Compagnie Aeree · XNUMX€ Aeroporto · XNUMX€ Aviation · XNUMX€ Ultime notizie europee · XNUMX€ Ultime notizie internazionali · XNUMX€ Ultime notizie di viaggio · XNUMX€ Viaggio di lavoro · XNUMX€ Crociera · XNUMX€ Health News · XNUMX€ Industria dell'ospitalità · XNUMX€ Hotel e resort · XNUMX€ News · XNUMX€ Ricostruzione · XNUMX€ Responsabile · XNUMX€ Sicurezza · XNUMX€ Tecnologia · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Trasporti in Damanhur · XNUMX€ Notizie di Travel Wire · XNUMX€ In voga · XNUMX€ Notizie varie

La confusione sui certificati di vaccino ostacola il recupero del viaggio

La confusione sui certificati dei vaccini potrebbe ostacolare il recupero del viaggio
La confusione sui certificati dei vaccini potrebbe ostacolare il recupero del viaggio
Scritto da Harry Johnson

La mancanza di documenti digitalizzati in alcuni paesi, compresi gli Stati Uniti, rende laborioso dimostrare lo stato di vaccinazione.

Stampa Friendly, PDF e Email
  • I vaccini sono stati salutati come facilitatori di viaggio e un barlume di speranza per l'industria.
  • Regole frammentate e mancanza di accordi reciproci continuano a limitare i viaggi.
  • I viaggiatori sono rimasti confusi su come fornire il loro stato di vaccinazione.

La mancanza di un sistema di certificazione dei vaccini riconosciuto a livello internazionale potrebbe ostacolare il recupero del viaggio poiché molti viaggiatori rimangono confusi sui requisiti di quarantena e sulle restrizioni di viaggio. Con regole diverse, alcuni possono optare per viaggi nazionali, infliggendo un duro colpo a destinazioni che dipendono dalle visite internazionali.

La confusione sui certificati dei vaccini potrebbe ostacolare il recupero del viaggio

I vaccini sono stati salutati come facilitatori di viaggio e un barlume di speranza per l'industria. Tuttavia, le regole frammentate e la mancanza di accordi reciproci continuano a limitare i viaggi, con le restrizioni di viaggio che sono il secondo più grande deterrente per viaggiare per il 55% degli intervistati in un recente sondaggio del settore.

I viaggiatori sono rimasti confusi su come fornire il loro stato di vaccinazione con regole diverse tra le destinazioni. Per alcune destinazioni, i viaggiatori devono fare i salti mortali per dimostrare il loro status e, se viaggiano in numerosi paesi, il processo spesso è diverso. Anche se sembra che le restrizioni siano state allentate, la complessità di dimostrare la vaccinazione continuerà a essere un ostacolo.

Nazioni diverse dettano regole diverse da mostrare prova della vaccinazione, dalla documentazione cartacea a quella digitale. I documenti digitali non sono facili da ottenere in alcune nazioni e aggiungeranno un livello di complessità per i viaggiatori, che potrebbe indurli a ripensare ai loro piani.

La prova della vaccinazione sembra essere un ripensamento del lancio del vaccino. La mancanza di documenti digitalizzati in alcuni paesi, compresi gli Stati Uniti, rende laborioso dimostrare lo stato di vaccinazione. IATA's travel pass è stato salutato come una soluzione industriale, ma la diffusione è stata scarsa e l'integrazione del governo è stata limitata. Con altri fornitori che entrano nello spazio, ha creato un sistema frammentato che richiede ai viaggiatori di caricare le prove per generare un pass digitale. I viaggiatori potrebbero orientarsi verso destinazioni con regole più semplici o optare per viaggi nazionali di conseguenza, facendo perdere le destinazioni ai visitatori.

I viaggiatori vogliono soluzioni semplici che richiedono poco sforzo. L'industria deve collaborare per integrare una soluzione che funzioni per tutte le parti interessate del settore. Fino ad allora, alcuni eviteranno di viaggiare a causa della natura complicata della prova dello stato di vaccinazione.

A meno che non vengano presi presto provvedimenti, potrebbe potenzialmente sopprimere la domanda internazionale poiché le regole potrebbero essere troppo difficili da comprendere e di conseguenza il recupero delle destinazioni potrebbe bloccarsi.

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Harry Johnson

Harry Johnson è stato il redattore degli incarichi per eTurboNews per quasi 20 anni.
Harry vive a Honolulu, Hawaii ed è originario dell'Europa.
Ama scrivere e ha ricoperto il ruolo di redattore dei compiti per eTurboNews.

Lascia un tuo commento