eTV 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX UltimeNotizieMostra : Fare clic sul pulsante del volume (in basso a sinistra dello schermo del video)
Ultime notizie internazionali · XNUMX€ Cultura · XNUMX€ Notizie governative · XNUMX€ Industria dell'ospitalità · XNUMX€ News · XNUMX€ Tanzania Ultime notizie · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Aggiornamento sulla destinazione del viaggio · XNUMX€ Notizie varie

La protezione del rinoceronte nero in via di estinzione in Tanzania fa un nuovo passo avanti, aiutando il turismo

Protezione del rinoceronte nero in via di estinzione significa protezione del turismo

L'area di conservazione di Ngorongoro in Tanzania questa settimana ha lanciato un nuovo metodo di protezione per salvare il rinoceronte nero più a rischio all'interno del suo ecosistema di conservazione e nel resto della regione dell'Africa orientale. Insieme al Ministero delle risorse naturali e del turismo con il supporto tecnico della Frankfurt Zoological Society (FZS), l'autorità dell'area di conservazione di Ngorongoro (NCAA) sta ora proteggendo la sua popolazione di rinoceronti con marchi speciali e dispositivi elettronici per il monitoraggio radio per facilitare il monitoraggio.

Stampa Friendly, PDF e Email
  1. Dieci rinoceronti saranno contrassegnati nell'area protetta entro questo mese.
  2. Il numero di rinoceronti che vivono all'interno del cratere di Ngorongoro è cresciuto fino a 71, tra cui 22 maschi e 49 femmine.
  3. Tutti i rinoceronti che vivono in Tanzania saranno contrassegnati da numeri identificativi preceduti dalla lettera “U” per differenziarli da quelli del vicino Kenya, essendo contrassegnati dalla lettera identificativa “V” che precede il numero di un singolo animale.

I numeri ufficiali designati per i rinoceronti a Ngorongoro in Tanzania vanno da 161 a 260, hanno detto i funzionari della conservazione.

Verranno posizionati tag di identificazione sui lobi delle orecchie sinistro e destro dei rinoceronti, mentre 4 dei mammiferi maschi saranno fissati con dispositivi per il monitoraggio radio per monitorare i loro movimenti mentre si avventurano oltre i confini di conservazione.

La protezione di questi rinoceronti dell'Africa nera a Ngorongoro è in corso in questo momento in cui gli esperti di conservazione stanno affrontando problemi legati all'aumento dell'attività umana in quest'area del patrimonio a causa dell'aumento esponenziale della popolazione umana che condivide il suo ecosistema con la fauna selvatica.

Salva Rhino International, un ente di beneficenza per la conservazione dei rinoceronti in situ con sede nel Regno Unito (Regno Unito), ha affermato nel suo ultimo rapporto che nel mondo sono rimasti solo 29,000 rinoceronti. Il loro numero era diminuito drasticamente negli ultimi 20 anni.

I ricercatori della Fondazione Sigfox hanno equipaggiato i rinoceronti negli stati dell'Africa meridionale con gadget speciali con sensori per tracciare i loro movimenti e salvarli dai bracconieri, principalmente dal sud-est asiatico dove si desidera il corno di rinoceronte.

Seguendo gli animali, i ricercatori possono proteggerli dai bracconieri e comprendere meglio le loro abitudini per proteggerli, quindi scambiarli per allevarli, all'interno di aree protette e infine conservare la specie.

La Sigfox Foundation sta ora collaborando con 3 delle più grandi organizzazioni internazionali per la conservazione della fauna selvatica per espandere il sistema di tracciamento dei rinoceronti con sensori.

La prima fase della prova di monitoraggio del rinoceronte, chiamata "Now Rhino Speak", si è svolta da luglio 2016 a febbraio 2017 nelle aree che proteggono 450 rinoceronti selvatici nell'Africa meridionale.

Il Sudafrica ospita l'80% dei rinoceronti rimasti nel mondo. Con le popolazioni decimate dai bracconieri, c'è un reale pericolo di perdere la specie di rinoceronte nei prossimi anni, a meno che i governi africani non prendano misure serie per salvare questi grandi mammiferi, hanno affermato gli esperti di Save the Rhino.

I rinoceronti neri sono tra gli animali più cacciati e minacciati in Africa con la loro popolazione in diminuzione a un ritmo allarmante.

La conservazione dei rinoceronti è ora un obiettivo chiave che gli ambientalisti stanno cercando di garantire la loro sopravvivenza in Africa dopo il grave bracconaggio che ha decimato il loro numero negli ultimi decenni.

Il Mkomazi National Park in Tanzania è ora il primo parco faunistico dell'Africa orientale specializzato e dedicato per il turismo del rinoceronte.

Affacciato sul Monte Kilimanjaro a nord e sul Parco nazionale Tsavo West in Kenya a est, il Parco nazionale di Mkomazi vanta una vasta gamma di fauna selvatica tra cui più di 20 specie di mammiferi e circa 450 specie di uccelli.

Attraverso il George Adamson Wildlife Preservation Trust, il rinoceronte nero è stato reintrodotto in un'area fortemente protetta e recintata all'interno del Mkomazi National Park, che ora conserva e alleva rinoceronti neri.

I rinoceronti neri africani sono stati trasferiti a Mkomazi da altri parchi in Africa e in Europa. I rinoceronti neri in Africa sono stati nel corso degli anni la specie animale più cacciata che ha affrontato grandi pericoli di estinzione a causa dell'elevata domanda in Estremo Oriente.

Coprendo un'area di 3,245 chilometri, il Mkomazi National Park è uno dei parchi naturali di nuova costituzione della Tanzania dove i cani selvatici sono protetti insieme ai rinoceronti neri. I turisti che visitano questo parco possono vedere i cani selvatici che sono annoverati tra le specie in via di estinzione in Africa.

Negli ultimi decenni, i rinoceronti neri erano soliti vagare liberamente tra l'ecosistema della fauna selvatica di Mkomazi e Tsavo, che si estendeva dal Parco Nazionale Tsavo Ovest in Kenya alle pendici inferiori del Monte Kilimanjaro.

I rinoceronti neri africani sono una specie autoctona che vive negli stati dell'Africa orientale e meridionale. Sono classificati come specie in pericolo di estinzione con almeno 3 sottospecie dichiarate estinte dall'Unione internazionale per la conservazione della natura (IUCN).

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Apolinari Tairo - eTN Tanzania

Lascia un tuo commento