eTV 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX UltimeNotizieMostra : Fare clic sul pulsante del volume (in basso a sinistra dello schermo del video)
Viaggio di lavoro · XNUMX€ Industria dell'ospitalità · XNUMX€ Ultime notizie dall'India · XNUMX€ News · XNUMX€ Ricostruzione · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Aggiornamento sulla destinazione del viaggio · XNUMX€ Notizie varie

India Tour Operator: come raggiungere 400 miliardi di dollari di esportazioni

I tour operator dell'India alla riunione ministeriale

Una serie di suggerimenti sono stati forniti dall'Associazione indiana degli operatori turistici (IATO) in una riunione convocata dal ministro dell'Unione per il commercio e l'industria, Shri Piyush Goyal, per ottenere input dagli esportatori sulle misure necessarie da adottare in occasione dell'appello del primo ministro per aumentare le esportazioni a 400 miliardi di dollari quest'anno e portando l'India a un'economia da 5 trilioni di dollari in futuro.

Stampa Friendly, PDF e Email
  1. Misure come l'apertura di visti turistici elettronici e la ripresa delle normali operazioni di volo internazionale erano in cima alla lista.
  2. È stato inoltre richiesto che lo schema di servizi di esportazione dall'India continui per i prossimi 5 anni e venga incluso nello schema RoDTEP nella politica del commercio estero.
  3. Il regime mira a rimborsare gli esportatori, i dazi, le tasse e i tributi da essi pagati a livello centrale, statale e locale.

In rappresentanza dell'industria del turismo, Rajiv Mehra, presidente del Associazione indiana degli operatori turistici (IATO), ha suggerito misure come l'apertura di visti e-tourist, la ripresa delle normali operazioni di volo internazionale, ecc. Ha inoltre informato il Ministro della precaria condizione finanziaria che i tour operator avevano subito durante la pandemia e di come il rilascio del SEIS (Service Exports from India Scheme) per l'anno finanziario 2019-20 è vitale per la loro sopravvivenza.

Il sig. Mehra ha inoltre richiesto che lo schema di esportazioni di servizi dall'India continui per i prossimi 5 anni e dovrebbe essere incluso nello schema RoDTEP nella politica del commercio estero inquadrato per il 2021-26. Il regime mira a rimborsare gli esportatori, i dazi, le tasse e i tributi da loro pagati a livello centrale, statale e locale e copre all'incirca i due terzi, il 65% delle esportazioni del paese.

Il Presidente della IATO ha inoltre dichiarato al Ministro che l'industria del turismo è un importante percettore di valuta estera e come tale dovrebbe ricevere lo status di presunto esportatore alla pari con i percettori di servizi di esportazione. Una tale mossa potrebbe migliorare la loro competitività nei confronti di altri paesi vicini e quindi aumentare gli arrivi di turisti stranieri, ha affermato.

Inoltre, è stato richiesto al ministro del commercio e dell'industria dell'Unione che abbia luogo l'attuazione della legge IGST (Integrated Goods and Services Tax) in base alla quale i turisti che lasciano l'India hanno diritto al rimborso dell'IGST pagato in India sulle merci portate fuori dall'India nell'ambito di un regime di rimborso delle tasse per i turisti (TRT).

Ha dichiarato Mehra: “Per quanto riguarda [il] livello più ampio, l'India ha un enorme potenziale turistico, ma per raggiungerlo abbiamo bisogno del sostegno del governo in termini di incentivi finanziari e di infrastrutture fisiche migliorate. Con i governi che si concentrano sul miglioramento dell'attrattiva dell'India, sono sicuro che assisteremo a [un] boom come non abbiamo mai visto prima".

#rebuildingtravel

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Anil Mathur - eTN India

Lascia un tuo commento