeing ha dichiarato: “La decisione della DGCA è un'importante pietra miliare verso il ritorno in sicurezza del 737 MAX in servizio in India. Boeing continua a lavorare con le autorità di regolamentazione e i nostri clienti per riportare l'aereo in servizio in tutto il mondo".

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Harry Johnson

Harry Johnson è stato il redattore degli incarichi per eTurboNews per quasi 20 anni. Vive a Honolulu, nelle Hawaii, ed è originario dell'Europa. Gli piace scrivere e coprire le notizie.

Lascia un tuo commento